Milani
Simbolo Sacro di Milani
Divinità Minore
Titoli Il Bocciolo Eterno
Dimora Dominio di Aroden, Axis / Regno di Milani, Elysium
Allineamento CB
Sfere di Influenza Devozione, insurrezione, speranza
Adoratori Combattenti per la libertà, principalmente Umani, raramente Mezzelfi o Mezzorchi
Allineamento dei Chierici
Domini Concessi Bene, Caos, Guarigione, Libertà, Protezione
Sottodomini Concessi Azata, Difesa, Liberazione, Purezza, Risanamento, Rivoluzione
Arma Preferita Morning Star
Simbolo Rosa su strada insanguinata
Animale Sacro Topo
Colori Sacri Rosso, Nero
Aspetto di Milani

La Divinità minore Milani (pronunciata meh-LAW-nee), nota anche come il “Bocciolo Eterno”, è il patrono di tutti coloro che combattono contro l'oppressione e il dominio ingiusto. Il suo Simbolo Sacro è una rosa che cresce da una strada intrisa di sangue.

Storia

Fino alla morte di Aroden nel 4606 CA, la Dea Milani era semplicemente una delle dozzine di santi della fede dell'”Ultimo Azlanti”. Era il faro della speranza per tutti coloro che combattevano contro i regimi repressivi, dando coraggio a coloro che avevano poco, ma che avevano il desiderio di vivere una vita libera. La morte del suo protettore, combinata con il tremendo sconvolgimento e con la sofferenza che seguì alla sua morte, le diede un focus e attirò molti nuovi seguaci. I devoti a lei trovarono il coraggio di organizzare le ribellioni contro l'acquisizione da parte dell'Inferno dell'impero del Cheliax, aiutando molti dei suoi territori periferici a liberarsi dal suo controllo. Hanno combattuto contro il lento scivolamento verso la barbarie, ripristinando la speranza della gente che una società giusta e buona potesse essere ripristinata. Milani non è mai stata così popolare come gli altri seguaci di Aroden, come Iomedae, forse perché il culto dell'”Erede” era già stato saldamente stabilito prima della morte del loro patrono.

Regno

La Dea rivendica una piccola parte del precedente dominio di Aroden sul piano dell'Axis, composto solo da poche miglia quadrate, si trova vicino al centro del regno del suo ex patrono. Da qui dà aiuto a tutti coloro che combattono l'oppressione e il male. Cuore Coraggioso, l'Araldo di Milani, è noto per rimanere nel regno di Milani nell’Elysium, suggerendo che controlli due aree della Sfera Esterna.

Relazioni

Rapporti Amichevoli

Milani e il suo clero sono generalmente in buoni rapporti con le Divinità più benevole:

  • Cayden Cailean è considerato un vero alleato nella ricerca della libertà. Thais, l'Araldo di Cayden Cailean, usa un'antica Alabarda che ha preso in prestito dall'arsenale del “Bocciolo Eterno”.
  • Desna è vista come un supporto all'interesse per la speranza di Milani.
  • Erastil, come Torag, è visto come un Dio che sostiene le comunità.
  • Iomedae e Milani erano entrambi servitori di Aroden, quindi Iomedae e i suoi seguaci sono tenuti nella massima considerazione. La stessa “Erede” si riferisce a Milani come sua "sorella", ed è sempre pronta a sostenerla in caso di necessità.
  • Kurgess, Milani apprezza le umili origini del semidio, e il suo desiderio di aiutare i bisognosi.
  • Sarenrae, il rapporto di Milani con Sarenrae e la sua chiesa è molto più complicato di quelli con le altre religioni benigne. Milani è semplicemente disgustata dall'accettazione della Schiavitù da parte di molti seguaci del “Fiore dell'Alba”, specialmente quelli di Qadira; tuttavia Sarenrae è più potente di Milani ed è chiaramente una forza del bene. Questa tensione porta ad un imbarazzo e ad un rapporto più formale di quello di cui gode con altre Divinità con Allineamento Buono.
  • Shelyn è associata all'interesse del portfolio di Milani per la devozione, ed è considerata l'ispirazione per la devozione perfetta.
  • Torag, come Erastil, è visto come un Dio che sostiene le comunità.

Rapporti Neutrali

La storia di Milani e l'eredità di Mezzelfa la lasciano imbarazzata e infastidita dai membri minori del Dio del Pantheon Elfico, nonostante abbiano lo stesso Allineamento. Si occupa di ciò semplicemente ignorandoli per la maggior parte, a meno che la comunicazione non sia necessaria in modo critico.

Rapporti Pessimi

Asmodeus e Zon-Kuthon sono gli acerrimi nemici di Milani, anche se lei usa abilmente il suo basso potere per evitare la loro attenzione e quella di altre Divinità Malvagie. Combatte contro tutti loro, spesso utilizzando i mortali per confondere il male che queste Divinità potrebbero causare.

Alleati planari

Milani ha diversi alleati planari:

Chiesa di Milani

La sua chiesa è generalmente più popolare in aree di intensi sconvolgimenti come il Galt, i Regni Fluviali e alcune parti del Cheliax e generalmente si radunano solo in piccole congregazioni. In tempo di pace, i suoi seguaci dimostrano la loro obbedienza piantando e coltivando rose o fermentando e condividendo il tè, poi pregandola mentre inalano il loro profumo. Durante i conflitti, i milanesi si allenano per la battaglia insieme ai loro alleati.

Clero

Il clero al servizio di Milani generalmente ha periodi di lavoro intensi e fa proselitismo nelle regioni in difficoltà, in seguito esso instaura anni di tranquillità una volta raggiunti i propri obiettivi. Sono consapevoli che la loro missione possa finire nel martirio, ed è una credenza comune che coloro che sono forti di fede torneranno di nuovo per continuare il Combattimento. Molti chierici di Milani credono di essere una nuova incarnazione di un martire della chiesa, e possono in effetti accedere ai ricordi delle loro vite precedenti.

Testi Sacri

Il testo sacro di Milani è La Luce della Speranza, e viene spesso divisa in due sezioni: la storia della mortale Milani (potenzialmente un'autobiografia scritta dopo essere diventata santa) e insegnamenti per i mortali, inclusi sermoni, preghiere e canzoni. Tradizionalmente, le rose stampate fungono da segnalibri nel testo e i petali di rosa sono posti nel libro per marcare pagine speciali quando il testo è dato come un dono.

Festività

Non ci sono festività particolarmente osservate dalla chiesa di Milani; essa tende invece a celebrare gli anniversari dei trionfi locali contro l'oppressione dei civili e ricorda le morti degli eroi locali. La chiesa di Milani partecipa a un momento di silenzio per Aroden nel giorno della Fondazione in riconoscimento della canonizzazione di Milani da parte di Aroden. Altre festività riconosciute segnate dalla chiesa di Milani sono:

Una festa rivoluzionaria notevole che la chiesa di Milani rifiuta chiaramente di celebrare è il Giorno di Tutti i Re, visto che Milani odia la Rivoluzione Rossa del Galt poiché la associa alla tirannia e alla violenza.


Fonte: http://www.pathfinderwiki.com/wiki/Milani