13) Bestiario

KongamatoGS 15 PE: 51.200

Una massiccia creatura draconica, dalla testa simile a quella di un uccello, piomba giù in picchiata dal cielo con un grido penetrante.
Allineamento: N
Categoria: Drago Enorme

Drago

Un drago è una creatura simile ad un rettile, di solito alata, con capacità magiche o bizzarre. Un drago ha i seguenti privilegi.

Tratti

Un drago possiede i seguenti tratti (se non è indicato diversamente nella descrizione della creatura).

  • Scurovisione 18 metri e Visione Crepuscolare.
  • Immunità ad effetti di sonno magico ed effetti di paralisi.
  • Competente soltanto nelle sue armi naturali, a meno che di forma umanoide (o capace di assumere forma umanoide), nel qual caso competente nelle armi semplici e nelle armi che utilizza nella sua descrizione.
  • Competente in nessun tipo di armatura.
  • I draghi respirano, mangiano e dormono.

Iniziativa: +7
Sensi: Scurovisione 18 m, Visione Crepuscolare; Percezione +23

Difesa

CA: 29, contatto 11, impreparato 26 (+3 Destrezza, +18 naturale, -2 taglia)
PF: 261 (18d12+144)
Tiri Salvezza: Tempra +19, Riflessi +16, Volontà +13
RD: 10/magia
RI: 26
Immunità: Magia, paralisi, sonno
Resistenze: Acido 10, freddo 10, elettricità 10, fuoco 10

Attacco

Velocità: 12 m, Volare 48 m (media)
Mischia: 2 artigli +28 (1d8+12), morso +28 (2d6+2), 2 ali +26 (1d8+6), colpo di coda +26 (2d6+6)
Attacchi Speciali: Picchiata Urlante, Soffio (cono di 15 m, 14d6 danni sonori, Riflessi CD 20 dimezza, utilizzabile ogni 1d4 round)
Spazio: 4,5 m
Portata: 4,5 m

Statistiche

Caratteristiche: Forza 34, Destrezza 17, Costituzione 26, Intelligenza 9, Saggezza 14, Carisma 17
Bonus di Attacco Base: +18
BMC: +32
DMC: 45 (49 contro Sbilanciare)
Talenti: Attacco Poderoso, Attacco in Volo, Fluttuare, Ghermire, Iniziativa Migliorata, Multiattacco, Riflessi Fulminei, Spezzare Migliorato, Virare
Abilità: Furtività +13, Intimidire +16, Intuizione +15, Percezione +23, Scalare +19, Sopravvivenza +20, Volare +20
Linguaggi: Draconico
Qualità Speciali: Becco Perforante, Comprimersi

Capacità Speciali

Becco Perforante (Str)

Il becco di un kongamato è estremamente duro e adatto a spaccare oggetti. Quando tenta di danneggiare un oggetto, l'attacco con il becco del kongamato infligge doppio danno e viene considerato come se fosse in Adamantio al fine di superare la durezza dell'oggetto.

Comprimersi (Str)

La creatura si può muovere attraverso un'area grande un quarto dello spazio che occupa senza stringersi, o un ottavo della sua grandezza quando si stringe.

Picchiata Urlante (Sop)

Quando un kongamato effettua una carica in volo, o utilizza il suo talento Attacco in Volo, il corpo della creatura viene infuso di energia, facendo sì che il suo morso infligga +1d6 danni sonori addizionali con tale attacco.

Soffio (Sop)

Alcune creature possono esalare un cono, una linea, una nube di energia o un altro effetto magico. Un soffio solitamente infligge danni, ed è basato su un tipo di energia. Il soffio concede un TS su Riflessi per dimezzare il danno (CD 10 + metà dei DV razziali della creatura dotata del soffio + il modificatore di Costituzione della creatura dotata del soffio; la CD esatta viene data nel testo descrittivo). A meno che non sia diversamente indicato, una creatura è immune al proprio soffio. Alcuni soffi possono richiedere un TS su Tempra o su Volontà invece che su Riflessi. Di ogni soffio si indica quanto di frequente può essere utilizzato, e se può essere utilizzato solo alcune volte al giorno.

Ecologia

Ambiente: Foreste Tropicali
Organizzazione: Solitario o coppia
Tesoro: Standard

Descrizione

I kongamato sono draghi primordiali che infestano le profondità delle giungle del mondo. Sebbene non siano intelligenti o versati nella magia, come i loro cugini "puri", i kongamato sono rispettati e temuti per la loro resistenza e la loro incredibile forza. Sebbene il corpo di un kongamato sia chiaramente draconico, tozzo e pesante, dotato di artigli aguzzi all'estremità di ciascuno dei suoi quattro arti, la testa della creatura è decisamente quella di un volatile, con un lungo becco privo di denti e una pronunciata cresta. La pelle di un kongamato ha una ricca tonalità smeraldo, con un sottopancia color cenere e membrane cremisi sulle grandi ali. Le femmine hanno creste più piccole di quelle dei maschi e tonalità rosate nel sottopancia e sotto le ali.

I kongamato sono predatori senza pari che costruiscono le loro tane sulla cima degli alberi più vecchi e resistenti, o in caverne e rovine. I kongamato sono carnivori e si nutrono di grandi animali da pascolo. Sebbene non siano dotati di denti, i loro becchi sono forti e taglienti, permettendo loro di scarnificare con , precisione le loro prede e di far breccia nel legno, nella roccia e persino nel metallo. Quando possibile, i kongamato cacciano lungo il perimetro del loro territorio, planando silenziosamente e con grazia persino attraverso il più fitto fogliame della foresta, per cogliere la preda di sorpresa.

Sia i maschi che le femmine raggiungono una lunghezza di quasi 9 metri, con un'apertura alare altrettanto ampia, e possono pesare fino a 7 tonnellate. I kongamato vivono tra i 500 e i 600 anni.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monster-listings/dragons/kongamato