Pharasma
Simbolo Sacro di Pharasma
Divinità Maggiore
Titoli Signora delle Tombe,
Signora dei Misteri,
Madre delle Anime,
Signora Grigia
Dimora Cimitero
Allineamento Neutrale
Sfere di Influenza Fato, morte, nascita e profezia
Adoratori Levatrici, donne incinte, tombaroli
Allineamento dei Chierici
Domini Concessi Acqua, Conoscenza, Guarigione, Morte, Riposo
Sottodomini Concessi Anime, Antenati, Ghiaccio, Idee, Memoria, Resurrezione
Arma Preferita Pugnale
Simbolo Cometa spiraliforme
Animale Sacro Succiacapre
Colori Sacri Blu, bianco

“La Signora delle Tombe”, Pharasma (pronunciato fah-RAZ-mah) è la Dea che conduce le anime appena uscite da Golarion alla loro ricompensa finale. Dopo la morte, le anime migrano attraverso il Fiume delle Anime al Cimitero di Pharasma nella Sfera Esterna , che si trova in cima a una guglia incredibilmente alta che trafigge il Piano Astrale.

Dogma

Pharasma non decide se una morte è giusta o meno; vede tutti con un atteggiamento freddo e indifferente e decide su quale dei Piani Esterni un'anima passerà l'eternità. Pharasma è anche la Dea della nascita e della profezia: dal momento in cui una creatura nasce, lei vede quale sarà il suo destino finale, ma riserva il giudizio finale fino a quando quell'anima finalmente le sta di fronte. Come la Dea della morte e della rinascita, lei aborrisce i Non Morti e li considera una perversione.

Storia

Pharasma è annoverata tra gli Dei originali che si opponevano a Rovagug. Qualche tempo dopo, la fuga di Urgathoa dal Cimitero e il ritorno al Piano Materiale portarono Non Morti e Malattie nel mondo.
Pharasma era una parte, anche se minore, del Pantheon Thassiloniano, che agiva come la Dea della morte.
La morte di Aroden, il primo degli Dei Ascesi, alla fine dell'Era dell'Incoronazione fu estremamente inaspettata. La sua morte non fu profetizzata, e una volta che morì, la maggior parte delle altre profezie nel mondo iniziarono a fallire. Molti dei Sacerdoti di Pharasma hanno perso la fede o sono diventati matti di conseguenza, ma coloro che rimangono, stanno scoprendo che la presa di potere da parte di Pharasma sta diventando meno importante, mentre il suo dominio sulla morte, la nascita e il destino stanno diventando più forti. È un momento di cambiamento per Pharasma e la sua fede. Alcune leggende dicono che Pharasma sapeva che la morte di Aroden si stava avvicinando, ma scelse di non dirlo ai suoi seguaci per ragioni sconosciute.

Relazioni

Pharasma rimane Neutrale in quasi tutti gli aspetti verso le altre Divinità. Iomedae continua a nutrire un lieve rancore contro di lei per non aver rivelato la morte imminente di Aroden, e scontri tra il clero di Pharasma e Aroden poco dopo la morte di quest'ultimo per ragioni simili. Urgathoa e i suoi seguaci sono i più vicini a un nemico. Il Dio della morte accidentale, Zyphus ha una feroce rivalità con la “Signora delle Tombe”, ma non è del tutto chiaro se questo sentimento è reciproco. Pharasma ha anche una misteriosa connessione con il Dio minore dei tempi della fine, Groetus, poiché è appeso nel cielo sopra il suo Cimitero come una Luna gibbosa.

Aspetto

Pharasma è spesso raffigurata come una Donna Garundi dalla pelle cinerea con gli occhi bianchi. Indossa un abito scuro con cappuccio e vestaglia e tiene una clessidra riempita di sabbia rossa. È alternativamente raffigurata come una profetessa pazza, una mietitrice di morti o un'ostetrica, a seconda del suo ruolo attuale.

Regno

Il dominio di Pharasma è il Cimitero, che si trova in cima a una grande guglia che si leva dalla Sfera Esterna e attrae tutte le anime dal Piano Materiale che la superano. Sulla sommità della guglia c'è una vasta necropoli di cortili, tombe, monumenti e tribune piene delle anime appena morte in attesa di giudizio. Ogni sezione è stilizzata secondo un diverso Piano Esterno e contiene Celestiali o Demoni che guardano le anime e le aiutano nella loro destinazione finale una volta che Pharasma determina il loro destino.

Provvidenza

Il piacere di Pharasma è spesso indicato attraverso l'apparizione di Scarabei, e Antrostomi, entrambi i quali possono servire da psicopompi per guidare uno spirito in partenza al suo fianco. Le rose nere sono state pensate dai suoi seguaci per portare fortuna, soprattutto se la rosa non porta spine. La Dea può a volte permettere a uno spirito in partenza di testimoniare il suo omicidio, inviare un breve messaggio per confortare i vivi o perseguitare un nemico. Il suo dispiacere è rappresentato dal sanguinamento da sotto le unghie, da un sapore inspiegabile di terra fertile, dalla scoperta di un Antrostomo morto, dalla sensazione che qualcosa di importante sia stato dimenticato, o dal freddo brivido lungo la spina dorsale.

Servitori

Pharasma impiega un numero di insoliti esseri immortali come servitori. Tra questi ci sono gli Eoni, creati da anime le cui vite non li hanno trascinati verso il Bene o il Male, la struttura o il caos. Servono Pharasma nel Cimitero come consiglieri, giudici, guardiani, esploratori, guide, guardie e persino soldati quando necessario. La sua Razza di servitori Divini è lo pscipompo Ahmuuth, creature Umanoidi che combattono i Non Morti e aiutano le anime perdute a trovare la loro ricompensa finale.

Servitori unici

Chiesa di Pharasma

Adoratori

Molti degli adoratori di Pharasma sono quelli strettamente allineati con la vita in crescita o con la morte. Questi includono ostetriche, scavatori di tombe e becchini. Le Donne incinte portano spesso piccoli medaglioni che la raffigurano per proteggere il loro bambino. I suoi seguaci si vestono di nero per le sue cerimonie (non importa l'usanza locale), con i loro vestiti adornati di argento e portano piccole fiale di Acquasanta La sua fede è più comunemente praticata nel Brevoy, nel Nex, nell’Osirion, a Qadira, nei Ceppi, nel Thuvia, nell’Ustalav, in Varisia, tra i Mwangi, gli Shoanti e i Mezzorchi in tutta la Regione del Mare Interno.

Culto a Tian Xia

Pharasma è anche una Divinità popolare nel lontano continente di Tian Xia dove è conosciuta come la “Madre delle Anime”. Il nome riflette la sua duplice natura sia come datrice che come destinataria della vita. La sua adorazione è più comune nella colonia Taldana di Amanadar, a Dtang Ma, a Goka, a Shaguang, a Shenmen, a Shokuro e a Zi Ha.

Clero

I suoi Sacerdoti sono in genere Chierici, Indovini (anche se meno dopo la morte di Aroden) e Necromanti che scelgono di non creare Non Morti. I suoi seguaci vedono i Non Morti con odio e li considerano un grande abominio. I seguaci di Pharasma vedono il mettere a riposo i Non Morti come un dovere santo. La creazione di Non Morti è fuorilegge e comandare i Non Morti piuttosto che distruggerli è profondamente malvisto.

Templi e santuari

I templi di Pharasma hanno l'aspetto di cattedrali scure e antiche, di solito si trovano vicino a un cimitero, anche se una singola pietra in un campo vuoto o in un cimitero può anche servire come un santuario. Sotto gli edifici ci sono catacombe piene di cripte piene di morti, tipicamente Preti o cittadini benestanti. Essere sepolto in queste catacombe è pensato per portare il favore della “Signora delle Tombe”. Ad esempio, nella città dell’Osirion di Sothis, la Necropoli del Fedele si estende dai terreni originali dell’Alto Tempio di Pharasma. I servizi tenuti dai fedeli includono cantare. Sono generalmente considerati un'occasione gioiosa e una celebrazione del circolo della vita e della morte. I membri del clero tengono anche i registri delle morti e delle nascite di una comunità.

Testi Sacri

Il libro sacro di Pharasma si chiama La Terra delle Ossa a Spirale, scritto da un profeta molto tempo fa. Le sue previsioni sono così vaghe che nessuno è sicuro se sono accurate o se sono già accadute. Altre sezioni che sono state aggiunte in seguito contengono informazioni sul parto sicuro, sulla sepoltura dei corpi, sull'esecuzione degli auguri e su altre questioni.

Festività

I seguaci di Pharasma celebrano il Giorno delle Ossa il 5 di Pharast, e nelle nazioni in cui la “Signora delle Tombe” è una Divinità di spicco, i suoi Sacerdoti prendono parte alla Processione delle Anime Indefinite nelle settimane che precedono la Festa del Raccolto. Il terzo mese dell’anno, Pharast, è chiamato così in onore della “Signora delle Tombe”.

Animali preferiti

Gli Dei sono spesso associati a certi Animali, sia perché posseggono una qualità favorita dal Dio, sia perché i fedeli godono di un'affinità speciale per loro. Gli Animali preferiti di Pharasma includono Antrostomi, Scarabei ed Elefanti.

Organizzazioni

Le Voci della Spirale è il nome di un'ala militante del clero di Pharasma dedicato allo sterminio di Non Morti.


Fonte: http://www.pathfinderwiki.com/wiki/Pharasma