Abadar
Simbolo Sacro di Abadar
Divinità Maggiore
Titoli Dio delle Mura e dei Fossati
Il Pugno-Dorato
Giudice degli Dei
Signore della Prima Cassaforte
Dio della Prima Cassaforte
Padre Facoltoso
Dimora Distretto di Aktun, Axis
Allineamento Legale Neutrale
Sfere di Influenza Città, Legge, Mercanti e Ricchezza
Adoratori Giudici, mercanti, legislatori, aristocratici
Allineamento dei Chierici
Domini Concessi Legge, Nobiltà, Protezione, Terra, Viaggio
Sottodomini Concessi Autorità, Commercio, Difesa, Fortificazioni, Inevitabili, Legislazione, Martirio, Metallo
Arma Preferita Balestra Leggera
Simbolo Chiave Dorata
Animale Sacro Scimmie
Colori Sacri Argento, Oro
Abadar

Abadar (pronunciato AH-bah-dar), il dio delle città, della legge, dei mercanti e della ricchezza, è noto per essere un dio paziente. Mantenendo una forte linea di condotta neutrale nelle sue azioni, si adopera per espandere ulteriormente la civiltà e l'ordine tra i popoli di Golarion.

Dogma

Abadar e i suoi seguaci desiderano portare la luce della civiltà sulla natura selvaggia, aiutare per educare tutti nei benefici della legge e del commercio regolato legalmente. Si aspetta che i suoi seguaci obbediscano a tutte le leggi significative, ma non a quelle ridicole, inapplicabili o contraddittorie. È anche un grande promotore della pace, in quanto la guerra porta inevitabilmente al degrado dei commerci e al soffocamento della prosperità del popolo. Sostiene la cauta e attenta considerazione in tutte le cose, e disapprova l'impulsività, in quanto crede che sostenga i bisogni primitivi. Abadar scoraggia la dipendenza da un governo o da una qualsiasi istituzione religiosa, crede che la ricchezza e la felicità siano raggiungibili da chiunque abbia un forte senso di giustizia, disciplina, e un sano rispetto per tutte le leggi giuste.

Storia

Durante l'Era della Creazione, Abadar era tra gli dèi originali che combatterono La Bestia Impetuosa che tentò di distruggere Golarion, e infine furono in grado di contenerlo nello Scrigno Morto.

Abadar ha servito a lungo come guardiano e protettore della Prima Cassaforte, un deposito che si dice sia stato costruito dalla mano stessa degli dei per contenere la versione perfetta di tutto ciò che è stato creato o visto dalle persone civilizzate. Gli viene attribuito il merito di guidare l'avanzamento delle razze umanoidi fino al punto in cui possano stabilire in autonomia delle società civilizzate.

Era venerato dagli antichi Azlanti prima del Cataclisma, essi si concentravano più sul suo aspetto di dio delle città e dell'oro, piuttosto che sulla legge.

Aspetto

Abadar è spesso descritto come un umano Taldano pulito, raffinato e acculturato, con capelli scuri e che indossa una Corazza di Piastre dorata. Vestito con un mantello ricamato e vestiti raffinati, Abadar è spesso raffigurato in possesso di numerose chiavi. Umani, Nani e Gnomi raffigurano Abadar con la barba, mentre gli Elfi lo raffigurano senza barba e con trecce legate da fili dorati. In un mito comune, Abadar, per un singolo giorno all'anno, assume a forma di un'aquila con due teste (che rappresentano il suo punto di vista equilibrato) e concede il suo favore a quei fedeli che lo riconoscono mentre vola sopra le loro teste. Nel Tian Xia, Abadar è generalmente raffigurato nei dipinti e nelle sculture come un uomo Tian-Shu prestante e di bell'aspetto che impugna una balestra dorata ed è abbigliato in vesti dorate sporche di fango sul fondo.

Relazioni

Abadar si sforza di mantenere rapporti piacevoli con le altre divinità, riconoscendo come la loro influenza contribuisca all'ulteriore avanzamento della vita civilizzata. In particolare, coltiva forti alleanze con Iomedae, Irori, Shelyn, Asmodeus, e Erastil, anche se le divergenze di opinione spesso causano dei conflitti tra Abadar e Il Vecchio Occhiomorto. Anche se Gozreh spesso si oppone alle azioni di Abadar, il Giudice degli Dei riconosce solo Rovagug e Lamashtu come veri nemici. Qualche volta Abadar viene visto come una figura paternale e autoritaria, specialmente per coloro che sono originari di Taldor. Siccome è la divintà patrona dei mercanti, Abadar è spesso associato alla filosofia nota come le Profezie di Kalistrade. Il dio Aroden rispetta Abadar e consulta il suo Manuale della Costruzione della Città per aiutarsi nel suo insediamento nello stato di Taldor e nella città stato di Absalom. Un tempo, Abadar ha cercato di aprire dei canali di comunicazione con l'Arcidiavolo Mefistofele per cementare un'alleanza basata sugli interessi dell'Arcidiavolo nei contratti ma queste negoziazioni sono fallite.

Reame

Il dio della civilizzazione risiede nella Città Eterna di Axis, presiede su un distretto chiamato Aktun il cui centro è la Prima Cassaforte. Il dominio divino di Abadar si distingue per la sua architettura unica, che unisce assieme gli stili di tutte le razze mortali che tengono in grande considerazione il dio della civilizzazione, e che forniscono una chiara indicazione dei suoi confini.

Nonostante il dominio di Abadar non possegga grandi mura o barriere che lo separano dal resto di Axis, Abadar ha un accordo contrattuale con i nativi del piano che le rendono inutili, si può entrare solo da quattro punti. Ognuno di questi passaggi è definito da un grande architrave solitario di oro solido, marchiato con il simbolo sacro di Abadar, una chiave dorata, e controllati dal suo araldo, Il Legislatore. La presenza del titano adorna ognuno dei quattro architrave simultaneamente, che sia tramite la replicazione divina oppure esistendo in qualche modo in quattro posti diversi contemporaneamente attraverso un accordo con la mente-dio degli Assiomiti. (È probabile che esista in persino più posti contemporaneamente, in quanto i cancelli non sono mai lasciati sguarniti ma è di pubblica conoscenza che il Legislatore serve il suo patrono in alcune missioni lungo gli altri piani.)

Provvidenza

I fedeli di Abadar credono che le inattese fortune di beni finanziari siano i segni dell'approvazione del dio, mentre la crescita delle spese che portano alla povertà sono i segni della sua ira.

Bilancia Equilibrata di Abadar.jpg
Una Bilancia Equilibrata di Abadar, una Katapeshi seguace del dio.

Servitori

Abadar e i suoi fedeli tengono in grande considerazione le creature che simboleggiano la legge e la perfezione. Di particolare favore sono le Aquile, gli Ippogrifi, i Grifoni e i suoi servitori divini, gli Equini Orsheval. Sul piano di Axis (e qualche volta anche oltre) , è anche riverito dalle razze che condividono la sua filosofia, inclusi Arconti, Assiomiti e Inevitabili.

Servitori Unici

Cobblehoof
Questo Ippogrifo Celestiale molto intelligente di solito appare completamente bardato, pronto a supportare un cavaliere in battaglia.
Il Fantasma di Malthus
Si ritiene che costui sia stato un sacerdote di Abadar, è noto che l'apparizione di questo spirito sia il segno di un'imminente piaga o sofferenza.
Il Legislatore
Appare come una massiccia statua d'oro e acciaio, questo costrutto è l'Araldo di Abadar. Impugna il Martello di Abadar in battaglia, e arriva per contrastare la diffusione del caos. In alternativa, il Legislatore è noto per poter assumere la forma di un'aquila a due teste.

Chiesa di Abadar

I templi di Adabar sono progettati per funzionare in modo indipendente gli uni degli altri, di solito al servizio di una singola comunità o regione. I singoli cleri sono generalmente allineati con il governo locale, ma sono vietati i combattimenti fra loro e spesso rappresentano una fazione neutrale durante i conflitti legittimi. I fedeli del Signore della Prima Cassaforte nella regione del Mare Interno sono comuni nelle nazioni di Absalom, Andoran, Brevoy, Cheliax, Desolazioni del Mana, Druma, Katapesh, Molthune, Nex, Osirion, Sargava, Taldor, e Varisia e tra i Chelaxiani, gli Halfling, i Nani, i Keleshiti, i Taldani, I Tian Xia, e i Varisiani in tutte le parti della regione del Mare Interno.

Adoratori

Abadar è adorato soprattutto da giudici, mercanti, avvocati e aristocratici, anche se molti altri venerano il culto del Maestro della Prima Cassaforte nella speranza di raggiungere ricchezza e felicità. È anche venerato dai poveri, o da quelli che hanno sofferto per mano di altri. Quest'ultimo gruppo prega affinché le loro sofferenze vengano alleviate, e che gli venga fatta giustizia. I fedeli di Abadar credono che le strutture rappresentino la protezione fornita dalla società e tengono sempre le cerimonie formali all'interno. Le funzioni regolari sono generalmente tenute la mattina e spesso includono canzoni che richiedono l'armonia della congregazione, questo potrebbe simboleggiare la comunità che lavora assieme. I fedeli laici mostreranno la prosperità nei modi e nei vestiti, e persino nei periodi di stenti, mantenendo un aspetto ordinato.

Obbedienza

Certi fedeli particolarmente dediti effettuano delle Obbedienze quotidiane per ricevere la benedizione divina conosciuta come Favore dal loro dio. L'obbedienza prende la forma di un rituale in cui il fedele posiziona un insieme chiavi, gemme e monete su una bilancia, e li muove avanti e indietro fino a quando entrambe le braccia sono bilanciate, il tutto mentre medita su passaggi dell'Ordine dei Numeri, uno dei testi sacri di Abadar.

Adoratori Non Umani

L'associazione di Abadar con le città e il commercio significa che è adorato da molti Halfling, che tendono a radunarsi negli insediamenti più grandi di Golarion. Abadar è anche venerato dagli ingegneri e dagli architetti Nanici.

Adorazione in Tian Xia

Abadar è una divinità popolare anche nel continente di Tian Xia sull'altro lato di Golarion rispetto alla regione del Mare Interno. Qui è conosciuto come il dio delle mura e dei fossati, ed è intimamente associato alle costruzioni su terrapieno, sia per la difesa che per l'espansione della terra. Un tempio di Abadar esiste in quasi tutte le città maggiori del continente, e si dice che la città indipendente di Goka contenga la più grande chiesa di tutti gli Imperi del Drago, se non di tutto il mondo.

Clero

Il clero di Abadar è principalmente composto da Chierici, ma vengono chiamati al suo servizio anche Inquisitori e occasionalmente Paladini. I Chierici e i Paladini di Abadar hanno il privilegio di poter utilizzare l'incantesimo Parola del Ritiro per poter ritornare al santuario designato del tempio della loro città natale.

I Cavalieri di Abadar combattono contro l'anarchia e la corruzione. Comprendono sia la materia che lo spirito della legge. Servono spesso come giudici nei posti dove l'applicazione della legge inizia a dissolversi.

L'ordine clericale include i Signori delle Tasse, gli Assessori e le Bilance Equilibrate, principalmente localizzati nel Katapesh. i Signori delle Tasse sono principalmente Inquisitori e includono sia gli investigatori sedentari che i più minacciosi esecutori sul campo, che possono avere le facoltà di distribuire la giustizia direttamente. Gli Assessori sono un ordine prestigioso di chierici devoti, sono dediti alla diffusione degli ideali di civilizzazione e di ordine della propria divinità, fino al punto di un dardo di balestra, se necessario. Le Bilance Equilibrate di Katapsh ricoprono un ruolo unico ricercando la ricchezza nascosta, smarrita o mal acquisita a beneficio della chiesa ed in cambiano ottengono l'accesso alla Prima Cassaforte.

Il clero struttura il proprio ordine come le compagnie mercantili, con Bancari e Arcibancari responsabili per territori di grandezza crescente con ogni chiesa che conta ogni moneta nelle sue cripte come una benedizione verso se stessa.

I sacerdoti vedono il proprio ruolo come quello di responsabili per incoraggiare la civilizzazione, il commercio e la legge promuovendo la cooperazione e la correttezza e fornendo prestiti e altri servizi bancari. Incoraggiano la parsimonia e il comportamento amichevole come il mezzo per potenziare gli interessi personali di ogni individuo. I loro servizi alla comunità potrebbero includere servizi legali pro bono ma non donano servizi di cura, ad eccezione di quelli che aiutano complessivamente la comunità e la salute pubblica.

La conoscenza della legge e delle notizie della comunità sono aree importanti di interesse e parte della routine quotidiana dei sacerdoti. Ai membri più giovani è richiesto di portare le notizie e amministrare la giustizia, tipicamente portando un quadrello dorato per indennizzo verso la famiglia di qualsiasi criminale giustiziato. Il clero non fornisce mai soldi, indipendentemente dal bisogno, ma piuttosto presterà la quantità richiesta ad un tasso ragionevole, registrando i dettagli nei libri e nei registri della chiesa. Al contrario, sono loro stessi a dare una decima alla chiesa e spesso si assicurano che i fondi siano disponibili per la decima dal ricavato generato dai loro investimenti diretti nella comunità locale. Molti sacerdoti Abadarani si abbigliano per i servizi formali in vesti di seta bianca rifilate da fili dorati con una cintura o una collana d'oro che contiene una singola chiave dorata. Spesso indossano mezzi mantelli di color giallo scuro o oro.

Templi e Santuari

I templi dedicati ad Abadar sono abitualmente dei grandi edifici decorati con cura adibiti a funzioni multiple; oltre ad essere i centri di culto, spesso forniscono alla comunità circostante attività bancarie e altri servizi. Questi siti sono spessi costruiti vicino ai palazzi di giustizia e sono guidati da un Bancario o un Arcibancario. La maggior parte dei templi contiene elaborate vetrate colorate il cui colore predominante è il giallo che illumina l'interno con una tenue luce dorata. Queste finestre sono solitamente alte e strette per scoraggiare i ladri.

Testi Sacri

Con i cleri di Abadar che spesso servono le comunità come impiegati, un certo tempio è facilmente in possesso di grandi archivi nelle sue cripte. Tra questa moltitudine di documenti, i seguenti testi hanno un importanza fondamentale tra i seguaci del dio delle città.

L'Ordine dei Numeri
Generalmente questo libro presenta decorazioni, scritture e rilegature elaborate ed è il testo principale della Chiesa di
Il Manuale della Costruzione della Città
Spesso ben conservato in un posto d'onore, questo testo contiene consigli utili su come fondare e gestire una comunità.

Giorni Sacri

Il primo mese dell'anno, Abadius, è chiamato così in onore del Signore della Prima Cassaforte, ed in congiunzione con la diffusione degli ideali di Abadar, la Chiesa celebra delle festività associate al suo scopo.

Porta del Mercato
Questo giorno, che cambia di anno in anno, segna l'arrivo del primo carico di beni dalla mietitura primaverile.
Festa delle Tasse
Dopo aver riscosso le tasse, il clero di Abadar celebra con una festa aperta a tutta la comunità e ai suoi capi.

Animali Preferiti

Gli dei vengono spesso associati a certi animali, o perché possiedono una qualità che il dio privilegia, o perchè la fede del dio percepisce un legame speciale con essi. Gli animali preferiti di Abadar includono Scimmie, Aquile Dorate, Castori, Cani da Guardia e Gatti Domestici, cavalcature e bestie da soma.

Organizzazioni

Le seguenti organizzazioni non fanno parte della chiesa ufficiale di Abadar, ma ciononostante sono associate con il Giudice degli Dei.

La Fratellanza di Abadar
Tutori dell'ordine del Distretto Edera e della Cripta di Abadar ad Absalon.
La Guardia Korvosana
I principali tutori della legge per Korvosa, che lavorano strettamente con la chiesa.
L'Ordine dell'Artiglio Divino
Questo ordine religioso di Cavalieri Infernali venera l'aspetto legale di Abadar, insieme a quello di un certo numero di altre divinità dalla mentalità affine, ma non è affiliato con la sua chiesa.
I Draghi del Mare
Una flotta indipendente, arruolabile, che, per il giusto prezzo, fornisce protezione, scorta, o servizio di trasporto per i mercanti.

Fonte: http://www.pathfinderwiki.com/wiki/Abadar