(Reindirizzamento da Chelaxiani)

I Cheliaxiani (pronuncia che-LAX-ee-an) si sono diffusi dalle loro origini lungo la costa del Mare Interno su gran parte dell'Avistan e del Garund. Sono la vera eredità del grande Impero del Cheliax, le cui terre un tempo comprendevano regni numerosi e variegati come l'Andoran, il Galt, il Molthune, il Nirmathas, Sargava e parti della Varisia. Mentre il Cheliax sicuramente si è ridotto rispetto ai suoi giorni d'oro, i Cheliaxiani vivono, ancora abitando tutti i loro ex territori e ben oltre.

Aspetto

I Cheliaxiani provengono dalla fusione di due popolazioni diverse: gli antichi Azlanti, il cui sangue affermano orgogliosamente scorra ancora forte nelle loro vene, ed i settentrionali Ulfeni. I Cheliaxiani tendono ad avere gli occhi scuri, i capelli scuri e la pelle pallida. La loro pelle pallida è la principale differenza tra i Cheliaxiani e i loro rivali Taldani, che a loro volta rivendicano di discendere dagli antichi Azlanti.

Abbigliamento

I Cheliaxiani che possono permetterselo, favoriscono vestiti ricchi che permettono di mostrare la loro ricchezza e importanza, ma che raramente diventano opulenti e sgargianti come alla moda nel Taldor. Nel più freddo Avistan, sono popolari i velluti, le sete o i farsetti, spesso rivestiti di broccati o rifilati con pizzo. Nei luoghi in cui la protezione è fondamentale, l'armatura è incisa o impressa e le armi sono filigranate. Coloro che hanno mezzi più modesti, o che vogliono confondersi con la popolazione comune si vestono per soddisfare tali circostanze, ma non nascondono mai il proprio portamento ed autostima.

Storia

Il popolo Cheliaxiano una volta si vantava di avere uno dei più grandi imperi del moderno Golarion. È sorto quando l'Impero del Taldor è entrato in crisi ed è stato fondato senza i soliti sconvolgimenti politici violenti che hanno segnato la nascita di innumerevoli nazioni (vedi la Conquista Equanime). Sebbene il loro paese originariamente abbia compreso l'angolo più a sud-ovest dell'Avistan, presto espansero le loro terre attraverso una serie di guerre di conquista conosciute come Guerra Perenne. Al suo massimo, il Cheliax imperiale dominava le terre dell'Andoran, del Galt, del Molthune e del Nirmathas, così come le distanti Sargava e Varisia, ma la loro influenza si estendeva a nord fino alle Terre dei Re Linnorm e a sud fino ai Monti Napsune nel Garund. Il loro potere era tale, che furono in grado di spostare il centro del culto di Aroden dal Taldor al Cheliax. L'impero infine andò in pezzi durante gli sconvolgimenti che seguirono la morte di Aroden e l'aumento del Diabolismo nel Cheliax, grazie al Casato Thrune. Il crollo dell'impero del Cheliax ha derubato i popoli Cheliaxiani del loro patrimonio comune. Ora una mezza dozzina di nazioni separate si sforzano di creare il proprio futuro, alcune ancora sotto l'influenza del Cheliax infernale, altre come nuove nazioni indipendenti.

Cultura e personalità

I Cheliaxiani come popolo sono spesso rinomati per i loro tratti più negativi e sono considerati arroganti, spietati e ambiziosi. Ci sono anche tratti positivi generalmente associati ai Cheliaxiani, tra cui l'essere organizzati, intelligenti e colti, e l'avere un grande amore per l'apprendimento, sia esso teologico, scientifico o magico. Spesso sono del parere che siano più qualificati di qualsiasi altra razza per affrontare un problema, un tratto di carattere che li rende decisamente determinati, nonostante le soverchianti probabilità, ma gli altri li ritengono presuntuosi ed esaltati.

Lingua e Nomi

La maggior parte dei Cheliaxiani parlano Taldano, noto anche come Comune, una lingua che condividono con gran parte del centro e del sud dell'Avistan. Non è conosciuto in che lingua i popoli nativi del Cheliax parlassero prima che il Taldor fondasse la sua colonia nel 3007 CA.
Come molti altri popoli, i Cheliaxiani hanno in genere un nome seguito da un cognome o un nome di famiglia. Le tradizioni familiari sono molto importanti, soprattutto quando qualcuno discende da una nota figura storica. I nomi sono spesso anche abbastanza importanti, e molti Cheliaxiani di classe superiore insistono affinché venga usato il nome completo quando ci si rivolge loro. Soprannomi o pseudonimi sono comuni tra coloro che hanno raggiunto la fama. I Cheliaxiani che pretendono una forte linea di sangue Azlanti a volte cercano attraverso testi antichi e scelgono ciò che credono essere un nome Azlanti per rafforzare la loro connessione alla loro presunta eredità.

Amore per le Leggi

I Cheliaxiani sono intrinsecamente una popolazione Legale che mette grande cura ed orgoglio nel seguire le leggi stabilite dalla comunità. D'altro canto, spesso cercano anche una scappatoia o un'eccezione alle regole, qualsiasi cosa che possa dare loro un vantaggio rispetto a un concorrente. Prendono facilmente ordini (purché provengano da una fonte legittima o rispettata) e sono abbastanza abili a lavorare in squadra per il bene maggiore.

Religione

Sebbene il Diabolismo, e soprattutto l'adorazione di Asmodeus, sia la religione di Stato nel Cheliax, si possono trovare i Cheliaxiani che vivono all'estero che venerano una più ampia gamma di Divinità. I più popolari sono Abadar, Erastil, Iomedae e Zon-Kuthon.

Eroi Cheliaxiani

Gli eroi sono popolari nella cultura Cheliaxiana, specialmente quelli che personificano i valori fondamentali della forza, della nobiltà, dell'ambizione, e, soprattutto, del successo. Sono stati premiati con terre, titoli e matrimoni di opportunità nella nobiltà, ma solo fintanto che non sono considerati una minaccia per il governo o la classe dominante. Gli eroi che escono dalle grazie delle autorità sono spesso inviati in missioni quasi impossibili in terre straniere, oppure scompaiono silenziosamente nella notte.


Fonte: http://pathfinderwiki.com/wiki/Chelaxian_(human_ethnicity)