Versione del 13 nov 2018 alle 01:06 di Selven (discussione | contributi) (una versione importata: Aggiornamento e Pulizia)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
8) Regole Aggiuntive

Morto

I punti ferita del personaggio sono ridotti ad una quantità pari alla sua Costituzione in negativo, la sua Costituzione scende a zero, o un incantesimo o un effetto lo uccidono sul colpo. L’anima del personaggio abbandona permanentemente il suo corpo. I personaggi morti non possono beneficiare delle cure normali o magiche, ma possono essere riportati in vita dalla magia. Un corpo morto subisce un normale decadimento a meno che non sia conservato magicamente, ma la magia che riporta in vita un personaggio dalla morte, riporta anche il suo corpo in piena salute e alle condizioni in cui si trovava al momento della morte (in base all’incantesimo o al congegno). Ad ogni modo, i personaggi risorti non si devono preoccupare di rigor mortis, decomposizione ed altre condizioni che colpiscono i cadaveri.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/gamemastering/conditions/#TOC-Dead