m (Popolazione)
(Storia)
 
Riga 23: Riga 23:
  
 
==Storia==
 
==Storia==
Nei tempi antichi, le terra che comprende gran parte dei Regni Fluviali era una specie di riserva di caccia per gli [[Elfo|Elfi]] del [[Kyonin]], nota come '''Telvurin'''. La storia moderna dei Regni Fluviali è quasi impossibile da tracciare: ogni anno contiene abbastanza guerre, conquiste, morte, distruzione e tradimenti da possono riempire un libro intero. Tali eventi si verificano così spesso che pochi si preoccupano affatto di tenere le tracce dell'andirivieni dei piccoli tiranni e dei loro piccoli regni. L'unico evento nella storia dei Regni Fluviali che ha abbastanza effetto sul mondo esterno è quando uno dei regni diviene abbastanza grande e stabile da essere considerato come una nazione a sè stante. Questo è un evento raro, poiché la maggior parte dei regni cadono nelle lotte intestine e nel tradimento molto prima che possano diventare veramente potenti; le uniche nazioni che si sono formate in questo modo sono la [[Numeria]], una volta considerata solo un'altra serie di tribù litigiose e il [[Razmiran]], che venne conquistato tramite la forza magica dal cosiddetto "Dio Vivente" [[Razmir]].
+
Nei tempi antichi, le terra che comprende gran parte dei Regni Fluviali era una specie di riserva di caccia per gli [[Elfo|Elfi]] del [[Kyonin]], nota come '''Telvurin'''. La storia moderna dei Regni Fluviali è quasi impossibile da tracciare: ogni anno contiene abbastanza guerre, conquiste, morte, distruzione e tradimenti da poter riempire un libro intero. Tali eventi si verificano così spesso che pochi si preoccupano affatto di tenere le tracce dell'andirivieni dei piccoli tiranni e dei loro piccoli regni. L'unico evento nella storia dei Regni Fluviali che ha abbastanza effetto sul mondo esterno è quando uno dei regni diviene abbastanza grande e stabile da essere considerato come una nazione a sè stante. Questo è un evento raro, poiché la maggior parte dei regni cadono nelle lotte intestine e nel tradimento molto prima che possano diventare veramente potenti; le uniche nazioni che si sono formate in questo modo sono la [[Numeria]], una volta considerata solo un'altra serie di tribù litigiose e il [[Razmiran]], che venne conquistato tramite la forza magica dal cosiddetto "Dio Vivente" [[Razmir]].
  
 
I popoli dei Regni Fluviali si fanno chiamare Gente del Fiume, e obbediscono a 6 leggi (quasi) inviolabili note come le [[Libertà del Fiume]]:
 
I popoli dei Regni Fluviali si fanno chiamare Gente del Fiume, e obbediscono a 6 leggi (quasi) inviolabili note come le [[Libertà del Fiume]]:

Versione attuale delle 10:34, 25 nov 2020

Regni Fluviali
Simbolo dei Regni del Fiume
Regione
 Nazione Regni Fluviali
 Capitale Nessuna
 Governante Vari
 Governo Numerosi governi (tra cui anche l'anarchia totale)
 Linguaggi Comune, (Taldano), Hallit
 Religioni Calistria, Cayden Cailean, Desna, Erastil, Gorum, Gyronna, Hanspur, Iomedae, Lamashtu, Norgorber
 Allineamento Caotico Neutrale

I Regni Fluviali del nord-est dell'Avistan sono stati a lungo un rifugio per pirati dell'entroterra, anarchici, esuli e chiunque non riesca a vivere nella altre nazioni civili. I Regni Fluviali non sono affatto una nazione unita, ma piuttosto un insieme di città-Stato e feudi in costante mutamento, ciascuno in guerra con gli altri, sia per ottenere più potere, sia per impedire la propria scomparsa.

Governo

Non c'è un governo centrale nei Regni Fluviali, salvo un'affiliazione di città-stato chiamata Consiglio Fuorilegge, che si riunisce annualmente a Daggermark. La quantità di diversi regni che compongono questo consiglio è in continuo mutamento, poiché i regni vengono distrutti o conquistati o se ne formano di nuovi. Al di là del Consiglio Fuorilegge, ogni città è governata da un proprio piccolo consiglio o da un despota, e la guerra tra le nazioni rende il Consiglio Fuorilegge, spesso, poco più che un tecnicismo. La guerra civile è un'altra comune minaccia per un governo stabile, con assassini e tradimenti che sono semplici fatti di vita quotidiana in questi regni tumultuosi. Le più viziose di queste guerre civili si verificano quando i potenti signori che sono stati pagati con ingenti somme per agire come mercenari in guerre lontane ritornando trovano le loro terre in mani altrui. L'unica cosa che potrà mai unire i vari Regni Fluviali è una seria minaccia provocata dalle nazioni vicine, e ogni signore dovrà pensare da sé ad assemblare in fretta un esercito. L'organizzazione di questi eserciti conglomerati è rara, quasi caotica come gli stessi Regni con ogni signore che cerca di eclissare i suoi rivali con eroiche gesta sul campo di battaglia. Al di fuori del reame di politiche e di guerra, i Regni Fluviali sono tenuti insieme dalle Libertà del Fiume, apparentemente le uniche leggi inviolabili presenti in queste terre caotiche.

Storia

Nei tempi antichi, le terra che comprende gran parte dei Regni Fluviali era una specie di riserva di caccia per gli Elfi del Kyonin, nota come Telvurin. La storia moderna dei Regni Fluviali è quasi impossibile da tracciare: ogni anno contiene abbastanza guerre, conquiste, morte, distruzione e tradimenti da poter riempire un libro intero. Tali eventi si verificano così spesso che pochi si preoccupano affatto di tenere le tracce dell'andirivieni dei piccoli tiranni e dei loro piccoli regni. L'unico evento nella storia dei Regni Fluviali che ha abbastanza effetto sul mondo esterno è quando uno dei regni diviene abbastanza grande e stabile da essere considerato come una nazione a sè stante. Questo è un evento raro, poiché la maggior parte dei regni cadono nelle lotte intestine e nel tradimento molto prima che possano diventare veramente potenti; le uniche nazioni che si sono formate in questo modo sono la Numeria, una volta considerata solo un'altra serie di tribù litigiose e il Razmiran, che venne conquistato tramite la forza magica dal cosiddetto "Dio Vivente" Razmir.

I popoli dei Regni Fluviali si fanno chiamare Gente del Fiume, e obbediscono a 6 leggi (quasi) inviolabili note come le Libertà del Fiume:

  • Dì ciò che vuoi, io vivo libero
  • Chi rompe i patti muore
  • Percorri qualsiasi strada, naviga qualsiasi fiume
  • I tribunali sono per i re
  • La Schiavitù è un abominio
  • Possiedi ciò che hai

Geografia

I Regni Fluviali si trovano nelle pianure paludose del bacino del Fiume Sellen, dove suoi tre rami si combinano nel loro viaggio verso sud nel Mare Interno. La regione confina con la Numeria e il Brevoy a nord, il Galt e il Kyonin a sud, e il Razmiran e l'Ustalav ad ovest. Ci sono poche strade in tutto il paese, e la ramificazione del bacino del Sellen e dei suoi affluenti forniscono i principali mezzi di trasporto attraverso la regione e fuori da essa. Diffuse in tutto il territorio sono le città-stato e le fortezze di varie dimensioni, alcune delle quali sembrano apparire durante la notte, e molte sono cancellate dalla carta geografica altrettanto velocemente nelle costanti faide tra gli insediamenti.

Insediamenti, Regni e altri Territori

Rovine

Siti

Popolazione

La persone che risiedono nei Regni Fluviali sono molto diverse, l'unica cosa che sembrano avere in comune è che non sono il genere di persone che ogni creatura civile vorrebbe come vicini. I Regni Fluviali sembrano attirare un vasta gamma di Ladri ed emarginati, dai principi deposti a stregoni pazzi a religiosi agitatori. Anche se le persone che abitano questa terra provengono da una vasta gamma di ambienti diversi, sono tutti autosufficienti e resistenti; quelli invece che non ce la fanno non durano a lungo nei Regni Fluviali. Molti abitanti dei regni circostanti pensano alla Gente del Fiume come vigliacchi traditori, ma si sbagliano, poiché uno dei codici delle Libertà del Fiume dice che chiunque infranga un giuramento debba morire (di solito nel metodo più doloroso), di conseguenza la maggior parte delle persone provenienti dai Regni Fluviali morirebebro prima ancora di rompere una promessa (sono inoltre molto cauti a dare la loro parola). Le Libertà del Fiume hanno una forte influenza sugli abitanti delle terre e quasi tutti rispettano queste leggi, e quelli che non lo fanno spesso subiscono gravi conseguenze.

Religione

La natura dei cinici abitanti dei Regni Fluviali significa che essi sono spesso mal disposti nei confronti della religione. Coloro che sono inclini alla venerazione normalmente abbracciano la natura caotica dei Regni Fluviali, adorando divinità del furto, della guerra e della libertà. Le chiese di Cayden Cailean, Desna, Calistria e Gorum sono molto popolari in tutti i Regni Fluviali, così come quella del Dio dei segreti e dei furti: Norgorber. Inoltre, due culti di Divinità proibite in tutto l'Avistan e il Garund hanno trovato nella regione un rifugio per le loro credenze: i Regni Fluviali rimangono uno dei pochi luoghi al mondo dove le persone possono apertamente adorare Hanspur e Gyronna. In aggiunta a queste due Divinità impopolari, i Regni Fluviali sembrano attrarre a sé strani culti nello stesso modo in cui attirano la gente strana e, come tale, una quantità enorme di piccole religioni che vanno dall'ortodosso al bizzarro trovano la loro casa nei Regni Fluviali.


Fonte: http://pathfinderwiki.com/wiki/River_Kingdoms