13) Bestiario

ParacletoGS 2 PE: 600

Un piccolo ammasso di luci scintillanti fluttua nell’aria, attorno ad esso orbitano molti cristalli e pietre preziose dai colori vivaci.
Allineamento: N
Categoria: Esterno (Eone, Extraplanare) Piccolo

Esterno

Un esterno è almeno in parte composto dell’essenza (ma non per forza della materia) di un piano differente dal Piano Materiale. Alcune creature hanno un altro tipo e diventano esterni quando giungono ad un punto più alto (o più infimo) dell'esistenza spirituale. Un esterno ha i seguenti privilegi.

Tratti

Un esterno possiede i seguenti tratti (se non è indicato diversamente nella descrizione della creatura).

  • Scurovisione 18 metri.
  • A differenza della maggior parte delle creature viventi, un esterno non ha una natura dualistica: la sua anima ed il suo corpo sono una cosa sola. Quando viene ucciso, non c’è un’anima che si liberi. Gli incantesimi che riportano l’anima nel corpo, come Rianimare Morti, Reincarnazione e Resurrezione non funzionano sugli esterni. Serve un effetto magico, come Desiderio Limitato, Desiderio, Miracolo o Resurrezione Pura per riportarlo in vita. Un esterno con il Sottotipo Nativo può essere rianimato, resuscitato o reincarnato come le altre creature viventi.
  • Competente nelle armi semplici, da guerra e nelle armi che utilizza nella sua descrizione.
  • Competente nel tipo di armatura (leggera, media o pesante) che indossa nella descrizione e nelle armature più leggere. Gli esterni che non vengono descritti con un’armatura non sono competenti nelle armature. Gli esterni sono competenti negli scudi se sono competenti in qualsiasi forma di armatura.
  • Gli esterni respirano, ma non hanno bisogno di mangiare o dormire (ma possono farlo se lo desiderano). Gli esterni nativi respirano, mangiano e dormono.

Sottotipo Eone

Gli eoni sono una razza di esterni neutrali che vagano fra i piani per mantenere l’equilibrio della realtà. Un eone possiede i seguenti tratti.

  • Immunità a freddo, Veleno e colpi critici.
  • Resistenza a elettricità 10 e fuoco 10.
  • Estensione del Tutto (Str): Attraverso la sua connessione con il multiverso, un eone ottiene accesso alla strana e astrusa conoscenza che filtra da tutto l’esistente. È conoscenza senza tempo, fatta di eventi del remoto passato, di quelli presenti e quelli ancora da venire. Gli eoni ottengono bonus pari a metà dei loro Dadi Vita a tutte le prove di Conoscenze. Lo stesso legame li lega agli altri eoni.
    Possono comunicare fra loro liberamente attraverso grandi distanze come se usassero la telepatia. Questa capacità funziona anche attraverso i piani, anche se con meno efficacia, dato che consente la trasmissione di impressioni vaghe e sentimenti, non dettagli specifici o immagini. A causa dei vasti e importanti compiti multiplanari degli eoni, i messaggi importanti di un singolo eone raramente generano azioni immediate o drammatiche.
  • Forma del Vuoto (Sop): Pur non essendo incorporei, gli eoni sono soltanto la forma semi-tangibile di qualcosa di più vasto. La forma di un eone concede bonus di deviazione pari a 1/4 dei suoi Dadi Vita (arrotondati per difetto).
  • Prefigurazione (Sop): Gli eoni comunicano senza parole, in modo quasi incomprensibile. Poiché poco importa loro dei bisogni e dei desideri delle altre creature, non hanno bisogno di dialogo. Al contrario, gli eoni esaminano i pensieri e le intenzioni degli altri esseri, rispondendo con proiezioni psichiche che emettono un singolo concetto in risposta ai pensieri delle altre creature. Questo breve lampo psichico è una combinazione di stimoli uditivi e visivi che mostrano come l’eone percepisce lo sviluppo degli eventi futuri. Ad esempio, un eone che desidera radere al suolo una città comunica il concetto ai non eoni inviando immagini vivide della città che crolla in polvere. La prefigurazione degli eoni funziona come una forma non verbale di telepatia. Gli eoni non possono leggere i pensieri delle creature immuni agli effetti di influenza mentale.

Sottotipo Extraplanare

Questo sottotipo viene applicato a tutte le creature che si trovano su un piano diverso dal loro piano nativo. Una creatura che viaggia fra i piani può ottenere o perdere questo sottotipo quando viaggia di piano in piano. Le descrizioni dei mostri suppongono che gli incontri con i mostri avvengano sul Piano Materiale, e tutte le creature non native del Piano Materiale hanno il sottotipo extraplanare (che non avrebbero sul loro piano nativo). Tutte le creature extraplanari hanno il proprio piano nativo menzionato nella descrizione. Le creature non contrassegnate come extraplanari sono native del Piano Materiale, ed ottengono il sottotipo extraplanare se lasciano il Piano Materiale. Nessuna creatura ha il sottotipo extraplanare quando si trova su un piano di transizione, come il Piano Astrale, il Piano Etereo o il Piano delle Ombre.

Iniziativa: +2
Sensi: Scurovisione 18 m; Percezione +7
Aura: Aura Emotiva (CD 12, 9 m)

Difesa

CA: 14, contatto 13, impreparato 12 (+2 Destrezza, +1 naturale, +1 taglia)
PF: 13 (3d10–3)
Tiri Salvezza: Tempra +4, Riflessi +3, Volontà +6
RI: 7
Immunità: Colpi critici, freddo, veleno
Resistenze: Elettricità 10, Fuoco 10;

Attacco

Velocità: Volare 12 m (buona)
Mischia: Schianto +3 (1d3–1 più 1d6 da elettricità)
Capacità Magiche: LI 3°; Concentrazione +4

Statistiche

Caratteristiche: Forza 8, Destrezza 14, Costituzione 9, Intelligenza 11, Saggezza 13, Carisma 12
Bonus di Attacco Base: +3
BMC: +1
DMC: 13 (non può essere sbilanciato)
Talenti: Tempra Possente, Volontà di Ferro
Abilità: Conoscenze (arcane) +7, Conoscenze (piani) +7, Furtività +12, Intimidire +7, Intuizione +7, Percezione +7, Volare +8
Linguaggi: Preconfigurazione
Qualità Speciali: Estensione del Tutto, Forma del Vuoto

Capacità Speciali

Aura Emotiva (Mag)

Ciascun paracleto esiste come personificazione di una specifica dualità emotiva. Tre volte al giorno, un paracleto può creare un’aura che rappresenta una delle sue due emozioni programmate. Le creature nell’area devono superare un TS su Volontà con CD 12 per resistere all’aura. Una creatura che supera il Tiro Salvezza è immune all’aura di quello specifico eone per le 24 ore successive. Il paracleto può scegliere una creatura all’interno dell’area che rimarrà immune agli effetti. L’effetto dell’aura dura 10 minuti e termina se una creatura si sposta ad una distanza superiore a 9 metri dall’eone. L’aura è un effetto di compulsione e influenza mentale. La CD del Tiro Salvezza è basata su Carisma. Le specifiche dualità emotive e i loro poteri sono descritti di seguito. Ciascun paracleto può utilizzare soltanto una tra queste tre opzioni dualistiche e non può cambiarle con una diversa da quella prescelta.

Ecologia

Ambiente: Qualsiasi (Piani esterni)
Organizzazione: Solitario, coppia o comunità (3-12)
Tesoro: Nessuno

Descrizione

Sebbene i mortali possiedano il dono del libero arbitrio, sia la logica che le emozioni influenzano le loro decisioni. I paracleti servono gli eoni nelle vesti di agenti preposti a rapportarsi con i mortali e a studiare l’influenza delle emozioni (in particolare la natura dualistica delle emozioni primarie) sul comportamento dei mortali. Vagano per i piani alla ricerca di mortali dotati di capacità logiche ed emotive molto forti (personaggi con alti punteggi di Carisma o di Intelligenza). Una volta localizzata una di queste creature, il paracleto rimane nelle vicinanze, studiando la relazione del bersaglio tra gli input logici ed emotivi e le scelte effettuate. Spesso il paracleto utilizza la sua aura emotiva sul bersaglio, allo scopo di studiare come le influenze esterne agiscano sul soggetto. Sfortunatamente per la creatura bersaglio, l’eventualità che il paracleto utilizzi un effetto benefico o uno dannoso è, a tutti gli effetti, una scelta totalmente casuale, sebbene negli intricati ragionamenti del paracleto nulla è realmente lasciato al caso.

Se ha l’opportunità di scegliere, un paracleto rifugge il combattimento diretto, e utilizza la sua aura emotiva per influenzare le situazioni. Se obbligato a difendersi, si getterà contro i suoi avversari lanciando su di loro una violenta scarica di energia elettrica, oltre a sferzarli con i suoi frammenti cristallini. I cristalli che orbitano attorno a un paracleto sono aspetti di logica solidificati, mentre i vapori turbinanti e le luci che costituiscono la sua massa centrale sono manifestazioni di emozioni allo stato puro. Quando un paracleto viene ucciso, sia i cristalli che i vapori svaniscono nel nulla.

Sebbene la massa centrale del corpo di un paracleto sembri essere composta di luce ed energia, in effetti è solida, e al tatto sembra stranamente simile a carne elettrizzata.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monster-listings/outsiders/aeon/aeon-paracletus