(Reindirizzamento da Possessione)
10) Magia

Possessione

Scuola: Necromanzia
Livello: Arcanista 5, Convocatore 5, Fattucchiere 5, Medium 3, Mago 5, Mesmerista 5, Occultista 4, Parapsichico 5, Spiritista 4, Stregone 5
Tempo di Lancio: 1 azione standard
Componenti: V,S
Raggio di Azione: medio (30 m + 3 m/livello)
Bersaglio: 1 creatura
Durata: 1 ora/livello (I)
Tiro Salvezza: Volontà nega
Resistenza agli Incantesimi: sì
Descrizione: Si tenta di possedere una creatura proiettando la propria anima nel suo corpo. La creatura bersaglio deve essere nel raggio d'azione dell'incantesimo e si deve sapere dov'è, anche se non è necessaria una linea di visuale o linea di effetto con essa. Quando si trasferisce la propria anima al momento del lancio, il proprio corpo appare come morto. Fallire nel subentrare a un ospite pone termine all'incantesimo.

Se si ha successo, la forza vitale dell'incantatore occupa il corpo ospite. L'anima dell'ospite è imprigionata con la sua, ma può comunque usare i suoi sensi (anche se non può imporre alcuna influenza o perfino usare le semplici capacità mentali). Si può comunicare telepaticamente con l'ospite come se si condividesse un linguaggio comune, ma solo con il consenso dell'incantatore. Si mantengono Intelligenza, Saggezza, Carisma, Livello, Classe, Bonus di Attacco Base, bonus dei Tiri Salvezza base, Allineamento e Capacità Mentali. Il corpo mantiene Forza, Destrezza, Costituzione, Punti Ferita, Capacità Naturali e Capacità Automatiche. Un corpo con arti extra non permette all'incantatore di effettuare più attacchi (o attacchi con due armi più vantaggiosi) del normale. Non si possono attivare le capacità straordinarie o soprannaturali, né è possibile lanciare i propri incantesimi o capacità magiche.

Come azione standard, si può ritornare al proprio corpo indipendentemente dal raggio di azione, purché sia sullo stesso piano. Se il corpo dell'ospite viene ucciso, si torna nel proprio corpo e la forza vitale esce dall'ospite (che è morto). Se il corpo dell'incantatore viene ucciso, quando l'incantesimo termina o viene ucciso il corpo dell'ospite, l'incantatore muore. Si può lanciare questo incantesimo su un nuovo bersaglio da dentro il corpo di un'altra creatura: questo ripristina la durata. Si ritorna al proprio corpo (non in un corpo intermedio) anche come azione standard o quando termina la durata dell'incantesimo. Le creature le cui anime sono i corpi, come i Non Morti Incorporei e gli Esterni non nativi, usano invece gli effetti di Possessione Superiore


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/magic/all-spells/p/possession