Rovagug
Simbolo Sacro di Rovagug
Divinità Maggiore
Titoli La Bestia Impetuosa,
Il Distruttore,
Nemico degli Dei,
Il Grande Distruttore,
Colui che Disfa,
Il Distruttore del Mondo
Dimora Volta Morta
Allineamento Caotico Malvagio
Sfere di Influenza Distruzione, disastro e ira
Adoratori Orchi, Gnoll, tribù selvagge
Allineamento dei Chierici
Domini Concessi Caos, Distruzione, Guerra, Male, Tempo Atmosferico
Sottodomini Concessi Catastrofe, Demone, Ira, Protean, Sangue, Tempeste
Arma Preferita Ascia Bipenne
Simbolo Ragno con zanne
Animale Sacro Scorpione
Colori Sacri Marrone, rosso

Imprigionato fin dall'alba dei tempi, Rovagug (pronunciato ROH-vah-gug) cerca solo di distruggere la creazione e gli dei. I suoi fermenti più inquieti sono presi da molti come la causa dell'attività vulcanica e dei terremoti.

Storia

In un tempo così lontano fa che addirittura forse anche gli Aboleth non ricordano, e prima che l'entità conosciuta come Zon-Kuthon emerse dall’Oscurità Esterna, Rovagug cercò di distruggere il mondo. Anche allora egli era un essere già antico, ed era stato responsabile della distruzione di innumerevoli mondi. Quando rivolse lo sguardo su un nuovo mondo fu osteggiato da un'improbabile insieme di Dei: Abadar, Apsu, Asmodeus, Calistria, Dahak, Desna, Dou-Bra, Erastil, Gozreh, Pharasma, Sarenrae e Torag, insieme ad un numero di altri Dei provenienti da zone più remote del mondo. Molti Dei sono morti in questa battaglia, ma i loro nomi non sono stati dimenticati; certamente gli Dei che si sono schierati con la “Bestia Impetuosa” non saranno mai ricordati. Non essendo in grado, o forse non volendo, distruggere Rovagug, la Dea Sarenrae aprì una falla nel Piano Materiale, e l’Arcidiavolo Asmodeus lo imprigionò con una chiave che possedeva solo il “Principe delle Tenebre”. Questa prigione, nota come Volta Morta, si ritiene sia collegata alla Fossa di Gormuz nel continente di Casmaron, in una regione conosciuta come le Desolazione Battuta dal Vento, ed è stata suggellata dalle leggendarie Torri delle Stelle.
Era una cattività imperfetta, e 3923 anni prima che Aroden sollevasse la Pietrastella, la prigione di Rovagug si spaccò in una minuscola frazione, e una delle terribili Progenie di Rovagug fu scaricata in un mondo ignaro e già miserabile. Sarebbe la prima di una dozzina di queste creature scatenate nei successivi 5.000 anni. Alcuni dei suoi seguaci affermano che il Cataclisma abbia risvegliato Rovagug dal suo torpore e che il momento della sua liberazione si stia avvicinando rapidamente.

Relazioni

Mentre Rovagug odia la maggior parte delle Divinità allo stesso modo, la sua rabbia è principalmente diretta a Sarenrae. Era strumentale nel tenerlo sottomesso abbastanza a lungo da permettere ad Asmodeus di contenerlo. Erano già stati in guerra l'uno contro l'altro numerose volte quando Rovagug fu imprigionato, e si dice che Sarenrae mise il fuoco del Sole nel cuore di Golarion per bruciare eternamente la ”Bestia Impetuosa” nella sua prigione. Tutte le altre Divinità odiano anche il “Divoratore”, e persino gli Dei in lotta tra loro si uniscono per opporsi alla sua liberazione. Si crede che Rovagug abbia qualche relazione con il misterioso Groetus a causa del reciproco interesse per la distruzione, ma non ha legami evidenti con il “Dio dei Tempi della Fine.

Aspetto

L'avatar della “Bestia Impetuosa” appare come un mostruoso essere vermiforme, con innumerevoli arti, occhi, artigli, denti e altre parti più innominabili. Sebbene non si sappia esattamente cosa sia Rovagug o da dove abbia avuto origine, diverse teorie sono state a lungo dibattute da studiosi e teologi. Una teoria popolare è che sia un membro più debole dei temuti Dei Esterni, incline alla distruzione e all'entropia. Un'altra ipotesi, supportata da alcuni testi blasfemi, sussurra che Rovagug sia invece il più potente della Razza aliena di Qlippoth. Quest'ultima teoria ha una certa validità se si considera l'aspetto bizzarro e alieno della “Bestia Impetuosa”.

Regno

Rovagug giace dormendo all'interno della Volta Morta, alcuni sostengono che giaccia nel nucleo fuso di Golarion, altri invece sostengono che sia in una sorta di Semipiano. Qualunque sia il caso, è la prigione della “Bestia Impetuosa” e lo ha trattenuto da quando è stato messo qui da un'alleanza di Dei durante l'Era della Creazione.

Provvidenza

Si dice che le eruzioni vulcaniche siano il risultato del “Divoratore” che si gira nel sonno, mentre i venti violenti sono il risultato del suo respiro che esplode dai luoghi più oscuri del mondo.

Servitori

L'orribile Tarrasque è l'attuale Araldo di Rovagug, anche se prima della sua nascita, altre Progenie di Rovagug hanno servito sotto questa veste. La sua Razza di servitori Divini sono i Thognorok Qlippoth, disgustosi simbionti senzienti che molto tempo fa avevano banchettato con la pelle, il sangue o altri fluidi corporei della “Bestia Impetuosa” e sono stati trasformati per sempre.

Progenie di Rovagug

I più famosi emissari di Rovagug sono le grandi bestie conosciute come la sua Progenie, che sono apparse tra circa il -3923 CA e 1000 CA.

Altri servitori

Questi tre esseri sono stati avvistati solo nella Fossa di Gormuz. La loro servitù indica che probabilmente non si generano.

Chiesa di Rovagug

Rovagug non ha una chiesa organizzata su larga scala, ma è venerato in riunioni grandi e piccole in tutto Golarion. La sua adorazione è più concentrata nelle selvagge Lande Tenebrose, nei Possedimenti di Belkzen, nel ghiacciato Regno dei Signori dei Mammut e negli aspri deserti dell’Osirion e di Qadira. Rovagug è certamente rispettato per il suo potere distruttivo in tutte le nazioni; il luogo bombardato noto come Grandi Fauci di Rovagug nell’Alkenstar ne è la prova. È anche un frequente oggetto di venerazione da parte dei Keleshiti, dei Kellidi, dei Mezzorchi in tutta la Regione del Mare Interno.

Adoratori

I suoi adoratori sono mostri selvaggi o nichilisti Umani. Si gloriano della distruzione fine a se stessa e liquidano la costruzione e la creazione come passatempo per coloro che sono troppo deboli per distruggere. Alcuni fedeli lo fanno per afflizione nichilista, altri per odio di sé, e altri ancora per una semplice rabbia accesa verso l'universo. Tutti sono dedicati alla missione distruttiva di Rovagug.
È la Divinità principale degli Orchi e dei Trogloditi, i Roper lo considerano la loro Divinità creatrice. Gli Gnoll della Tribù della Carcassa del Katapesh hanno abbandonato il culto di Lamashtu per il favore di Rovagug - come la “Madre dei Mostri” abbia accettato ciò è sconosciuto.
Nella nazione del Katapesh, nel Garund, gli adoratori della “Bestia Impetuosa” sono spinti in una folle ricerca per cancellare il Sole stesso come un atto di vendetta contro l'odiata Sarenrae.
Le numerose tribù di Boggard delle Terre Fradice riveriscono Rovagug. Osservano l'apparizione dell'Occhio di Abendego (un evento che li ha largamente avvantaggiati anche quando ha distrutto la nazione circostante del Lirgen) come manifestazione della “Bestia Impetuosa”, e ha scatenato un pogrom religioso che ha portato al massacro dei loro Sacerdoti di Gogunta.
Rovagug è uno dei Tre Famelici, le Divinità venerate dalla tribù dei Koboto delle Terre Fradice.

Clero

I Preti indossano cappotti ispidi tinti di strani colori e maschere orribili che rappresentano mostruosità e dissoluzione. Un Prete di Rovagug non contribuisce alla normale società; nella migliore delle ipotesi potrebbero essere mercenari (inaffidabili). Di solito trascorrono la loro giornata a cacciare esseri e cose da uccidere e distruggere, risparmiando solo ciò che può essere utilizzato per creare una maggiore distruzione. La gerarchia si basa esclusivamente su una potenza distruttiva cruda, e per salire nella gerarchia, essi devono sfidare e sconfiggere coloro che sono più potenti di loro.
I servizi della Chiesa sono brutali e primitivi, con sacrifici sapienti, battendo i piedi, urlando e rompendo oggetti di valore.

Templi e santuari

Le Chiese della “Bestia Impetuosa” sono bandite in quasi tutte le città civili e la sua adorazione è soppressa nella maggior parte delle nazioni.
Santuari segreti e luoghi sacrificali possono essere riconosciuti dalla presenza delle famose Fauci Zannute o il simbolo meno comune, un artiglio circondato da una spirale.
I rari e veri templi di Rovagug sono costruiti in caverne e in altri luoghi sotterranei, con una profonda fossa nel centro (che rappresenta la prigione di Rovagug) che funge anche da tumulo. Questi templi hanno anche un mostro "addomesticato", a malapena controllato dai Sacerdoti, che funge da guardiano. La Casa della Bestia è un leggendario tempio di Rovagug, che si dice sia stato costruito da uno spirito nato nel cuore di un vulcano, ed era il centro di un culto multirazziale che acquisiva poteri strani e terribili in cambio di sacrifici per la “Bestia Impetuosa”. Situato sui Monti Pallidi, questo tempio attualmente in rovina è ampiamente evitato a causa della sua oscura reputazione.

Testi sacri

Rovagug non ha bisogno di nessun testo sacro ufficiale. Rende noti i suoi desideri ai suoi fedeli inviando i suoi pensieri primordiali e terrificanti direttamente sulle loro menti. Questi pensieri riguardano principalmente la distruzione di tutto ciò che esiste e la liberazione della “Bestia Impetuosa” dalla sua antica tomba.
Sebbene un testo sacro codificato sia contrario alla natura distruttiva di Rovagug, esistono alcuni scritti non ufficiali. Il lunatico Chalmus Col scrisse il Ciclo della Bestia e il Marchio Rosso di Xhor, una spirale sanguinolenta impressa con maledizioni in nome di Rovagug.

Festività

Qualsiasi festività celebrata in onore di Rovagug è stata soppressa nelle terre civilizzate. Non ci sono feste comuni a tutte le congregazioni.
Tuttavia, alcuni Sciamani degli Orchi celebrano il Risveglio all'inizio della primavera. Inoltre, in circostanze di congiunzioni celesti nel cielo notturno, può verificarsi la celebrazione dell’Ultimo Giorno. Questa festa è irregolare, ma il più delle volte si verifica in autunno. Il mese tempestoso di Rova prende il nome dalla “Bestia Impetuosa”.

Animali preferiti

Gli Dei sono spesso associati a certi Animali, sia perché posseggono una qualità favorita dal Dio, sia perché i fedeli godono di un'affinità speciale per loro. Gli Animali preferiti di Rovagug includono Scorpioni, Vermin, Ragni, Parassiti e gli Animali ammalati di Rabbia.


Fonte: http://www.pathfinderwiki.com/wiki/Rovagug