Desna
Simbolo Sacro di Desna
Divinità Maggiore
Titoli Il Canto delle Sfere
La Grande Sognatrice
La Canzone Stellare
La Guardiana dei Sogni
Allineamento Caotico Buono
Sfere di Influenza Fortuna, sole, stelle e viaggiatori
Adoratori Viaggiatori, astronomi, giocatori, Varisiani, musicisti
Allineamento dei Chierici
Domini Concessi Bene, Caos, Fortuna, Libertà, Viaggio
Arma Preferita Astrum

Desna (pronunciato DEZ-nuh) è stata una delle prime divinità, ma mentre le altre divinità si occupavano della costruzione di Golarion, Desna passava il tempo a costruire il cielo. E' cambiata poco da quei giorni, e lei ei suoi seguaci adorano esplorare il mondo.

Storia

Desna è un'antica divinità della libertà e della fortuna, famosa per la creazione dei cieli. Nei suoi primi giorni il dio Curchanus, un nemico della dea Lamashtu, è stato il suo mentore. Lamashtu tese in seguito una trappola a Curchanus con la quale lo spogliò del suo dominio sulle bestie, privandolo della suaa essenza divina. Alla sua morte donò a Desna il dominio del viaggio.
Da allora desna viaggia attraverso i piani e i mondi combattendo l'oppressione e Lamashtu ovunque li incontri, e diffondendo la sua fede, cercando al contempo di sperimentare nuove meraviglie quando possibile.

Relazioni

Desna si oppone fortemente a Lamashtu per via dell'assassinio del suo antico mentore, e vuole recuperare il dominio delle bestie. Da attivamente la caccia al semidio Ghlaunder, che secondo le leggende ha liberato durante uno dei suoi viaggi. E' noto che Cayden Cailean sia il suo spasimante, ma lei non permette nulla più che una buona amicizia a causa di traumi passati e del suo desiderio di libertà il che include un minor numero di interazioni con le altre fedi e le loro divinità. Ha buone relazioni con Sarenrae e Shelyn, e si oppone sia a Rovagug che a Zon-Kuthon per il controllo della notte, che vuol trasformare in un momento di stupore e bellezza.

Aspetto ed Emissari

Desna è una dea Varisiana spesso descritta come una bella donna Elfica, con ali di farfalla, contenenti tutta la bellezza di un chiaro cielo notturno. essa è spesso raffigurata con capelli scuri, occhi d'argento, e un sorriso modesto, ma distante, indossando abiti diafani e talvolta accompagnata da sciami di farfalle. Ulteriori dettagli variano tra le razze del suo culto, il popolo Bonuwat della distesa Mwangi venera una forma diversa di Desna, un'amalgama a due facce con Gozreh, che chiamano Shimye-Magalla. I Kellids nomadi del nord Avistan raffigurano Desna non come un'elegante donna elfica come è generalmente considerata al sud, ma una donna umana a cavalcioni di un'alce.

Servitori

Desna e i suoi fedeli amano le creature che simboleggiano la libertà e il cielo notturno come qualcosa di magnifico e sacro, in particolare le farfalle, che spesso sembrano essere un segnale del favore della dea, lyrakien ed alcune creature fatate della notte

Nightspear

Questo avoral nero e argento è un forte alleato della clero di Desna, incline a cantare in battaglia.

Sorrowbrand

Una drammatica lillend compositrice dalle scaglie nere e argento, indossa molti nastri neri di seta nei capelli adora aiutare i mortali e ispirarare canzoni.

Il Monarca Notturno

Appare come un grande farfalla delle dimensioni di un drago, il monarca notturno è il messaggero di Desna, considerato un segno di buona fortuna sia dai suoi seguaci che dai viaggiatori.

Chiesa di Desna

La chiesa di Desna ha pochi templi, i suoi sacerdoti raramente risiedono in un unico luogo. I fedeli della Grande Sognatrice si possono trovare sulle strade di Golarion, tra le carovane Varisiane e altri che chiamano le strade e la bellezza del deserto casa. Altri centri di culto comprendono Kyonin, le Terre dei Re Linnorm, Nidal, Numeria, I Regni Fluviali e Ustalav.

Adoratori e Clero

Desna è la dea dei viaggi e delle avventure, e sono pochi coloro che intraprendendono un viaggio, non formulino una preghiera o qualche parola, di benedizione. Gli scout, i marinai, e coloro che viaggiano per puo gusto di farlo sono la maggior parte del suo seguito, anche se il suo dominio della fortuna la rende la divinità preferita dai giocatori d'azzardo e dai ladri. Il clero informale di Desna è principalmente composto da sacerdoti, anche se occasionalmente qualche bardo viene chiamato da una canzone o da un sussurro nella notte per seguire la sua strada. In aggiunta, i Camminatori delle Sfere sono esempii degli ideali Desniani: vedere cose nuove ogni giorno e trovare luoghi sconosciuti ma spesso sognati. Gli individui che compongono il clero di solito si vestono con abiti bianchi e berretti di seta, sottolineati da vari elementi decorativi, di solito accompagnato da uno o più Pugnali Stella.

Templi e Santuari

I templi di Desna sono pochi e lontani tra loro, ove la maggior parte dellesedi dedicate alla dea non sono altro che tabernacoli dedicati al suo onore ai lati delle strade, i suoi fedeli, spesso lasciano iscrizioni e dediche in aree scoperte di recente e luoghi isolati. Qui pochi templi che esistono sono spesso utilizzati come osservatori e, se possibile, sono aperti al cielo notturno.

Testi Sacri

Le Sacre Scritture di Desna tendono ad essere facilmente trasportabili, scritte in un linguaggio semplice e spesso contengono riferimenti a esotici, meravigliosi luoghi e strade che contengono un santuario.

Gli Otto Rotoli

Questi scritti raccontano i primi giorni di Desna e le disposizioni di base della sua fede.

Scritte sui Muri dei Santuari

Quasi tutti i santuari di Desna sono ricoperti dalle osservazioni e dalle preghiere dei viaggiatori e dei sacerdoti della sua fede, con la saggezza della strada e suggerimenti per la partenza di nuovi viaggi.

Giorni Sacri

Rituale della Polvere di Stelle

La manifestazione si svolge a entrambi i solstizi d'inverno e d'estate, quando i fuochi bruciano bassi i fedeli gettano polvere di stelle nella brace ed esprimono desideri e promesse per i mesi a venire.

Festival del Macaone

Ogni anno il primo giorno del mese di Rova i seguaci di Desna rilasciano gabbie piene di macaoni, atto che onora una storia raccontata dai fedeli.


Fonte: http://www.pathfinderwiki.com/wiki/Desna