13) Bestiario

Avanzamento dei Mostri

Le regole che seguono permettono di adattare i mostri, aumentandone (o diminuendone) le statistiche e le capacità, mantenendoli equilibrati e rendendo l'incontro divertente.

Archetipi

Un archetipo è una serie di regole da applicare ad un mostro per trasformarlo in un mostro differente. Tutti gli archetipi danno indicazioni precise su come trasformare le statistiche di un mostro per trasformarlo nella nuova creatura.

Archetipi Acquisiti

Alcuni archetipi, come il Lich, sono risultato della scelta e del desiderio della creatura di cambiare. Altri, come l'archetipo del Fantasma, sono il risultato dell’influenza di forze esterne (in questo caso, la morte di una persona tormentata, che lo rende un fantasma) In ambo i casi, però, l'archetipo cambia una creatura rispetto a com'era alla nascita o alla creazione: questi archetipi sono detti "archetipi acquisiti" e possono essere aggiunti alla creatura in qualsiasi momento durante la sua esistenza.

Creatura Anima Spezzata Creatura Cavaliere Tombale Creatura Ectoplasmatica Creatura d'Incubo Creatura Fantasma
Creatura Fatata Creatura Foo Creatura Guardiano Divino Creatura Licantropo Contagiato Creatura Lich
Creatura Lich Mitico Creatura Mummificata Creatura Nosferatu Creatura Pattuente del Diavolo Creatura Penanggalen
Creatura Progenie del Baccello Creatura Scheletro Creatura Scheletro Bruciante Creatura Scheletro Campione Creatura Scheletro Insanguinato
Creatura Scheletro Mitico Creatura Signore degli Zombi Creatura Signore delle Ombre Creatura Supplicante Creatura Vampiro
Creatura Vampiro Jiang-Shi Creatura Vampiro Mitico Creatura Verme che Cammina Creatura Vorace Creatura Zombi
Creatura Zombi Infetto Creatura Zombi Juju Creatura Zombi del Vuoto Creatura Zombi Rapido

Archetipi Ereditati

Alcuni archetipi, come il Mezzo-Drago ed il Mezzo-Immondo, sono parte di una creatura fin dalla nascita. Le creature nascono o vengono create con questo archetipo, e non ne sono mai state sprovviste. Questo tipo di archetipo è detto “archetipo ereditato”.

Creatura Fatata Creatura d'Incubo Creatura d'Ombra Creatura Guardiano Protettore Creatura Licantropo Naturale
Creatura Mezzo-Celestiale Creatura Mezzo-Drago Creatura Mezzo-Immonda Creatura Micotica Creatura Ogremanna
Creatura Signore degli Animali

Archetipi Semplici

Gli archetipi semplici possono essere applicati durante il gioco con uno sforzo minimo. È facile quindi dare capacità e statistiche alle creature evocate in battaglia con incantesimi Evoca Mostri.

Creatura Afflitta dal Colore Creatura Avanzata Creatura Celestiale Creatura d'Ombra Creatura Entropica
Creatura Gigante Creatura Giovane Creatura Immonda Creatura Risoluta

Tutti gli archetipi semplici hanno due categorie di modifiche. Le “regole rapide” presentano sistemi per simulare gli effetti dell'archetipo senza costruire dalla base il blocco statistiche (ottimo per le creature evocate). Le “regole di ricostruzione” sono i cambiamenti precisi da applicare al blocco statistiche se si ha tempo di farlo. I due metodi hanno risultati simili se non identici.

Archetipi Semplici Mitici

I seguenti archetipi semplici possono essere utilizzati per trasformare qualsiasi mostro in una creatura mitica. Una creatura a cui viene applicato uno di questi archetipi viene considerata mitica ai fini di incantesimi, capacità e oggetti magici anche se se non ha il Sottotipo Mitico. Si noti che poiché non possiede il sottotipo mitico, la creatura non ne guadagna i molti benefici derivanti: la creatura ottiene solo i benefici descritti nell'archetipo semplice.

Creatura Agile Creatura Arcana Creatura Divina Creatura Feroce Creatura Invincibile

Aggiunta di Dadi Vita Razziali

L'aggiunta di Dadi Vita razziali è un processo simile alla creazione di un mostro da zero. Aggiungendo dadi vita razziali, le altre abilità aumentano di conseguenza. Dadi vita aggiuntivi si traducono di solito in miglior Bonus di Attacco Base, Tiri Salvezza, Punti Ferita e punti Abilità, così come Talenti aggiuntivi. Può anche comportare l'acquisizione di capacità speciali come il lancio degli incantesimi o altri poteri.

Passo 1: Pianificare il Mostro

Quando si avanza un mostro aggiungendo Dadi Vita, bisogna iniziare decidendo cosa si vuole che il mostro diventi. Nella maggior parte dei casi significa solo una versione più forte e robusta del mostro. Segnare il GS desiderato del nuovo mostro. A questo punto bisogna anche decidere se la creatura aumenterà di taglia. Come regola generale, le creature i cui Dadi Vita aumentano del 50% o più dovrebbero sempre aumentare di taglia, ma se ciò non si adatta alla situazione o alla creatura, il GM è libero di ignorare questa regola.

Tabella: Avanzamento dei Mostri
GS Maggiore GS Minore Modifiche ai PF Modifiche alla CA Modifiche al BAB Modifiche al Danno
1 meno di 1 5 1 1 2–3
2 1 5 2 2 2–3
3 2 10 1 1–2 2–3
4 3 10 2 2 2–3
5 4 15 1 1–2 3–4
6 5 15 1 1–2 3–5
7 6 15 1 1–2 4–5
8 7 15 1 1–2 4–5
9 8 15 2 1–2 4–5
10 9 15 1 1 3–5
11 10 15 1 1 4–5
12 11 15 2 1–2 4–5
13 12 20 1 1 4–5
14 13 20 1 1 3–5
15 14 20 1 1 4–5
16 15 20 1 1–2 8–10
17 16 30 1 1 7–10
18 17 30 1 1 8–10
19 18 30 1 1 7–10
20 19 40 2 1 8–10
21+ 20+ 40 2 1 8–10

Passo 2: Aggiungere Dadi Vita

Di seguito, determinate quanti punti ferita il mostro base riceve per Dado Vita. Utilizzando la tabella soprastante, sommate tutti i valori nella colonna Modifiche ai pf per ogni aumento di Dado Vita, seguendo la colonna GS maggiore. Ad esempio, se il mostro base ha GS 3 ed il nuovo mostro deve avere GS 5, il totale sarebbe di 25 Punti Ferita. Aggiungete quindi un numero di Dadi Vita che permetta al mostro di aumentare i punti ferita di quanto indicato. Se la creatura aumenta di taglia, ricordate che anche la Costituzione potrebbe aumentare, come descritto nelle tabelle seguenti, ed otterrebbe così più punti ferita, cosa che potrebbe rendere non necessari Dadi Vita addizionali (lo stesso vale per tutti gli aumenti di Costituzione). Questi valori non sono assoluti. Alcuni mostri hanno meno Punti Ferita della norma rispetto ad una creatura del loro GS, e si affidano ad una CA più alta o ad altre difese. Alcune creature sono per lo più incantatori, ed hanno di norma meno Dadi Vita. Quando si fa avanzare una creatura in questo modo occorre tenere conto di questi fattori.

Tabella: Bonus e Penalità per la Taglia
Taglia CA/Attacco BMC/DMC Furtività Volare
Piccolissima +8 –8 +16 +8
Minuta +4 –4 +12 +6
Minuscola +2 –2 +8 +4
Piccola +1 –1 +4 +2
Media +0 +0 +0 +0
Grande –1 +1 –4 –2
Enorme –2 +2 –8 –4
Mastodontica –4 +4 –12 –6
Colossale –8 +8 –16 –8
Tabella: Modifiche della Taglia
Vecchia Taglia* Nuova Taglia Forza Detrezza Costituzione Armatura Naturale
Piccolissima Minuta Stessa –2 Stessa Stessa
Minuta Minuscola +2 –2 Stessa Stessa
Minuscola Piccola +4 –2 Stessa Stessa
Piccola Media +4 –2 +2 Stessa
Media Grande +8 –2 +4 +2
Grande Enorme +8 –2 +4 +3
Enorme Mastodontica +8 Stessa +4 +4
Mastodontica Colossale +8 Stessa +4 +5
* Ripetere le modifiche se la creatura aumenta di più di una taglia.

Passo 3: Punteggi di Caratteristica

Una volta determinato il numero di Dadi Vita addizionali posseduto dalla creatura, bisogna utilizzare questo numero per modificarne le altre statistiche. Per ogni 4 Dadi Vita addizionali ottenuti dal mostro, uno dei suoi punteggi di caratteristica aumenta di 1. In più, bisogna ricordare le modifiche ai punteggi di caratteristica dovuti all'aumento di taglia, come indicato sulla Tabella 2–2.

Passo 4: Abilità e Talenti

Quando vengono aggiunte abilità, è necessario controllare se il modificatore di Intelligenza della creatura è cambiato. Se non lo è, moltiplicate i gradi totali per Dado Vita che un mostro del suo tipo ottiene per i Dadi Vita aggiunti e sommate i gradi ottenuti a quelli già posseduti. Se il suo modificatore di Intelligenza è aumentato, eseguite lo stesso calcolo ed aggiungete i gradi ottenuti in più (aggiungendo nuove abilità, se necessario, per utilizzare tutti i gradi). Se la taglia della creatura è cambiata, ricordarsi gli eventuali bonus a Furtività e Volare come descritto nella Tabella 2–3. Aggiungete poi i Talenti alla creatura. Le creature ottengono 1 talento al loro primo Dado Vita ed 1 ogni 2 DV successivi. Questi talenti dovrebbero aumentare principalmente le capacità di combattimento della creatura, ma a seconda del suo ruolo anche Talenti di Metamagia e relativi alle abilità possono essere adatti.

Passo 5: Statistiche

In seguito modificate le statistiche derivate, come l'Iniziativa, la CA, i Tiri Salvezza, i bonus di attacco in mischia e a distanza, BAB, BMC e DMC. Modificate tutti gli attacchi o le qualità speciali basati sulla taglia della creatura. Se la taglia della creatura è cambiata, modificate la CA, gli attacchi, BAB, BMC e DMC come indicato nella Tabella 2–3. La Tabella 2–1 indica anche i cambiamenti medi alla CA, agli attacchi e ai danni. Aggiungete questi valori per ogni passaggio di taglia fra il GS originale e quello nuovo. Se la taglia della creatura cambia, modificate la sua armatura naturale come indicato nella Tabella 2–2. Se la creatura non rientra in questi valori medi, conviene modificare le sue caratteristiche o i Dadi Vita.

Passo 6: Paragone

Infine, paragonate le nuove statistiche del mostro con quelle di un mostro del suo nuovo GS, sulla Tabella 1–1. Se la creatura originale non corrispondeva ai valori lì presentati, anche la nuova dovrebbe fare lo stesso. Ad esempio, se la creatura originale aveva più punti ferita del normale ma meno della norma per il suo GS, la creatura dovrebbe mantenere tale equilibrio anche con un GS superiore (anche se Punti Ferita e CA sono aumentati).

Aggiungere Livelli di Classe

Di tutti i metodi di avanzamento, l’aggiunta di livelli di classe richiede l’attenzione maggiore. Alcune classi aumentano di molto il potere dei mostri, mentre altre non lo fanno. Aggiungere livelli da barbaro ad un gigante delle colline, ad esempio, concede alla creatura più potere di quanto non facciano livelli da stregone. Quando si aggiungono livelli di classe ad una creatura, tenete a mente i seguenti tre passi.

Passo 1: Determinare il ruolo della creatura

Quando si aggiungono livelli di classe ad una creatura, il primo passo è stabilirne il ruolo. Esistono tre ruoli base, ed una creatura può ricadere in più di uno di essi.

  • Combattente: Questa creatura è ideata per eccellere nel combattimento in mischia o a distanza con un’arma o le sue armi naturali. In ambo i casi, questi mostri hanno un numero di talenti e capacità che migliorano le loro qualità in combattimento (o si basano semplicemente sui Dadi Vita ed i punteggi di caratteristica). Se una creatura non possiede molti incantesimi, capacità speciali o abilità, allora è un mostro combattente.Per la maggior parte, animali, bestie magiche, costrutti, draghi, parassiti, umanoidi, umanoidi mostruosi e vegetali ricadono in questo ruolo, come alcune creature di altri tipi.
  • Incantatore: Le creature incantatrici possiedono molti incantesimi volti a danneggiare o infastidire i loro avversari. Hanno di solito meno punti ferita ed attacchi relativamente più deboli rispetto ad altre creature dello stesso GS. Da notare che le creature dotate solo di capacità magiche non ricadono in questo ruolo, e sono di solito considerate nei ruoli di combattente o speciale. La maggior parte dei draghi e degli esterni ricade in questo ruolo, come qualsiasi creatura che abbia una lista di incantesimi preparati o conosciuti.
  • Esperto: Le creature di questo tipo si affidano alle loro abilità (solitamente Furtività) per tendere imboscate alle loro prede. Sono incluse creature che sfruttano l’ambiente che le circonda, come la presenza di nebbia, o incantesimi come invisibilità. Alcune aberrazioni, le bestie magiche, gli esterni, i folletti e gli umanoidi mostruosi ricadono in questa categoria.

Speciale: Creature che non ricadono in una delle altre categorie di solito si basano su poteri e capacità speciali per attaccare gli avversari. Possono essere potenti fisicamente, ma sono le loro capacità speciali a renderli pericolosi. Nell’Appendice 13 si trova una lista dei mostri suddivisi in base al ruolo.

Tabella: Mostri con Livelli di Classe
Ruolo del Mostro Barbaro, Guerriero, Ranger Chierico, Druido, Mago, Stregone Bardo, Ladro Monaco, Paladino
Combattente Chiave
Incantatore Chiave*
Esperto Chiave Chiave
Speciale
* Questa classe è chiave solo se i suoi livelli da incantatore sono cumulativi con quelli della creatura.

Passo 2: Aggiungere livelli di classe

Una volta determinato il ruolo della creatura, bisogna aggiungere i livelli di classe. Innanzitutto bisogna modificarne i punteggi di caratteristica. Le creature con livelli di classe ottengono i seguenti modificatori alle loro caratteristiche: +4, +4, +2, +2, +0 e –2, assegnati in modo da potenziare le loro capacità di classe. Le creature con livelli in classi da PNG non modificano i loro punteggi di caratteristica. Poi, bisogna applicare i livelli di classe al mostro, facendo gli opportuni aggiustamenti a DV, punti ferita, BAB, BMC, DMC, talenti, abilità, incantesimi. Se la creatura possiede già capacità di classe appartenenti alla classe scelta (come capacità da incantatore o attacco furtivo), queste capacità sono cumulative. Questo procedimento è uguale a quello per aggiungere livelli a personaggi senza Dadi Vita razziali. Un mostro con livelli di classe possiede sempre tesoro pari ad un PNG di livello pari al GS finale del mostro (come calcolato al passo 3, di seguito). Per determinare il valore dell’equipaggiamento, utilizzare il valore indicato per un PNG eroico di tale GS. Una volta che il valore totale di monete d’oro viene determinato, seguite le regole per equipaggiare i PNG. L’equipaggiamento dovrebbe aiutare il mostro a rimanere in sfida, mantenendo le sue capacità in linea con la Tabella 1–1: Statistiche dei Mostri per GS.

Passo 3: Determinare il GS

Determinare il GS finale per una creatura con livelli di classe richiede attenta considerazione. Quando si aggiungono livelli di classe ad un mostro le cui capacità sono cumulative con quelle della classe assegnata e con il suo ruolo, allora il GS aumenta di 1 per ciascun livello ottenuto. Aggiungere classi non cumulative è più complicato. Nella Tabella 2–4 si trovano le linee guida su quali classi concedano ai mostri capacità cumulative basate sul loro ruolo. Le classi indicate con “chiave” aggiungono in genere 1 al GS del mostro per ogni livello aggiunto. Le classi indicate con “—” aumentano il GS di 1 ogni 2 livelli di classe aggiunti fino a quando il numero di livelli aggiunti eguaglia o supera il GS originale della creatura e sono considerati a quel punto livelli “chiave” (aggiungendo 1 al GS per ogni livello aggiunto). Le creature che ricadono in più ruoli considerano una classe come chiave se uno qualsiasi dei suoi ruoli considera tale classe come “chiave”. Le classi da PNG non sono mai considerate classi “chiave”.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/rules-for-monsters/monster-advancement