13) Bestiario

SupplicanteGS 1 PE: 400

Umano Supplicante
C’è qualcosa di strano e fastidiosamente familiare in questa forma umanoide spettrale e nebulosa.
Allineamento: Qualsiasi
Categoria: Esterno (Extraplanare) Medio

Esterno

Un esterno è almeno in parte composto dell’essenza (ma non per forza della materia) di un piano differente dal Piano Materiale. Alcune creature hanno un altro tipo e diventano esterni quando giungono ad un punto più alto (o più infimo) dell'esistenza spirituale. Un esterno ha i seguenti privilegi.

Tratti

Un esterno possiede i seguenti tratti (se non è indicato diversamente nella descrizione della creatura).

  • Scurovisione 18 metri.
  • A differenza della maggior parte delle creature viventi, un esterno non ha una natura dualistica: la sua anima ed il suo corpo sono una cosa sola. Quando viene ucciso, non c’è un’anima che si liberi. Gli incantesimi che riportano l’anima nel corpo, come Rianimare Morti, Reincarnazione e Resurrezione non funzionano sugli esterni. Serve un effetto magico, come Desiderio Limitato, Desiderio, Miracolo o Resurrezione Pura per riportarlo in vita. Un esterno con il Sottotipo Nativo può essere rianimato, resuscitato o reincarnato come le altre creature viventi.
  • Competente nelle armi semplici, da guerra e nelle armi che utilizza nella sua descrizione.
  • Competente nel tipo di armatura (leggera, media o pesante) che indossa nella descrizione e nelle armature più leggere. Gli esterni che non vengono descritti con un’armatura non sono competenti nelle armature. Gli esterni sono competenti negli scudi se sono competenti in qualsiasi forma di armatura.
  • Gli esterni respirano, ma non hanno bisogno di mangiare o dormire (ma possono farlo se lo desiderano). Gli esterni nativi respirano, mangiano e dormono.

Sottotipo Extraplanare

Questo sottotipo viene applicato a tutte le creature che si trovano su un piano diverso dal loro piano nativo. Una creatura che viaggia fra i piani può ottenere o perdere questo sottotipo quando viaggia di piano in piano. Le descrizioni dei mostri suppongono che gli incontri con i mostri avvengano sul Piano Materiale, e tutte le creature non native del Piano Materiale hanno il sottotipo extraplanare (che non avrebbero sul loro piano nativo). Tutte le creature extraplanari hanno il proprio piano nativo menzionato nella descrizione. Le creature non contrassegnate come extraplanari sono native del Piano Materiale, ed ottengono il sottotipo extraplanare se lasciano il Piano Materiale. Nessuna creatura ha il sottotipo extraplanare quando si trova su un piano di transizione, come il Piano Astrale, il Piano Etereo o il Piano delle Ombre.

Iniziativa: +0
Sensi: Scurovisione 18 m; Percezione +5

Difesa

CA: 10, contatto 10, impreparato 10
PF: 16 (2d10+5)
Tiri Salvezza: Tempra +4, Riflessi +3, Volontà +0
Immunità: Effetti di influenza mentale

Attacco

Velocità: 9 m
Mischia: Schianto +2 (1d4)

Statistiche

Caratteristiche: Forza 11, Destrezza 10, Costituzione 13, Intelligenza 10, Saggezza 11, Carisma 10
Bonus di Attacco Base: +2
BMC: +2
DMC: 12
Talenti: Robustezza
Abilità: Artigianato (2 a scelta) +5, Conoscenze (piani) +5, Furtività +5, Intuizione +5, Percezione +5
Linguaggi: Comune
Qualità Speciali: Tratti del Supplicante

Capacità Speciali

Tratti del Supplicante

Un supplicante possiede dei Tratti Particolari e delle capacità aggiuntive a seconda di quale sia il suo piano di origine. Il suo allineamento corrisponde all’allineamento del piano di origine.

Ecologia

Ambiente: Qualsiasi (Piano Esterni)
Organizzazione: Solitario, coppia, gruppo (3–12) o esercito (13 o più)
Tesoro: Nessuno

Descrizione

I supplicanti sono le anime dei mortali riportate indietro dai Piani Esterni dopo la morte come punizione, ricompensa o destino. Un supplicante mantiene qualche frammento di memoria di quando era ancora vivo, e il suo aspetto non dipende solo dalla forma che aveva in vita, ma anche dal Piano Esterno dal quale proviene. Le creature che muoiono, diventano supplicanti e poi tornano in vita, non conservano alcun ricordo della loro esperienza come supplicanti. Un supplicante che muore è andato per sempre; la sua forza vitale o è tornata nel Piano dell'Energia Positiva oppure in altri casi, è servita a fornire energia per creare un altro esterno. I supplicanti che soddisfano una divinità o un altro esterno potente, possono ottenere delle ricompense, la più comune delle quali implica la trasformazione in un altro Esterno, come Arconte, Azata, Demone o Diavolo, a seconda dell’allineamento del supplicante.

In rare circostanze la creatura riesce a mantenere alcuni tratti della personalità umana anche nel corso delle sua esistenza come supplicante e nella sua terza vita come Esterno, anche se casi simili sono veramente rari.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monster-listings/outsiders/human-petitioner