Calistria
Simbolo Sacro di Calistria
Divinità Maggiore
Titoli Il Bramato Pungiglione
La Signora nella Stanza
Il Fuoco Inestinguibile
Degustatrice di Punture
Allineamento Caotico Neutrale
Competenze Vendetta, inganno e lussuria
Adoratori Spie, prostitute, narcisisti, edonisti, incantatori, illusionisti
Allineamento Chierici
Domini Concessi Caos, Charme, Conoscenza, Fortuna, Inganno
Arma Preferita Frusta

Calistria (pronunciata KAH-LISS-tree-ah) è la dea dei molti volti e delle maschere, incluse lussuria e vendetta. E' tenuta in gran considerazione soprattutto dagli elfi, che spesso identificano il suo animo ed atteggiamento con quello del proprio popolo. A causa del suo amore per le vendicative vespe si è guadagnata il titolo di divinità degustatrice di punture; tali creature vivono solo un attimo dopo aver danneggiato i nemici, tratto che dovrebbe essere emulato da coloro che cercano di infliggere dolore agli altri.

Storia

Calistria non solo è vendicativa, ma diventa implacabile quando subisce dei torti; userà tutto il tempo necessario per restituire il torto subito, facendo in modo di raggiungere la migliore posizione per assaporare la punizione. I suoi convegni sono ben documentati e spesso quasi leggendari, anche se fonti conflittuali rendono difficile discernere quali storie siano vere e quali siano inventate.

Relazioni

Calistria è desiderata da un certo numero dei suoi pari divini, e le storie dei suoi convegni si possono trovare in numerosi testi sacri. Una di queste cronache racconta che l'impresa di Cayden Cailean per diventare divinità è il risultato di un tentativo fallito di conquistare l'attenzione del Fuoco Inestinguibile, che si dice abbia rifiutato le avances del venditore di spade per la sua mortalità.

Aspetto ed Emissari

Calistria generalmente appare come un'elfa dalla bellezza ultraterrena, vestita con seducenti abiti di frusciante seta gialla. Queste vesti fanno ben poco per nascondere le sue grazie, essa viene spesso raffigurata in compagnia di vespe giganti.

Servitori

Calistria tiene in particolare considerazione qualsiasi tipo di vespa e coloro che contrariano la Degustatrice di Punture possono ritrovarsi afflitti dalla piaga degli insetti. Chi è nei favori della dea della lussuria, invece, potrebbe scoprire di aver successo nel soddisfare i bisogni della carne, il concentrarsi di queste attenzioni involontarie è spesso segno del suo favore.

Chiesa di Calistria

I fedeli di Calistria possono essere trovati in tutta Golarion, ma i suoi templi della lussuria e della vendetta sono saldamente radicati in Absalom, Galt, Kyonin, Nex, Regni Fluviali, I Ceppi, Taldor e Varisia. I seguaci della Signora nella Stanza tengono svariati rapporti con chiunque essi incontrino, che sia per spiare, prostituirsi o altro, ma sempre a sostegno della natura mercuriale della propria dea. Tali individui amministrano inganno, malizia, incontri carnali e qualsiasi tipo di conoscenza sia segreta che pericolosa, e il perseguimento di questi obiettivi può spesso portare questi fedeli a vagare per il mondo pur di raggiungere l'obbiettivo che si sono prefissati.

Adoratori e Clero

Gli Elfi tengono Calistria in grande considerazione, ma essa è diffusa anche tra gli umani ed alcune razze più esotiche come mezzelfi e tiefling. I fedeli di Calistria includono un gran numero di prostitute, cercatori di emozioni e spie. I suoi chierici di solito vestono succinti abiti tendenti al giallo accentuati da coloranti all'hennè usati sulla pelle.

Templi e Santuari

Nei territori umani i templi di Calistria ospitano numerose prostitute sacre e fungono da centri di pettegolezzo e informazione. Nei territori elfici, invece, i templi sono più simili a corporazioni ladresche e servono per fornire informazioni e vendetta più che piacere carnale.

Testi Sacri

Il Libro della Gioia

In questo libro sono descritte le passioni ritenute sacre dal Fuoco Inestinguibile e dalla sua chiesa.


Fonte: http://www.pathfinderwiki.com/wiki/Calistria