Desna
Simbolo Sacro di Desna
Divinità Maggiore
Titoli La Canzone delle Sfere
La Grande Sognatrice
La Canzone Stellare
La Guardiana dei Sogni
Signora Fortuna
Splendente Dea della Fortuna
Dea della Stella del Nord
Regina della Stella del Nord
Madre Luna
Dimora Il palazzo Sevenfold Cynosure, nella stella Cynosure
Allineamento Caotico Buono
Sfere di Influenza Fortuna, Sogni, Stelle, Viaggiatori
Adoratori Astronomi, giocatori d'azzardo, musicisti, Varisiani, viaggiatori
Allineamento dei Chierici
Domini Concessi Bene, Caos, Fortuna, Libertà, Viaggio
Sottodomini Concessi Azata, Esplorazione, Fato, Libertà, Maledizione, Rivoluzione
Arma Preferita Astrum
Simbolo Farfalla
Animale Sacro Farfalla
Colori Sacri Blu, Bianco

Desna (pronounced DEZ-nuh)<ref> fu una delle prime Divinità, ma mentre i suoi pari si caricavano del compito di creare Golarion, lei spese il suo tempo costruendo i cieli. Sapeva che ci sarebbe stato tempo in abbondanza per lei e i suoi seguaci per esplorare successivamente le molte meraviglie del mondo. È cambiata poco da quei primi giorni, e lei e i suoi seguaci si dilettano nell'esplorazione del mondo.


Storia

Storia Antica

Desna è l'antica divinità della libertà e della fortuna, a lei viene attribuita la creazione dei cieli. Nei primi giorni, il dio Curchanus, un nemico della divinità Lamashtu, era il suo mentore. Lamashtu tese una trappola a Curchanus e gli strappò via il suo dominio sulle bestie, strappandolo dalla sua essenza divinia. Con la sua morte, donò a Desna il Dominio del Viaggio; da allora viaggia tra i piani e i mondi, opponendosi sia all'oppressione che a Lamashtu ovunque li incontra e diffondendo la sua parola mentre si sforza per provare nuove meraviglie quando può.

Battaglia contro Rovagug

Durante l'Era della Creazione, Desna era tra gli dèi originali che combatterono La Bestia Impetuosa che tentò di distruggere Golarion, e infine furono in grado di contenerlo nello Scrigno Morto.

Adoratori Azlanti

Gli antichi Azlanti veneravano Desna come dea delle stelle prima che le venisse donato il Dominio del Viaggio, e delle volte la raffiguravanao come una singola stella.

Creazione e Liberazione delle Divinità

Forse per caso, Desna è stata coinvolta nella creazione e nella liberazione di una seerie di divinità minori. Si dice che abbia accidentalmente liberato Ghlaunder, il dio zanzara dell'infezione e dei parassiti, dal suo bozzolo sul Piano Etereo. Si suppone anche che abbia fatto ascendere al rango divino il coraggioso Kurgess con l'aiuto di Cayden Cailean.

Invasione dell'Abisso

Una Desna particolarmente vendicativa uccise la Signora dei Demoni Aolar, conosciuta come la Signora della Caccia, e disstrusse la sua fortezza Abissale nel 4155 CA dopo che la Signora della Caccia prese il controllo del corpo di una sacerdotessa Desniana deceduta da poco per spargere la morte tra gli amati della sacerdotessa. La possessione degli eroi dopo la loro morta era una tendenza di Aolar, specialmente quando l'anima della persona morta poteva assistere alla sofferenza causata.

Aolar si fece molti nemici in questo modo, inclusi Calistria, Sarenrae e Shelyn, che aiutarono tutti Desna ad ottenere la sua vendetta. L'aiuto di Calistria fu vitale, in quanto l'atto così plateale compiuto da Desna iniziò quasi una guerra planare: le manovre politiche di Calistria rivoltarono le schiere demoniache alleate, la Coalizione del Caos contro se stessa e scongiurò una battaglia interplanare.

Aspetto

Desna è una divinità Varisiana descritta spesso come una splendida donna Elfica, con ali da farfalla che contengono tutta la bellazza di un cielo notturno limpido. Viene spesso ritratta con capelli scuri, occhi argentei e un sorriso timido ma distante e che indossa una toga diafana e qualche volta accompagnata da sciami di farfalle.

Dettagli addizionali cambiano tra le razze che la venerano. I Bonuwat delle Distese Mwangi venerano una forma variante di Desna, un'amalgama gianiforme con Gozreh che loro chiamano Shimye-Magalla. I Kellidi nomadi dell'Avistan settentrionale ritraggono Desna non come una elegante donna elfica, ma come una donna Umana che cavalca un'Alce.

Relazioni

Desna si opppone fortemente a Lamashtu a causa dell'omicidio di colui che un tempo era suo mentore e desidera riprendersi il dominio delle bestie. Caccia anche attivamente il semidio Ghlaunder, il Re della Ragnatela, le cui leggende narrano che fu accidentalmente liberato dal suo bozzolo proprio da Desna. È noto che Cayden Cailean sia un suo pretendente, ma lei lo tiene lontano dalla maggior parte degli afffari divini; i trauma passati e il suo desiderio di libertà la portano ad avere meno interazione con gli altri dei. È nota per essere in buoni rapporti con Sarenrae e Shelyn e che si oppone sia a Rovagug che a Zon-Kuthon per il controllo della notte, il suo desiderio è che la notte sia un tempo di meraviglia e bellezza.

Realme

A differenza della maggior parte delle altre divinità, Desna non ha un vero reame nel Grande Oltre, anche se occasionalmente viaggia fino ad un piccolo castello che aleggia sopra l'aspra bellezza dell'Elysium. La sua vera dimora è tra le stelle del Piano Materiale, dove si dice viva in un posto chiamato Sevenfold Cynosure, da qualche parte sopra o attorno alla stella Cynosure.

Provvidenza

Desna generalmente comunica con i suoi seguaci attraverso sogni, mandando immagini, sentimenti o persino profezie che rimangono nella mente del destinatario dopo che si sveglia. Se non c'è abbastanza tempo per i sogni, o non sono disponibili per qualche altro motivo, può mandare sciami di farfalle, passeri, libellule o oche che volano formando una stella a quattro punte. Quando viene contrariata, può negare un riposo rinvigorente, assicurarsi che il mortale abbia i piedi dolenti, o un incidente di viaggio o che un messaggiero animale perda la strada.

Servitori

Desna e i suoi servitori tengono in considerazione le creature che simboleggiano la libertà e il cielo notturno come splendido e sacro. Sono particolarmente favorite le farfalle, e l'apparizione di sciami di farfalle è spesso visto come un segno del favore della divinità. Altre creature predilette includono Azata, alieni, Monarche Stellari e alcuni folletti notturni. La sua razza di servitori divini sono i Thyrlien, azata alati che fanno la guardia su coloro che viaggiano dinotte e che sono la controparte guerriera dei più gentili Lyrakien.

Servitori Unici

Alcuni dei seguaci conosciuti della Madre Luna includono:

Nightspear
Questo Avoral nero con macchie argentate è un fiero alleato del clero Desniano, in battaglia spesso canta.
Sorrowbrand
Un Lillend compositore drammatico con scaglie e piume nere screziate di stelle, Sorrowbrand indossa molti fiocchi neri e ama ispirare le canzoni ai mortali.
Il Monarca della Notte
Si presenta come una colossale creatura simile ad una farfalla della taglia di un drago, il monarca della notte è l'Araldo di Desna.

Chiesa di Desna

Un Chierico di Desna astronomo.

Desna è la dea dei viaggi e sono pochi coloro che percorrono le strade senza aver dedicato a lei una prechiera o un semplice appello per avere la sua benedizione. Esploratori, marinai e coloro che viaggiano per passione compongono una grande fetta dei suoi adoratori, il suo interesse verso la fortuna la rende la divinità preferita tra i giocatori d'azzardo e i ladri. Qualunque sia la loro vocazione, i seguaci della Canzone delle Sfere esplorano il mondo per nuove esperienze, e cercano di vivere appieno le loro vite.

La chiesa di Desna ha pochi templi in quanto i suoi sacerdoti raramente rimangono in un singolo posto. I seguaci della Grande Sognatrice possono essere trovati lungo le strade di Golarion, e specialmente nelle carovane Varisiane e tra coloro che chiamano casa le strade e che amano la bellezza delle zone selvagge. Altri luoghi di culto includono gli elfi di Kyonin, le Terre dei Re Linnorm, il Nidal (dove il suo culto è proibito), Numeria, i Regni Fluviali, il Mare di Vapore e Ustalav. È anche venerata da numerosi Kellidi Mwangi, Shoanti,Tian, Ulfen, Varisiani, Elfi, Gnomi, e Mezzelfi in tutta la Regione del Mare Interno.

Corona del Mondo

Centinaia di anni fa, una tribù di nomadi della tundra chiamata Uqtaal venerava Desna come la Regina della Stella del Nord nella Corona del Mondo. Credevano che lei li proteggesse durante le lunghe notti artiche, che nel momento della loro morte, le loro anime avrebbero viaggiato fino alla Stella del Nord per stare con lei. Costruirono la Necropoli Uqtaal alla base delle Montagne del Muro del Cielo con un passaggio chiamato il Sentiero degli Spiriti che porta le anime dentro il Ghiaccio Elevato, e da lì fino al Polo Nord, guidati dalla Stella del Nord. Qui Desna li trova e porta le anime al loro luogo di riposo finale nelle stelle. Sfortunatamente, le tribù Uqtaal alla fine furono corrotte al culto di Fumeiyoshi e abbandonarono Desna.

Halfling

Desna è tenuta in particolare affetto da molti Halfling, specialmente da coloro che viaggiano o cercano l'avventura. Gli halfling attribuiscono la loro fortuna speciale e l'abilità di alcuni halfling di fare fatture come un dono della divinità. Questa fortuna viene personificata nella divinità Chaldira Zuzaristan, che gli halfling credono essere un'amica leale di Desna.

Nidal

A causa delle relazione avverse della loro divinità con Zon-Kuthon, gli adoratori della Canzaone delle Stelle hanno a lungo cercatro di inflitrarsi nella nazione Kuthoniana di Nidal. Anche se l'adorazione di qualsiasi altra divinità è illegale nella nazione, i Desniani hanno ottenuto un certo successo nel Nidal settentrionale, nella regiona conosciuta come Campi di Atteran. Quando questo fu scoperto dal governo centrale a Pangolais e furono sul punto di intervenire, le grandi famiglie dei campi dell'area li bloccarono promettendo di occuparsi loro stessi del problema. Formarono gruppi volontari di mercenari chiamati Cacciatori di Sogni per rintracciare ed eliminare tutti i veneratori di Desna.

Regni Fluviali

I Centauri del Nomen nei Regni Fluviali venerano Desna in un suo aspetto conosciutio come Madre Luna.

Tian Xia

Nel Tian Xia, Desna è conosciuta come la Splendente Divinità della Furtuna e come la Divinità della Stella Settentrionale.

Clero

Sacerdotessa di Desna.jpg
Una sacerdotessa Desniana.

Il clero informale di Desna è principalmente composto da Chierici, anche se qualche volta vengono chiamati dei Bardi attraverso qualche canzone o tramite dei sussurri nella notte che li invitano a seguire il suo sentiero. Inoltre, i Camminatori della Sfera sono i modelli degli ideali Desniani: hanno nuove visioni ogni giorno e scoprono coloro che non vengono ascoltati.

Il suo clero generalmente si avvolge in vesti bianche con rifiniture nere e copricapi di seta, evidenziati da vari elementi decorativi (specialmente tra i sacerdoti di rango elevato), e ceneramente si accompagnano con uno o più astrum.

Santuario a Desna.jpg
Un santuario dedicato a Desna.

Templi e Santuari

I Templi di Desna sono pochi e lontani tra loro, molti di questi sono non più di santuari a bordo strada eretti in suo onore. I viaggiatori lasciano spesso segni e dediche nelle aree appena scoperte e nei luoghi isolati. I pochi templi che esisitono servono spesso come osservatori e sono aperti verso il cielo notturno con testi abbondanti, carte e strumenti utili per tracciare le stelle e determinare gli eventi astronomici.

Si crede che un tempo esistevano sette camapanili dedicati alla fede di Desna, posizionati nel Mare Interno. Le sette torri rappresentavano le Sette Torri del palazzo di Desna ed ogni torre ospitava una sacra Campana della Pietà. I fedeli di Desna compiono spesso dei pellegrinaggi per tutte le sette torri.

Testi Sacri

I testi sacri per Desna tendono ad essere portatili, scritti in un linguaggio semplice e spesso contengono referenze a posti esotici e splendidi e a strade che possiedono un santuario.

Le Otto Pergamene
Questi scritti descrivono nel dettaglio i primi giorni di Desna e gli editti base della sua fede.
Scritte sulle Pareti dei Santuari
Quasi tutti i santuari Desniani sonoo coperti da osservazioni e preghiere dei viaggiatori e dei sacerdoti della sua fede, contengono la saggezza della strada e consigli per iniziare nuovi viaggi.

Festività

Il mese primaverile di Desnus è chiamato così in onore della divinità, anche se non è una festività

Rituale della Polvere Stellare
Questa festività prende posto sia durante il sostizio invernale che durante quello estivo. Quando le fiamme cerimoniali si stanno esaurendo, i fedeli gettano sabbia mischiata con delle gemme nelle braci e fanno desideri e delle promesse per i mesi a venire.
Festa della Papilionidi
Ogni anno, il primo giorno del mese di Rova, i seguaci di Desna rilasciano gabbie piene di farfalle coda di rondine, un atto che onora una storia narrata dai fedeli.

Animali Preferiti

Gli dei vengono spesso associati a certi animali, o perché possiedono una qualità che il dio privilegia, o perchè la fede del dio percepisce un legame speciale con essi. Gli animali preferiti di Desna includono farfalle, falene, gufi, passeri, libellule e uccelli messaggeri.


Fonte: http://www.pathfinderwiki.com/wiki/Desna