13) Bestiario

DerroGS 3 PE: 800

Questo umanoide dal colorito blu pallido ha occhi bianchi sporgenti, capelli arruffati, mani con quattro dita ed un grosso bastone uncinato.
Allineamento: CM
Categoria: Umanoide (Derro) Piccolo

Umanoide

Un umanoide ha di solito due braccia, due gambe e una testa, o un torso simile a quello di un umano, braccia ed una testa. Gli umanoidi non hanno capacità soprannaturali o straordinarie, o ne posseggono solo alcune, ma la maggior parte di essi parla ed ha sviluppato società complesse. Sono di solito di taglia Piccola o Media (ad eccezione dei Giganti). Ogni creatura umanoide ha un sottotipo specifico che ne descrive la razza, come Umano, Gigante, Goblinoide, Rettile o Tengu.

Gli umanoidi con 1 Dado Vita scambiano i privilegi del loro Dado Vita da umanoide per i poteri di una classe da PG o PNG. Questi tipi di umanoidi sono di solito presentati come combattenti di 1° livello, e questo significa che hanno capacità marziali medie e Tiri Salvezza scarsi. Gli umanoidi con più di 1 Dado Vita sono i soli a sfruttare i privilegi del tipo umanoide. Un umanoide ha i seguenti privilegi.

Tratti

Un umanoide possiede i seguenti tratti (se non è indicato diversamente nella descrizione della creatura).

  • Competente in tutte le armi semplici, o per classe di personaggio.
  • Competente nel tipo di armatura (leggera, media o pesante) che indossa nella descrizione, o per classe di personaggio. Se un umanoide non ha una classe ed indossa armatura è competente nel tipo di armatura indicata ed in quelle più leggere. Gli umanoidi che non vengono descritti con un'armatura non sono competenti nelle armature. Gli umanoidi sono competenti negli scudi se sono competenti in qualsiasi forma di armatura.
  • Gli umanoidi respirano, mangiano e dormono

Sottotipo Derro

Questo sottotipo si applica ai Derro ed alle creature ad essi imparentate.

Iniziativa: +6
Sensi: Scurovisione 18m, Percezione +0

Derro.jpg
Imgarcade

Difesa

CA: 17, contatto 13, impreparato 15 (+2 armatura, +2 Destrezza, +2 naturale, +1 taglia)
PF: 25 (3d8+12)
Tiri Salvezza: Tempra +5, Riflessi +3, Volontà +6
RI: 14
Debolezze: Vulnerabilità alla Luce del Sole

Attacco

Velocità: 6m
Mischia: Spada Corta +5 (1d4) o Aklys +5 (1d6)
Distanza: Balestra a Ripetizione Leggera +5 (1d6 più veleno) o Aklys +5 (1d6)
Attacchi Speciali: Attacco Furtivo +1d6
Capacità Magiche: LI 3°

Statistiche

Caratteristiche: Forza 11, Destrezza 15, Costituzione 18, Intelligenza 10, Saggezza 5, Carisma 16
Bonus di Attacco Base: +2
BMC: +1
DMC: 13
Talenti: Arma Accurata, Iniziativa Migliorata
Abilità: Furtività +9, Percezione +0
Linguaggi: Aklo, Sottocomune
Qualità Speciali: Pazzia, Uso dei Veleni

Capacità Speciali

Pazzia (Str)

I derro applicano il loro modificatore di Carisma invece che di Saggezza ai Tiri Salvezza su Volontà, e sono immuni agli effetti di confusione e demenza. Solo un incantesimo Desiderio o Miracolo può rimuovere la pazzia di un derro. Quando ciò avviene, la creatura ottiene 6 punti di Saggezza e perde 6 punti di Carisma.

Uso dei Veleni (Str)

I derro non corrono mai il rischio di avvelenarsi per errore mentre maneggiano veleni. Utilizzano il Veleno di Ragno Mostruoso Medio per avvelenare i quadrelli delle loro balestre ed in genere portano sempre con sé 10 quadrelli già avvelenati.

Vulnerabilità alla Luce del Sole (Str)

Un derro subisce 1 danno a Costituzione per ogni ora di esposizione diretta alla luce del sole.

Ecologia

Ambiente: Qualsiasi sotterraneo
Organizzazione: Solitario, gruppo (2-4), squadra (5-8 più 1 Stregone di 3°–5° livello) o banda (11–20 più 30% non combattenti più 3 stregoni di 3°–8° livello)
Tesoro: Equipaggiamento da PNG (Armatura di Cuoio, Balestra a Ripetizione Leggera con 10 Quadrelli Avvelenati, Spada Corta o Aklys, altro tesoro)

Descrizione

Sebbene i derro vivano nelle profondità, sotto le città del mondo di superficie, pochi sono a conoscenza dell’esistenza di queste sadiche creature. Discendenti di misteriosi folletti che un tempo vivevano nelle profondità del sottosuolo, i derro desiderano vivere in superficie, ma la luce del sole li fa ricoprire di vesciche, bruciare e morire. Spesso rapiscono abitanti della superficie per usarli in orrendi esperimenti nella loro eterna ricerca volta a scoprire cosa protegga gli abitanti della superficie da una morte bruciante, eppure la pazzia intrinseca che affligge ogni derro condanna tutti questi esperimenti al fallimento. Alla fine le vittime traumatizzate vengono ricondotte a casa, ma i ricordi dei tormenti subiti non sono completamente cancellati, e continuano a tormentarne l’inconscio come frammenti confusi di un terribile incubo.

Il derro combatte di solito con spada corta o Balestra a Ripetizione Leggera dotata di dardi avvelenati. Alcuni di loro impugnano un Aklys, un randello uncinato da lancio con attaccata una corda lunga 6 metri. Questa corda limita la gittata dell’arma, ma consente al derro di recuperarla dopo averla lanciata con un’azione equivalente al movimento.

I capi derro sono solitamente Stregoni di almeno 3° livello, e ladri eccellenti. Molti derro impugnano armi strane ed insolite come armi ad asta uncinate, Aklys che sferzano fischiando e lance lunghe cave che possono essere riempite di veleni o cunei da lancio cristallini che si frantumano al momento dell’impatto causando orribili ferite sanguinanti. Un derro è alto 90 centimetri e pesa 35 kg.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monster-listings/humanoids/derro