13) Bestiario

FestrogGS 1 PE: 400

Questo cadavere deforme, glabro e coperto di pustole si muove e ringhia più come un segugio non morto che come un uomo non morto.
Allineamento: NM
Categoria: Non Morto Medio

Non Morto

I Non Morti sono creature un tempo viventi animate da forze spirituali o soprannaturali. Una creatura Non Morta ha i seguenti privilegi:

Tratti

Un Non Morto possiede i seguenti tratti (se non è indicato diversamente nella descrizione della creatura).

Iniziativa: +1
Sensi: Fiuto, Scurovisione 18 m; Percezione +6

Difesa

CA: 14, contatto 11, impreparato 13 (+1 Destrezza, +3 naturale)
PF: 9 (2d8)
Tiri Salvezza: Tempra +0, Riflessi +1, Volontà +4
Immunità: Tratti dei Non Morti

Attacco

Velocità: 9 m; Correre a Quattro Zampe
Mischia: 2 artigli +5 (1d4+3), morso +4 (1d6+3 più Nutrirsi)
Attacchi Speciali: Nutrirsi, Pustole Infette, Sbilanciare in Carica

Statistiche

Caratteristiche: Forza 17, Destrezza 13, Costituzione —, Intelligenza 10, Saggezza 12, Carisma 11
Bonus di Attacco Base: +1
BMC: +4
DMC: 15 (19 contro Sbilanciare)
Talenti: Arma Focalizzata (artiglio)
Abilità: Furtività +6, Percezione +6, Scalare +8, Sopravvivenza +3
Linguaggi: Comune

Capacità Speciali

Correre a Quattro Zampe (Str)

Un festrog può correre a quattro zampe a una velocità di 15 metri se non trasporta nulla nelle mani. Quando corre a quattro zampe, un festrog è da considerare come se possedesse il talento Correre.

Nutrirsi (Sop)

Ogni volta che un festrog effettua con successo un attacco con il morso, si nutre della carne del suo avversario e guadagna 5 punti ferita temporanei. Il festrog non può avere più di 5 punti ferita temporanei guadagnati da questa capacità.

Pustole Infette (Str)

Quando un festrog subisce danni da un'arma tagliente o perforante, alcune delle sue pustole scoppiano, schizzando l'attaccante con fluidi purulenti. Queste secrezioni nocive trasmettono al contatto una potente malattia che causa dolorose vesciche necrotiche e dolorose.
Vesciche necrotiche: Malattia—contatto; TS Tempra CD 11; Insorgenza 1 giorno; Frequenza 1/giorno; Effetto 1d4 danni a Costituzione; Cura 1 TS.

Sbilanciare in Carica (Str)

Un festrog che colpisce con il morso dopo una carica può tentare di Sbilanciare il suo avversario (bonus +4). Questo tentativo di Sbilanciare non provoca attacchi di opportunità.

Ecologia

Ambiente: Qualsiasi Terrestre
Organizzazione: Solitario, coppia, gruppo (3-5) o branco (6-11)
Tesoro: Standard

Descrizione

Un festrog è un abominio non morto che nasce quando una creatura viene uccisa da un enorme quantitativo di energia negativa (magari a causa di un sanguinamento planare, della distruzione di un potente artefatto o di un qualche attacco magico da parte di un potente non morto), e poi mutilata da una forza esterna, come gli attacchi da parte di animali selvatici. A volte chiamati cani-ghoul per la loro capacita di correre a quattro zampe, il nome spesso fa sì che gli avversari non capiscano le capacità della creatura e ne sottovalutino l'intelligenza, poiché il festrog è in realtà una mostruosità piuttosto astuta.

I festrog abitano aree remote presso quei luoghi dove sono stati uccisi. Non è insolito per una tribù di festrog condividere il territorio con i ghoul. La maggior parte dei festrog si raduna in piccole bande, basandosi su qualsiasi singola affiliazione riescano a ricordare di quando erano vivi, e prendono dimora in zone prive di luce solare e facilmente difendibili con tattiche di gruppo. Come i ghoul, i festrog tendono ad appostarsi nei pressi dei cimiteri, prediligendo quelli con tombe e mausolei, in modo da potersi nascondere durante il giorno. I festrog cacciano in branchi, di notte, prediligendo spazi aperti come pianure, campi coltivati o ampie foreste dove possono inseguire la preda, che avrà pochi luoghi in cui potersi nascondere. Questi branchi vagano seminomadi, spesso viaggiando a chilometri dalle loro dimore in caccia di carne mortale.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monster-listings/undead/festrog