(Reindirizzamento da Sklar-Quah)

Gli Shoanti sono un popolo spesso nomade che vive nella Varisia sulle Brughiere Storval e sull'Altopiano Velashu, nei Possedimenti di Belkzen e nelle Terre dei Re Linnorm. Come i loro cugini Varisiani, questi Umani discendono dai lavoratori schiavizzati dell'antico impero di Thassilon, ma da allora hanno sviluppato una cultura unica e molto avanzata.

Storia

Le origini del popolo Shoanti possono essere tracciate indietro oltre 10000 anni prima del Cataclisma, specificatamente fino al famoso Impero Thassiloniano. Essi furono schiavizzati dai Signori delle Rune che li addestrarono a diventare una casta di Guerrieri. Dopo la caduta di Thassilon, gli Shoanti lottarono al meglio delle loro forze attraverso le difficoltà dell'Era di Tenebra. Gli Shoanti condividono gli antenati con i Varisiani, gli Ulfeni ed i Kellidi, ed il loro linguaggio è una combinazione di tutti questi oltre al Thassiloniano.
Per migliaia di anni dopo il Cataclisma, gli Shoanti vissero in relativa pace con i Varisiani con cui condividevano la terra. I loro conflitti primari erano con le bestie della regione, gli Orchi razziatori dell’est ed i Barbari del nord e contro lo stesso duro territorio. Quando l'Impero Cheliaxiano si espanse nella Varisia meridionale nella Valle del Patto nel 4406 CA, gli Shoanti si trovarono a fronteggiare un nuovo nemico: i colonizzatori del sud. Le battaglie tra il popolo che poi fondò Korvosa e gli Shoanti andarono avanti per decenni, e finalmente finirono nel 4488 CA. Gli Shoanti furono infine costretti alla ritirata sulle Brughiere Storval dalle forze del Cheliax nel 4507 CA, anche se il cattivo sangue tra i due popoli resta fino ad ora.

Aspetto

Il tono della pelle degli Shoanti varia dal marrone chiaro al marrone scuro, ma la maggior parte ha una carnagione rossastra.

Cultura

La cultura Shoanti è stata formata dai conflitti pressoché continui con l'impegnativo ambiente e con i loro vari vicini Umani e non. Ciò ha formato loro come un popolo tenace, fedele e diffidente che ha giurato di mantenere la propria terra ed è onorato di sconfiggere tutti quelli che li rigettano come Barbari primitivi.

Nomi

Il nome dato dagli Shoanti alla nascita sono generalmente usati durante la loro infanzia, o in seguito solo dai famigliari stretti o dagli amanti. Gli Shoanti ricevono il loro nome da adulti dopo il loro rito di passaggio alla fine dell'adolescenza. Se uno Shoanti viene espulso dalla sua tribù, generalmente torna indietro al suo nome di nascita, ciò è un segno di grande interesse tra gli Shoanti.

Maggiore Età e Tatuaggi Shoanti

Da giovani tutti gli Shoanti devono sottostare ad un rito di passaggio, prima di essere considerati adulti. Dopo aver completato la prova viene concesso loro il primo tatuaggio, esso è specifico per ogni tribù diversa. Questi tatuaggi sono scelti dallo sciamano della tribù, e vengono tratti da un vasto catalogo culturale di immagini e totem. Gli Shoanti usano questi tatuaggi come segno d'onore e di realizzazione. Allo stesso tempo, al giovane Shoanti viene anche dato il nome completo: una frase generalmente onorifica che diviene il nome comunemente più usato.

Religione

Gli Shoanti abbracciano una vasta gamma di credenze religiose, tra cui il culto degli antenati, il totemismo e la venerazione degli dei tradizionali come Desna, Gorum, Gozreh e Pharasma.

Termini Comuni Shoanti

  • Azghat: il nome Shoanti per i Signori delle Rune;
  • Skentok: un bambino scalciato in testa da una capra;
  • Tshamek: straniero, nell'accezione peggiore possibile.

Tribù degli Shoanti

Nonostante la loro ascendenza comune, le sette tribù (dette "quahs" nella loro lingua nativa) degli Shoanti sono molto differenti l'una dall'altra sia per tradizioni, fedi e modi di vedere il mondo. Nella maggior parte dei casi, la lealtà ad una tribù è la cosa primaria nella vita di uno Shoanti, ma il significato di ciò ha peculiarità per ogni diverso clan. Occasionalmente una tribù può adottare un non-Shoanti all'interno di se stessa, ma mai Orchi, Mezzorchi o Cheliaxiani. Per alcuni studiosi gli Ulfeni discendono dagli Uomini dei Cavalli dell'Altopiano Velashu e li ritengono l'ottava tribù non ufficiale degli Shoanti, ma gli Shoanti stessi rifiutano nettamente questa teoria. L'aperta guerra tra le tribù sulle risorse, sulla terra e sulle politiche è rara e, se succede, è vista come molto spiacevole. Quando i problemi tra le tribù sono in escalation, esse tendono a risolvere i problemi attraverso piccole scaramucce o scontri tra campioni scelti.

Lyrune-Quah (Clan della Luna)

Si dice che i Lyrune-Quah siano tra i migliori arcieri e cacciatori del popolo Shoanti. per viaggiare sotto la brillante luna delle Brughiere Storval e per cacciare sotto la luce delle stelle nel vasto cielo della Varisia, i membri del Clan della Luna riconoscono che una freccia ben assestata è altrettanto efficace, se non di più, di un intero gruppo di lottatori infuriati. Il loro territorio è la Lande Cineree della Varisia.

  • I tatuaggi tipici per i Lyrune-Quah evocano la notte, la vista e la Saggezza.
  • Le rune prestigiose includono: Navrik (Vista Senz'Occhi), Iyon (La Grande Luna) e Vinic (Pietra Perforante).
  • I totem animaleschi trattati con grande riguardo sono: il Pipistrello, l'Orso delle Caverne, il Topo dei Campi, il Leone di Montagna, il Gufo ed il Lupo. Sono molto riveriti anche i totem della natura della Luna, della Tempesta di Pioggia e della Stella.

Shadde-Quah (Clan dell'Ascia)

Gli Shadde-Quah hanno la loro casa nelle cime e nelle valli dei Monti Calphiak nella Varisia occidentale e nelle meridionali Terre dei Re Linnorm. Sono un popolo duro, orgoglioso e marinaro che ha tra le sue file esperti tuffatori e pescatori, gli Shadde-Quah sono diffidenti verso gli stranieri e tendono ad attaccare gli intrusi appena li vedono e essi non hanno sangue Shoanti nelle vene. Gli Shadde-Quah-Quah non hanno virtualmente nessuna interazione con la vicina città di Riddleport, che ritengono un insediamento di disonorevoli e inaffidabili criminali.

  • I tatuaggi con temi di vitalità, resistenza e relativi all'oceano sono molto valutati.
  • Rune molto diffuse sono: Vonark (Molte Braccia), Donark (Il Lungo Braccio) e Eanaw (Il Viaggio Senza Fine).
  • I totem più riveriti sono: l'Orso delle Caverne, la montagna, l'Orso Mannaro, l'Aquila, il mare, il Calamaro e l'Elementale dell'Acqua.

Shriikirri-Quah (Clan del Falco)

Di tutte le tribù Shoanti, gli Shriikirri-Quah possiedono la più forte affinità animale, e riveriscono gli stessi animali come sacri e mistici. Sempre imparano dalle bestie con le quali condividono la terra, il Clan del Falco è forse il clan più pacifico e serve come emissario per il mondo esterno. Il loro legame con gli animali fa di loro i più grandi addestratori di animali tra gli Shoanti. Anche se essi viaggiano molto, essi possono essere generalmente trovati nella Varisia centrale.

  • I tatuaggi favoriti rappresentano il viaggio, la natura selvaggia, i falchi, i cavalli ed altri animali.
  • Le rune più diffuse sono: Rotomo (Testa di Vento), Ingir (Cuore di Bestia) e Iyavak (La Banchisa Polare).
  • I totem del clan sono l'Elementale dell'Aria, la nuvola, il Puma Peldifuoco, la foresta, il Falco, l'Ippogrifo, il Cavallo ed il vento.

Shundar-Quah (Clan della Guglia)

Mentre gli Shriikirri-Quah agiscono da diplomatici con gli stranieri, i membri degli Shundar-Quah agiscono come mediatori tra i vari clan Shoanti. La loro prima ambizione è di vedere gli Shoanti unificati come un popolo unico, nonostante le differenze che separano le sette tribù. La pace che regna generalmente tra le tribù è largamente dovuta ai loro sforzi. I clan vivono tra le rovine di Thassilon sulle Brughiere Storval o nei Possedimenti di Belkzen.

  • I tatuaggi tipici evocano l'unità, la circospezione e l'abilità di comando.
  • Le rune più diffuse includono: Drimil (Cuore Guardiano), Kokip (Sentinella) e Klartitil (Grande Klar).
  • I totem del clan sono: l'Elementale della Terra, la catena montuosa, la frana rocciosa, il Cacciatore di Spire, il Roc della Tempesta. Alcuni membri del clan viaggiano con altre tribù, occasionalmente adottano i totem dal clan che li ospitano.

Sklar-Quah (Clan del Sole)

Il più xenofobo dei clan degli Shoanti, i fieri membri degli Sklar-Quah sono quasi costantemente in guerra. Sia per difendersi dagli Orchi dei Possedimenti di Belkzen che dagli invasori Cheliaxiani del sud, il Clan del Sole ha imparato ad utilizzare il calore ed il fuoco della Lande Cineree stessa come un'arma. I loro Cavalcatori del Fuoco riveriscono il Cavallo tra tutti gli altri animali. Essi vivono nelle Lande Cineree nella parte meridionale delle Brughiere Storval.

Skoan-Quah (Clan del Teschio)

La vita tra gli Koan-Quah gira intorno alla morte. Sia che essi stiano combattendo contro i Non Morti, agendo come guardiani per i deceduti tra i clan oppure tracciando la storia orale del popolo Shoanti, gli enigmatici e sinistri membri del Clan del Teschio talvolta creano guai anche ai più comprensivi dei loro compagni Shoanti. Vivono tra i terreni di sepoltura delle Lande Cineree orientali e i Monti Capogiro.

Tamiir-Quah (Clan del Vento)

I member deimTamiir-Quah soon tra i più territoriali ed isolati del popolo Shoanti. Il Clan del Vento ha la sua casa nelle montagne del nord-ovest della Varisia e nelle meridionali Terre dei Re Linnorm, e permettono agli dei di aiutare chiunque minacci queste aree. Essi generalmente interagiscono solo con gli stranieri quando razziano le terre basse in cerca di provviste.

  • I loro tatuaggi spesso riflettono la velocità, la libertà e le loro montagne natie.
  • Le rune più importanti sono Dra (Nebbia), Clivat (Vento dell'Anima) e Sovola (Il Re Roc).
  • I totem principali del clan sono: l'Elementale dell'Aria, la nuvola, il Grifone, la vetta della montagna, il fiocco di neve, la tempesta, il Roc della Tempesta ed il vento.

Relazioni

Gli abitanti di Korvosa etichettano spregiativamente gli Shoanti come "uomini-cavallo"; solitamente gli Shoanti sono visti come Barbari rudi ed incivili dalla maggior parte della società della Varisia.


Fonte: http://pathfinderwiki.com/wiki/Shoanti