12) Game Master

Generatore di Razze

In quasi tutte le campagne arriva un punto in cui qualcuno, che sia uno dei giocatori o il GM, desidera creare una nuova razza. A volte al GM serve una nuova razza che vada a occupare una nicchia storica o ecologica del mondo della sua campagna. Tali razze possono essere semplici come elfi che vivono nei climi artici o complesse come giganti meccanici provenienti da un altro piano di esistenza. Magari un giocatore vuole giocare una razza mostruosa o è stato ispirato da qualche stralcio di fiction o guizzo creativo e vuole inventare una razza per un'idea di personaggio ancora inedita in Pathfinder. Le regole seguenti consentono al GM, o persino ai giocatori con la supervisione del GM, di creare nuove razze bilanciate e che si integrino correttamente con quelle del manuale base.

Inoltre, queste regole consentono di creare razze potenti per incontri più difficili di quelli tipicamente affrontati dalle razze base. E' possibile creare nuove razze, estrapolare una razza da un mostro preesistente o perfino “potenziare” le razze base affinché reggano il confronto con nuove razze più forti.

Creare una Nuova Razza

Livello di Potere PR Tratti per Categoria
Tabella: Punti Razza e Tratti Razziali Massimi per Livello di Potere
Standard 1-10 3
Avanzato 11-20 4
Mostruoso 20+ 5

Queste regole consentono di creare una nuova razza mediante l'acquisto di qualità e tratti razziali tramite dei Punti Razza (PR). Qualità e tratti razziali si differenziano per vari motivi. La differenza principale è che l'acquisto delle qualità razziali è obbligatorio (si deve compiere una scelta per ciascuna categoria delle qualità razziali presentate in queste regole), mentre i tratti razziali sono opzionali. Esistono sei categorie di qualità razziali: tipo, sottotipo (se esistente), taglia, velocità base, modificatori ai punteggi di caratteristica e linguaggi. I tratti razziali offrono una serie di interessanti opzioni per la razza che si sta generando, da modalità di movimento ampliate e bonus alle prove di abilità a poteri ancora più strani come un attacco gracidio spaventoso o la capacità di cambiare forma. I tratti razziali sono divisi in una serie di categorie diverse, quali di attacco, di difesa e magici.

Prima di acquistare qualità e tratti razziali occorre stabilire il livello di potere della nuova razza, deciso dal GM in base alle necessità della campagna. il livello di potere determina il numero di PR che si ricevono per generare la razza e il numero massimo di tratti razziali che si possono scegliere da ciascuna categoria, oltre a quali tipi di tratti è possibile selezionare da tali categorie.

A volte le qualità e i tratti razziali costano 0 PR o un numero di PR negativo: ciò significa che possono essere acquisiti gratuitamente o che conferiscono alcuni PR aggiuntivi. Nel caso delle qualità razziali, la scelta di un'opzione da 0 PR conta comunque come scelta nella categoria di quella qualità razziale, mentre nel caso dei tratti razziali la scelta conta ai fini del numero massimo di tratti per categoria di tratti razziali.

Esistono tre livelli di potere: standard, avanzato e mostruoso. Le razze base possono acquistare solo tratti razziali standard, quelle avanzate possono attingere sia alla categoria standard sia a quella avanzata e le razze mostruose possono scegliere tratti razziali standard, avanzati o mostruosi. La Tabella: Punti Razza e Tratti Razziali Massimi per Livello di Potere riassume il numero di PR a disposizione e il numero massimo di tratti razziali per categoria che si possono scegliere in base al livello di potere della razza.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/gamemastering/other-rules/creating-new-races