Iomedae
Simbolo Sacro di Iomedae
Divinità Maggiore
Titoli L'Erede
Allineamento Legale Buono
Sfere di Influenza Comando, Giustizia, Onore, Valore
Adoratori Cavalieri, guerrieri, paladini
Allineamento dei Chierici
Domini Concessi Bene, Gloria, Guerra, Legge, Sole
Arma Preferita Spada Lunga
Iomedae

Iomedae (pronunciato ahy-OH-meh-day), eroe della Crociata Scintillante, nell'autunno del 3832 CA, fu l'ultimo mortale a superare la Prova della Pietrastella ed ad ascendere a divinità. Dopo aver servito come araldo di Aroden, ha ereditato molti dei seguaci dell'Ultimo Azlanti dopo la sua morte, e continua a perorare le sue idee di onore e giustizia, nella difesa del bene e nella battaglia contro il male. Il suo testo sacro narra gli 11 Atti miracolosi di Iomedae.

Storia

Come mortale, Iomedae era un'essere umana del Cheliax che guidò i Cavalieri di Ozem nella Crociata Splendente contro le forze del Tiranno Sussurrante. Nell'autunno del 3832 CA, Iomedae era l'ultima mortale ha passare la Prova della Pietrastella ed ad ascendere come divinità. le sue azioni presero l'annuncio di Aroden. Divenne il suo Araldo, in sostituzione dell'uccisa Arazni. Aveva assunto tale ruolo fino alla morte di Aroden nel 4606 CA.

Relazioni

Iomedae vede Abadar, Cayden Cailean, Erastil, Sarenrae, Shelyn e Torag l'equivalente di alleati. Lei nutre rancore contro Pharasma, che mantiene segreta la morte di Aroden. Con l'eccezione di Asmodeus, non ha mai associato o sfruttato con gli dèi o demoni malvagi. Anche se con Asmodeus, Iomedae lo tratta con estrema cautela, e non ha avuto che di un ruolo di consulenza. Iomedae si manifesta come una valorosa amante della spada con la cotta di maglia addosso. Brandisce una spada lunga e uno scudo araldico. Il suo scudo getta una luce santa che acceca gli esseri malvagi e la sua aura fa sì che le forze maligne tremano e vacillano.

Aspetto ed Emissari

Servitori

I servitori di Iomedae includono un numero di ex-mortali che hanno avuto il potere divino dopo la morte.

Jingh

Questo servo di Iomedae si manifesta come una ruota di metallo bianco brillante, illuminata dal fuoco sacro.

Santa Lymirin

Questa ex-sacerdotessa di Iomedae talvolta appare come un umanoide alata con la testa di aquila.

Pace Attraverso la Vigilanza

Questo servo è un giovane ma allegro e vivace drago d'oro.

Chiesa di Iomedae

La Chiesa di Iomedae è asservita e vigilante per sradicare il male. Molti dei suoi seguaci sono attivamente coinvolti nelle Crociate Mendeviane.

Adoratori e Clero

I sacerdoti di Iomedae sono composti da chierici e paladini. La purezza personale così come un comportamento onorevole sono entrambi molto importanti per i suoi seguaci. E' praticata un'ora di preghiera al giorno, oltre ad un servizio settimale del culto pubblico.

Molti halfling sono trattati ingiustamente su Golarion, anzi, molti sono schiavi. Tuttavia, alcuni di questi halfling oppressi credono nella giustizia e spesso adorano Iomedae. la maggior parte dei paladini halfling servono Iomedae.

Templi e Santuari

I templi di Iomedae servono sia come chiesa e spazio vitale per i suoi sacri cavalieri. Sono comunemente utilizzati anche ex-templi di Aroden. Questi edifici sono spesso dipinti di bianco e dispongono di ingressi a forma di arco, cortili, colonnati, fontane e statue.

Testi Sacri

Il suo testo sacro racconta gli 11 miracoli chiamati Atti di Iomedae

Festività

L'Ascendenza dell'Erede è celebrata il primo di Arodus ogni anno. Il 19 di Rova è il Giorno dell'Erede e il 6 di Lamashan è il Giorno dell'Ascensione.


Fonte: http://www.pathfinderwiki.com/wiki/Iomedae