13) Bestiario

ForlarrenGS 2 PE: 600

Questa creatura umanoide ha le zampe di una capra calva, un corpo completamente glabro, e una testa cornuta con un’espressione sinistra.
Allineamento: NM
Categoria: Folletto Medio

Folletto

Un folletto è una creatura dotata di capacità soprannaturali e di un legame con la natura, o con altre forze o luoghi. I folletti hanno di solito forma umanoide. Un folletto ha i seguenti privilegi.

Tratti

Un folletto possiede i seguenti tratti (se non è indicato diversamente nella descrizione della creatura).

  • Visione Crepuscolare
  • Competente nelle armi semplici e nelle armi che utilizza nella sua descrizione.
  • Competente nel tipo di armatura (leggera, media o pesante) che indossa nella descrizione e nelle armature più leggere. I folletti che non vengono descritti con un'armatura non sono competenti nelle armature. I folletti sono competenti negli scudi se sono competenti in qualsiasi forma di armatura.
  • I folletti respirano, mangiano e dormono

Iniziativa: +2
Sensi: Visione Crepuscolare; Percezione +11

Difesa

CA: 15, contatto 12, impreparato 13 (+2 Destrezza, +3 naturale)
PF: 18 (4d6+4)
Tiri Salvezza: Tempra +2, Riflessi +6, Volontà +5
RD: 5/ferro freddo
Debolezze: Rimorso

Attacco

Velocità: 9 m
Mischia: 2 artigli +4 (1d6+1)
Capacità Magiche: LI 4°; Concentrazione +3

Statistiche

Caratteristiche: Forza 12, Destrezza 15, Costituzione 12, Intelligenza 4, Saggezza 13, Carisma 9
Bonus di Attacco Base: +2
BMC: +3
DMC: 15
Talenti: Abilità Focalizzata (Percezione) , Arma Accurata
Abilità: Acrobazia +9, Furtività +9, Percezione +11
Linguaggi: Comune, Silvano

Capacità Speciali

Rimorso (Str)

Ogni volta che un forlarren uccide una creatura vivente deve superare un TS su Volontà con CD 15 per evitare di venire sopraffatto dal rimorso. Se il tiro fallisce, il forlarren diventa Nauseato per 1d6 round. È un effetto di influenza mentale.

Ecologia

Ambiente: Pianure o Foreste Temperate
Organizzazione: Solitario
Tesoro: Standard

Descrizione

Il fascino e la bellezza di una ninfa sono tali da poter sedurre quasi ogni creatura che le prestano attenzione e spesso, purtroppo, creature con cui non vorrebbe avere a che fare. Quando una Ninfa attira l’attenzione di un Immondo che finisce per approfittarsi di lei, la prole che ne deriva non sempre è un Mezzo-Immondo. Il risultato di circa una su 20 di queste violenze è invece una strana creatura nota come forlarren, una creatura unica che possiede delle capacità proprie e insolite.

Poche Ninfe sopravvivono al calvario di dare alla luce un forlarren e alcune tentano di crescere i propri figli in ambienti amorevoli, ma il male che si annida nell’anima del forlarren è potente. Nella maggior parte dei casi in cui la Ninfa tenta di allevare un bambino forlarren, è solo una questione di tempo prima che nel forlarren cresca il rancore e la sua natura malvagia lo costringa a uccidere sua madre.

La maggior parte dei forlarren è di sesso femminile, e poche sono in grado di concepire figli propri. Un forlarren cresce fino all’età adulta con una velocità sorprendente, raggiungendo la maturità in un solo anno, anche quelli che vengono al mondo come orfani sono in grado di difendersi e di procurarsi del cibo. Tuttavia, nonostante la rapidità con cui raggiungono la maturità, pochi forlarren sopravvivono fino all’età adulta. Allontanati sia dalla società silvestre sia da quella immonda, il forlarren tipico è una creatura solitaria, maledetta dalla propria esistenza. Detesta tutto ciò che vede, e ben presto diventa consumato dall’odio della vita stessa. Il forlarren sfoga la sua rabbia su bene e male allo stesso modo, attaccando tutto ciò che si avvicina.

Un forlarren attacca con le sue mani artigliate, di solito concentrandosi su un singolo avversario alla volta e attaccando fino a che il suo avversario non rimane ucciso. Eppure, curiosamente, quando un forlarren riesce a uccidere un avversario, i tratti gentili della sua madre folletto a volte si palesano, e mostrano un profondo rammarico per la sua crudeltà. Con un comportamento così irregolare, non c’è da meravigliarsi che i forlarren siano tutti incapaci di instaurare amicizie durature, anche con gli altri membri della loro razza.

La maggior parte dei forlarren eredita poco in termini di capacità magiche possedute dalle loro madri folletti, ma ottengono una piccola misura dei poteri dei loro padri diabolici. Nella maggior parte dei casi, questi si manifestano come la possibilità di utilizzare Riscaldare il Metallo tre volte al giorno, ma alcuni forlarren invece acquisiscono una diversa capacità magica scelta dal seguente elenco: Deformare Legno, Evoca Sciame, Folata di Vento, Gelare il Metallo, Lama Infuocata o Sfera Infuocata.

Un forlarren è alto circa 1,80 metri e pesa circa 80 kg. In teoria, queste creature possono vivere per centinaia di anni, ma molti muoiono violentemente prima di arrivare ai 10.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monster-listings/fey/forlarren