Milani
Simbolo Sacro di Milani
Divinità Minore
Titoli Il Bocciolo Eterno
Allineamento Caotico Neutrale
Sfere di Influenza Devozione, sommosse, speranza
Allineamento dei Chierici
Domini Concessi Bene, Caos, Guarigione, Libertà, Protezione
Sottodomini Concessi Azata, Difesa, Liberazione, Purezza, Risanamento, Rivolzione
Arma Preferita Morning Star
Aspetto di Milani

La dea minore Milani (pronunciato meh-LAW-nee) è la patrona di tutti coloro che combattono contro l'oppressione e le ingiustizie​, il suo simbolo è una rosa che cresce su una strada intrisa di sangue.

Storia

Fino alla morte di Aroden nel 4606 CA, Milani era semplicemente una delle dozzine di santi all'interno della fede dell'Ultimo Azlanti. Lei era il faro della speranza per tutti coloro che combatterono contro i regimi oppressivi, dando coraggio a coloro che avevano ben poco ma che desideravano vivere una vita libera. La morte del suo patrono, in combinazione con lo sconvolgimento e la tremenda sofferenza che seguì la sua morte, le diede un fuoco e attirò molti nuovi adepti. Coloro a lei devoti trovarono il coraggio di organizzare le ribellioni contro la conquista infernale per mano dell'impero chelaxiano, aiutando molti dei suoi territori periferici a liberarsi dall'oppressione. Combatterono contro la lenta discesa nelle barbarie, restituendo alle genti la speranza che una società buona e giusta potrebbe essere ripristinata. Milani, così come gli altri seguaci di Aroden, non è mai stata molto popolare a differenza di Iomedae, forse perché il culto dell'Erede era già affermato prima della dipartita del loro patrono.

Chiesa di Milani

La sua chiesa è generalmente più popolare nelle aree di intenso sconvolgimento, come il Galt e i Regni Fluviali. I chierici al servizio di Milani hanno, generalmente, intensi periodi di lavoro nelle regioni in difficoltà seguiti da anni di tranquillità, una volta che hanno raggiunto i loro obiettivi. Sono consapevoli che la loro vocazione spesso finisce nel martirio, ed è una credenza comune che, chi è forte nella fede, tornerà di nuovo per continuare la lotta. Molti chierici di Milani credono che sono una nuova incarnazione di un martire della chiesa, e possono in fatti accedere nei ricordi delle loro vite precedenti.

Relazioni con le Altre Religioni

Milani e i suoi sacerdoti sono generalmente in buoni rapporti con le divinità più benevole, anche se Iomedae e i suoi seguaci sono tenuti in gran considerazione. La stessa Erede si riferisce a Milani come sua "sorella", ed è sempre pronta ad aiutarla in caso di bisogno. Iomedae non è l'unica a essere in buoni rapporti con Milani. Thais, l'araldo di Cayden Cailean, utilizza un'antica alabarda che prese in prestito dall'arsenale del Bocciolo Eterno.

Domini di Milani

La dea detiene una piccola parte del dominio di Aroden sul piano di Axis. Solo qualche miglio quadrato, vicino al centro del regno del suo ex-protettore. Da qui offre aiuto a tutti coloro che combattono contro l'oppressione e il male.


Fonte: http://www.pathfinderwiki.com/wiki/Milani