13) Bestiario

Thriae ReginaGS 18 PE: 153.600

Questa alta donna, dalle forme sinuose e la pelle violacea, ha la parte inferiore di un insetto, antenne sulla sua fronte e ali da ape.
Allineamento: LN
Categoria: Umanoide Mostruoso Enorme

Umanoide Mostruoso

Gli umanoidi mostruosi sono simili agli umanoidi, ma hanno tratti mostruosi o bestiali. Spesso hanno anche Capacità Magiche. Un umanoide mostruoso ha i seguenti privilegi.

Tratti

Un umanoide mostruoso possiede i seguenti tratti (se non è indicato diversamente nella descrizione della creatura).

  • Scurovisione 18 metri.
  • Competente in tutte le armi semplici e nelle armi che utilizza nella sua descrizione.
  • Competente nel tipo di armatura (leggera, media o pesante) che indossa nella descrizione, o per classe di personaggio. Gli umanoidi mostruosi che non vengono descritti con un’armatura non sono competenti nelle armature. Gli umanoidi mostruosi sono competenti negli scudi se sono competenti in qualsiasi forma di armatura.
  • Gli umanoidi mostruosi respirano, mangiano e dormono.

Iniziativa: +4
Sensi: Individuazione delle Porte Segrete, Scurovisione 18 m, Visione Crepuscolare, Visione del Vero; Percezione +37

Difesa

CA: 33, contatto 8, impreparato 33 (+25 naturale, 2 taglia)
PF: 312 (25d10+175); Guarigione Rapida 10
Tiri Salvezza: Tempra +15, Riflessi +14, Volontà +21
RI: 29
Immunità: suono, veleno
Resistenze: acido 20
Capacità Difensive: Rivestimento di Merope

Attacco

Velocità: 9 m, Volare 15 m (buona)
Mischia: Mazza Leggera Assiomatica+2 +35/+30/+25/+20 (2d6+11/1920), pungiglione +27 (2d8+4/1920 più Veleno)
Attacchi Speciali: Generare Soldati, Lanciare Merope
Spazio: 4,5 m
Portata: 4,5 m
Capacità Magiche: LI 20°; Concentrazione +29

Statistiche

Caratteristiche: Forza 28, Destrezza 11, Costituzione 25, Intelligenza 20, Saggezza 21, Carisma 28
Bonus di Attacco Base: +25
BMC: +36
DMC: 46
Talenti: Allerta, Arma Focalizzata (Mazza Leggera), Capacità Magica Rapida (Rigenerazione), Critico Focalizzato, Critico Migliorato (Mazza Leggera), Critico Migliorato (pungiglione), Incantare in Combattimento, Incantesimi Inarrestabili, Incantesimi Inarrestabili Superiore, Iniziativa Migliorata, Maestria in Combattimento, Volontà di Ferro, Volontà di Ferro Migliorata
Abilità: Conoscenze (arcane) +30, Conoscenze (religioni) +30, Diplomazia +34, Intuizione +34, Percezione +37, Raggirare +34, Sapienza Magica +30, Utilizzare Congegni Magici +34, Volare +24
Linguaggi: Comune, Silvano, Thriae; Telepatia 90 m

Capacità Speciali

Generare Soldati (Sop)

Per tre volte al giorno, come Azione Standard, una regina thriae può generare un grande Sciame di Vespe. Funzionano come quattro distinti Sciami di Vespe, che occupano tutti i quadretti adiacenti alla regina thriae. Questi sciami non attaccano nessuna thriae e, dal momento che si muovono insieme alla regina quando questa si sposta, non abbandonano il suo fianco. Gli sciami perdurano fintanto che non vengono distrutti, o dopo che è trascorsa 1 ora, a quel punto muoiono automaticamente.

Lanciare Merope (Sop)

Come Azione Standard, una regina thriae può lanciare un fiotto di merope da una ghiandola posta nella parte inferiore del corpo, in una linea di 18 metri. Una regina thriae, utilizzando questa capacità, può controllare la purezza del merope da lei lanciato, consentendole di danneggiare o curare coloro che entrano in contatto con la sostanza. Se una regina thriae decide di rendere nocivo il suo merope, tutte le creature nell'area di effetto subiscono 20d8 danni da acido (Riflessi CD 29 dimezza). Inoltre, qualsiasi creatura nell'area diventa anche Barcollante per 1d4 round (oppure 1 round se supera il Tiro Salvezza). Se lo utilizza per guarire, il merope cura 10d8 danni a tutte le creature viventi nell'area di effetto. Una regina thriae può utilizzare questa capacità una volta ogni 1d4 round. La CD del Tiro Salvezza e basata su Costituzione.

Rivestimento di Merope (Sop)

Una regina thriae è ricoperta da un sottile strato di merope. Questo rivestimento funziona come una barriera magica verso gli incantesimi lanciati contro la regina thriae, come se fosse permanentemente sotto gli effetti di Riflettere Incantesimo. Il rivestimento è in grado di proteggere da un massimo di otto livelli di incantesimo: quando gli effetti di un incantesimo vengono respinti, il rivestimento viene privato di un numero di livelli pari a quelli dell'incantesimo riflesso. La regina rigenera questo rivestimento al ritmo di un livello di incantesimo per round. Gli incantesimi che eccedono quanto il rivestimento di merope è attualmente in grado di riflettere non vengono riflessi, e riducono l'efficacia del merope a 0. Tutti gli incantesimi che non riescono a superare la resistenza agli incantesimi della regina non riducono in alcun modo l'efficacia del rivestimento di merope.

Veleno (Str)

Tipo: Pungiglione—ferimento
TS: Tempra CD 29
Frequenza: 1/round per 6 round
Effetto: 1d6 danni a Costituzione più Barcollante per 1 round
Cura: 2 TS consecutivi.

Ecologia

Ambiente: Qualsiasi
Organizzazione: Solitario o colonia (1 regina, 3 Veggenti, 11-20 Soldati e 3-30 Api Giganti)
Tesoro: Doppio (Mazza Leggera Assiomatica+2, altro tesoro)

Descrizione

L'individuo più potente all'interno di ogni colonia thriae, la regina è un veggente divino, un donatore di vita e il distruttore di tutti coloro che cercano di perturbare l'ordine della colonia. Considerata dai suoi figli come una benevola matriarca, piuttosto che come una madre, la regina thriae è l'unico membro fertile della colonia, e pertanto l'unica riproduttrice nel caso in cui la popolazione della colonia dovesse subire un devastante colpo, sia esso dovuto a un'epidemia, alla carestia o alla guerra. Una regina è riverita in ugual modo sia dalle thriae soldato che dalle veggenti, sia per la sua potenza fisica che per i suoi poteri divini: è la personificazione di quanto di meglio la società thriae ha da offrire in termini di forza, acume e magnetismo. Sebbene una regina sia spesso troppo impegnata per intrattenere gli ospiti di un alveare thriae, gli intrusi che riescono a vederla di sfuggita vengono catturati dalla sua bellezza e dalla sua grazia, e molti sarebbero disposti a seguirla solo per poter rimanere al suo fianco. Eppure coloro a cui è permesso di godere della compagnia della regina sono ben pochi, e questi eletti sono accuratamente selezionati tra le più grandi combattenti, sacerdotesse, soldatesse e veggenti dell'alveare, i cui poteri hanno fatto sì che si distinguessero sia per le loro capacità che per la loro lealtà.

La maggior parte delle colonie thriae hanno una sola regina, sebbene è un fatto noto che alveari particolarmente grandi o influenti possano arrivare ad averne fino a tre contemporaneamente. Le regine thriae sono la massima autorità all'interno dell'alveare, e prendono la maggior parte delle decisioni importanti in merito alla crescita della colonia. Solo agli estranei più rispettati e benestanti viene concessa un'udienza con la sempre occupata regina, i cui numerosi doveri all'interno dell'alveare sono analoghi a quelli di qualsiasi altro sovrano di un piccolo regno. Vengono concesse udienze solo per questioni della massima importanza, che stimolano la curiosità di una regina thriae, e che non richiedono semplicemente le criptiche interpretazioni di una veggente ma una vera divinazione, come quella che solo una regina può fornire.

Quando non è impegnata in divinazioni o mansioni di governo, una regina thriae si trova spesso nelle sue stanze private, dove si concede ai suoi consorti maschi, depone le uova, si prende cura delle sue larve e crea la vasta riserva di merope utilizzata giornalmente all'interno dell'alveare. I consorti vengono scelti con attenzione, dal momento che sono sempre in stretto contatto con la regina che, pur essendo di per sé tutt'altro che vulnerabile, preferisce evitare contatti con potenziali assassini o ladri.

Una regina thriae depone uova fecondate in una delle celle di cera dorata che si trovano nelle pareti della sua stanza. Queste uova passeranno diverse fasi di crescita prima di diventare una thriae completamente formato, e il più lungo di questi stadi di sviluppo è quello larvale, che è un punto cruciale per determinare la formazione di una thriae. La maggior parte delle larve viene nutrita con merope durante la sua crescita, ma, all'apice del suo potere, una regina thriae selezionerà una singola larva per divenire un giorno la sua erede, e la nutre con una sostanza speciale prodotta dalle sue ghiandole del merope, chiamata merope reale. Questa sostanza spessa e gelatinosa rafforza la larva e fa sì che cresca notevolmente di taglia quindi, quando si trasforma in crisalide e infine si schiude, fuoriesce come una regina thriae completamente formata.

La regina madre insegna a ogni sua erede la via della divinazione, ma anche come regnare su una colonia. L'erede deve quindi affrontare una scelta: rimanere nella colonia in cui è nata e contribuire ulteriormente alla sua crescita, oppure andarsene per fondare una colonia alleata. Se sceglie quest'ultima opzione, la regina rimasta deve dar vita ad una nuova erede, e questo non viene considerato una seccatura ma una circostanza inevitabile. Le regine non considerano le eredi che decidono di andarsene come figlie traditrici, bensì come future alleate della colonia.

Le Larve Thriae

Le larve che sono state nutrite con normale merope diventano Soldatesse, Veggenti o altri operosi membri della società thriae. Sebbene siano più facili da danneggiare durante questo loro stato, le larve thriae rappresentano comunque un pericolo per gli incauti intrusi che si ritrovano tra le celle di numerose thriae che non ne sono ancora fuoriuscite. Le creature che superano una prova di Percezione o Conoscenze (natura) con CD 15 noteranno le larve incasellate nelle pareti di cera dell'alveare. Le larve thriae immature possono percepire eventuali disturbi fuori dalla parete della loro celle, e si proiettano fuori dai loro ricettacoli per avventarsi sui nutrienti intrusi. Qualsiasi creatura che si trovi entro 1,5 metri dalla cella di larva deve superare un Tiro Salvezza su Riflessi con CD 15 ogni per evitare di venire infestata dalla larva. Una creatura che viene infestata deve superare un Tiro Salvezza su Tempra con CD 15 ogni round, per evitare di subire 1d2 danni a Costituzione e addormentarsi: eventuali danni aggiuntivi alla Costituzione causati dalla larva che si nutre non risvegliano le vittime addormentate. Le larve che si cibano possono essere staccate dalla creatura a cui sono attaccate con un'arma tagliente (richiede una prova di Guarire con CD 20 e infligge 1d4 danni per ciascuna larva attaccata alla vittima), oppure infliggendo danni da freddo alla larva in qualsiasi momento, anche se questo infligge metà danno anche alla creatura a cui la larva è attaccata. Rimuovi Malattia o altri effetti simili uccidono qualsiasi larva thriae presente sull'ospite.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monster-listings/monstrous-humanoids/thriae/thriae-queen