13) Bestiario

AkhanaGS 12 PE: 19.200

Quattro braccia grigie fuoriescono da una massa vorticante simile ad un occhio gigantesco, da cui penzola un’appendice caudale.
Allineamento: N
Categoria: Esterno (Eone, Extraplanare) Medio

Esterno

Un esterno è almeno in parte composto dell’essenza (ma non per forza della materia) di un piano differente dal Piano Materiale. Alcune creature hanno un altro tipo e diventano esterni quando giungono ad un punto più alto (o più infimo) dell'esistenza spirituale. Un esterno ha i seguenti privilegi.

Tratti

Un esterno possiede i seguenti tratti (se non è indicato diversamente nella descrizione della creatura).

  • Scurovisione 18 metri.
  • A differenza della maggior parte delle creature viventi, un esterno non ha una natura dualistica: la sua anima ed il suo corpo sono una cosa sola. Quando viene ucciso, non c’è un’anima che si liberi. Gli incantesimi che riportano l’anima nel corpo, come Rianimare Morti, Reincarnazione e Resurrezione non funzionano sugli esterni. Serve un effetto magico, come Desiderio Limitato, Desiderio, Miracolo o Resurrezione Pura per riportarlo in vita. Un esterno con il Sottotipo Nativo può essere rianimato, resuscitato o reincarnato come le altre creature viventi.
  • Competente nelle armi semplici, da guerra e nelle armi che utilizza nella sua descrizione.
  • Competente nel tipo di armatura (leggera, media o pesante) che indossa nella descrizione e nelle armature più leggere. Gli esterni che non vengono descritti con un’armatura non sono competenti nelle armature. Gli esterni sono competenti negli scudi se sono competenti in qualsiasi forma di armatura.
  • Gli esterni respirano, ma non hanno bisogno di mangiare o dormire (ma possono farlo se lo desiderano). Gli esterni nativi respirano, mangiano e dormono.

Sottotipo Eone

Gli eoni sono una razza di esterni neutrali che vagano fra i piani per mantenere l’equilibrio della realtà. Un eone possiede i seguenti tratti.

  • Immunità a freddo, Veleno e colpi critici.
  • Resistenza a elettricità 10 e fuoco 10.
  • Estensione del Tutto (Str): Attraverso la sua connessione con il multiverso, un eone ottiene accesso alla strana e astrusa conoscenza che filtra da tutto l’esistente. È conoscenza senza tempo, fatta di eventi del remoto passato, di quelli presenti e quelli ancora da venire. Gli eoni ottengono bonus pari a metà dei loro Dadi Vita a tutte le prove di Conoscenze. Lo stesso legame li lega agli altri eoni.
    Possono comunicare fra loro liberamente attraverso grandi distanze come se usassero la telepatia. Questa capacità funziona anche attraverso i piani, anche se con meno efficacia, dato che consente la trasmissione di impressioni vaghe e sentimenti, non dettagli specifici o immagini. A causa dei vasti e importanti compiti multiplanari degli eoni, i messaggi importanti di un singolo eone raramente generano azioni immediate o drammatiche.
  • Forma del Vuoto (Sop): Pur non essendo incorporei, gli eoni sono soltanto la forma semi-tangibile di qualcosa di più vasto. La forma di un eone concede bonus di deviazione pari a 1/4 dei suoi Dadi Vita (arrotondati per difetto).
  • Prefigurazione (Sop): Gli eoni comunicano senza parole, in modo quasi incomprensibile. Poiché poco importa loro dei bisogni e dei desideri delle altre creature, non hanno bisogno di dialogo. Al contrario, gli eoni esaminano i pensieri e le intenzioni degli altri esseri, rispondendo con proiezioni psichiche che emettono un singolo concetto in risposta ai pensieri delle altre creature. Questo breve lampo psichico è una combinazione di stimoli uditivi e visivi che mostrano come l’eone percepisce lo sviluppo degli eventi futuri. Ad esempio, un eone che desidera radere al suolo una città comunica il concetto ai non eoni inviando immagini vivide della città che crolla in polvere. La prefigurazione degli eoni funziona come una forma non verbale di telepatia. Gli eoni non possono leggere i pensieri delle creature immuni agli effetti di influenza mentale.

Sottotipo Extraplanare

Questo sottotipo viene applicato a tutte le creature che si trovano su un piano diverso dal loro piano nativo. Una creatura che viaggia fra i piani può ottenere o perdere questo sottotipo quando viaggia di piano in piano. Le descrizioni dei mostri suppongono che gli incontri con i mostri avvengano sul Piano Materiale, e tutte le creature non native del Piano Materiale hanno il sottotipo extraplanare (che non avrebbero sul loro piano nativo). Tutte le creature extraplanari hanno il proprio piano nativo menzionato nella descrizione. Le creature non contrassegnate come extraplanari sono native del Piano Materiale, ed ottengono il sottotipo extraplanare se lasciano il Piano Materiale. Nessuna creatura ha il sottotipo extraplanare quando si trova su un piano di transizione, come il Piano Astrale, il Piano Etereo o il Piano delle Ombre.

Iniziativa: +10
Sensi: Scurovisione 18 m, Visione della Morte; Percezione +19

Difesa

CA: 27, contatto 18, impreparato 21 (+6 Destrezza, +2 deviazione, +9 naturale)
PF: 148 (11d10+88); Guarigione Rapida 5
Tiri Salvezza: Tempra +17, Riflessi +11, Volontà +14
RI: 23
Immunità: Colpi critici, freddo, veleno
Resistenze: Elettricità 10, fuoco 10

Attacco

Velocità: 9 m, Volare 12 m (scarsa)
Mischia: 4 artigli +16 (1d4+5 più Afferrare)
Attacchi Speciali: Asportare Anima
Capacità Magiche: LI 11°; Concentrazione +15

Statistiche

Caratteristiche: Forza 21, Destrezza 23, Costituzione 26, Intelligenza 16, Saggezza 21, Carisma 18
Bonus di Attacco Base: +11
BMC: +16 (+20 Lottare)
DMC: 34 (38 contro Sbilanciare)
Talenti: Fluttuare, Iniziativa Migliorata, Riflessi Fulminei, Riflessi in Combattimento, Tempra Possente, Volontà di Ferro
Abilità: Conoscenze (piani) +22, Conoscenze (religione) +22, Furtività +20, Guarire +19, Intimidire +18, Intuizione +19, Percezione +19, Raggirare +18, Sapienza Magica +17, Volare +2
Linguaggi: Prefigurazione
Qualità Speciali: Estensione del Tutto, Forma del Vuoto

Capacità Speciali

Asportare Anima (Sop)

Come Azione Veloce un akhana può utilizzare la sua coda per risucchiare essenza vitale da una creatura con cui è In Lotta. All'inizio del turno dell'eone, la vittima ottiene 1d4 Livelli Negativi (un TS su Tempra con CD 23 nega questo effetto e fa guadagnare l'immunità alla capacità asportare anima di questo akhana per 24 ore). Quando il numero di Livelli Negativi è pari ai Dadi Vita del bersaglio, la sua anima si stacca dal corpo mortale e viene imprigionata all’interno del corpo dell’akhana come per effetto dell’incantesimo Intrappolare l'Anima. Il corpo della vittima si preserva come se si trovasse sotto gli effetti di un incantesimo Riposo Inviolato, fintanto che l’anima viene custodita dall’akhana. Quest’ultimo può custodire l’anima per un periodo di tempo illimitato, o può liberarla con un’azione di round completo. Così facendo, l’anima liberata ritorna immediatamente nel corpo, se questi si trova entro una distanza di 90 metri, ed il corpo torna immediatamente in vita e tutti i Livelli Negativi ad esso inflitti dall’akhana vengono rimossi. Se il corpo non si trova entro 90 metri (oppure se è stato distrutto), la creatura muore non appena l’anima viene liberata. Desiderio, Desiderio Limitato o Miracolo possono costringere un’anima asportata a ritornare nel suo corpo. Se un akhana viene ucciso, qualsiasi anima da lui imprigionata viene liberata automaticamente. Un akhana è in grado di imprigionare una singola anima per volta. La CD del Tiro Salvezza è basata su Costituzione.

Ecologia

Ambiente: Qualsiasi (Piani Esterni)
Organizzazione: Solitario, coppia, o collettivo (3–6)
Tesoro: Nessuno

Descrizione

Gli akhana si fanno carico della dualità di nascita e morte. Percepiscono l’esistenza degli esseri viventi come essenziale per mantenere l’equilibrio cosmico. Comprendono inoltre la profonda inf luenza che gli esseri viventi hanno sul cosmo e che, se vengono lasciati liberi di agire arbitrariamente, essi hanno la capacità di creare terribili conseguenze. In simili circostanze la vita deve cedere il passo alla morte.

Gli akhana si spostano sui i sentieri del multiverso, a caccia degli squilibri nella vita. Su quale base essi valutino questi squilibri non è ben chiaro ai non eoni, e persino gli eoni, quando interpellati a riguardo, sono restii a giustificare le decisioni degli akhana. Pertanto, i bersagli degli attacchi e delle attenzioni degli akhana appaiono arbitrari o persino casuali, dato che questi eoni non sempre rivolgono le loro attenzioni verso i membri più forti, o quelli più deboli, di un gruppo. Un akhana è alto 1,5 metri e pesa 60 kg. Il suo corpo centrale sembra vaporoso, ma risulta stranamente solido (e viscido) al tatto.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monster-listings/outsiders/aeon/aeon-akhana