13) Bestiario

Carnideforme

I Drow più temibili non si accontentano della semplice sconfitta e della morte dei loro avversari: preferiscono profanare i loro nemici in modi orribili. La più raccapricciante forma di trasformazione stravolge la natura stessa dei loro nemici tramite un complicato processo noto come deformazione della carne.

Per deformazione della carne si intende la pratica di alterare la forma fisica e lo stato mentale di una creatura attraverso un macabro processo alchemico e mistico. Per prima cosa si immerge il soggetto in una cisterna piena di una poltiglia magica e alchemica mescolata a strani reagenti, e brulicante di una miriade di insetti e altri parassiti viventi. La poltiglia si dissolve e rimodella la carne e le ossa del soggetto, mentre i parassiti divorano la carne superflua, lasciando posto alla nuova carne generata alchemicamente. Il procedimento è una vera e propria tortura e il soggetto viene mantenuto vivo e cosciente durante tutto il tempo.

La durata di questo atroce processo varia a seconda della creatura da deformare, e può durare giorni, settimane o perfino mesi. L'intero trattamento viene supervisionato da un carnideformatore, un modellatore la cui perversa curiosità si spinge oltre qualsiasi remora nei confronti della vita e della sanità mentale. Il carnideformatore pungola e punzecchia il soggetto, scorticandolo, sottoponendolo ad altre atroci torture quando necessario, spostando i parassiti secondo il bisogno e assicurandosi che la poltiglia deformante sia quella giusta in ogni fase del procedimento occulto. Una volta che il processo è stato completato, l'abominio trasformato deve liberarsi da solo dalla poltiglia deformante rimanente: chi non ce la fa viene sommariamente trucidato.

Il risultato finale è allo stesso tempo qualcosa di più e qualcosa dimeno rispetto alla forma base. Sebbene il procedimento sia sostanzialmente identico per ogni tipo di creatura su cui i Drow conducono i loro esperimenti, i risultati possono variare drasticamente. Un Drow carnideforme diventa un Drider, un Elfo un Irnakurse e un Troglodita un Ghonhatine. Alcune razze sembrano resistere al processo di deformazione della carne: i Nani non sono mai stati deformati con successo, e la maggior parte dei folletti si rivela particolarmente resistente al processo. Una verità relativamente accertata riguardo al processo di deformazione della carne è che le creature di natura malvagia sottoposte al trattamento tendono a essere più utili ai Drow rispetto a quelle che in origine erano buone. I carnideformi più utili sono quelli generati partendo dai Drow stessi. Questi sfortunati soggetti sono solitamente coloro che deludono la propria casata o nascono con qualche difetto fisico o mentale. A differenza degli altri carnideformi, che generalmente sono sterili o mancano degli organi o della capacità di procreare, i Drider sono una razza vera e propria e sono in grado di riprodursi.

Il processo di creazione di un carnideforme è pericoloso per la creatura di partenza e costoso per il creatore. Durante il trattamento, il soggetto è sottoposto a dolori atroci e perde 2d6 punti di Costituzione (Tempra CD 15 dimezza). I reagenti che formano la poltiglia costano almeno 10.000 mo e gli esemplari di parassiti più rari usati per agevolare la deformazione possono costare altrettanto se acquistati sul mercato regolare.

Spesso si dice che i Drow imparino la lugubre arte della deformazione della carne come ricompensa per un qualche empio patto stipulato con un signore dei demoni, ma l'identità del signore dei demoni che impartisce le conoscenze di questo orrendo processo cambia in base a chi racconta la storia.

Esistono altre culture che conoscono e fanno uso del processo di deformazione della carne, ma di solito sono più antiche o molto riservate e xenofobe. Le Progenie del Peccato, i Carnimmondi e le Lamie Fameliche sono solo alcuni esempi di carnideformi non Drow.

Bestiario dei Carnideformi

I carnideformatori Drow sperimentano in continuazione per scoprire nuovi carnideformi. Segue un elenco dei più comuni.

  • Drider (Drow): I Drider sono le prime e le più numerose creature carnideformi create dai Drow. Sono gli unici carnideformi in grado di procreare.
  • Ghonhatine (Trogloditi): Questi carnideformi, grandi il doppio dei Trogloditi, sono molto più bestiali e temibili.
  • Gomnit (Gnomi): Gli Gnomi sottoposti a questo trattamento vengono trasformati in una sorta di umanoidi aggressivi simili a dei funghi.
  • Grothlut (Umani): Gli Umani sottoposti al processo di deformazione della carne vengono trasformati in una sorta di lumaconi senza mente.
  • Gublask (Goblin): I Goblin sottoposti al processo di deformazione della carne sviluppano una pelle chitinosa, mentre le loro braccia vengono trasformate in pungiglioni sferzanti.
  • Halsora (Vegepigmeo): I Vegepigmei carnideformi diventano più tozzi e forti, e dai loro occhi infossati sgorga un rivolo di lacrime acide e nere.
  • Irnakurse (Elfi): I Drow apprezzano particolarmente questi orrori tentacolati simili ad alberi, ricavati dai loro odiati simili.
  • Jashoi (Halfling): Gli Halfling carnideformi diventano dei bizzarri quadrupedi simili ai cani, fastidiosi e difficili da controllare. Di conseguenza, è raro che i Drow sottopongano gli Halfling al processo di deformazione della carne.
  • Oronci (Orchi): Un Oronci ha la parte superiore del corpo di un Orco e quella inferiore di un millepiedi, con tanto di saliva velenosa.
  • Urgoci (Ogre): Gli arti posteriori di un Ogre si contraggono fino a diventare dei tronconi atrofizzati. I suoi avambracci invece si allungano, e vengono usati per trascinare la parte inferiore del corpo. Una miriade di sinuosi tentacoli spunta dalle spalle e dalla parte superiore del suo torso.

Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monsterlistings/aberrations/fleshwarped