Molthune
Simbolo del Molthune
Nazione
 Regione Avistan
 Capitale Canorate
 Governante Governatore Imperiale Markwin Teldas
 Governo Oligarchia militare
 Linguaggi Taldano, Varisiano
 Religioni Abadar, Erastil, Iomedae
 Allineamento Legale Neutrale

Vera forza nascente sulle rive del Lago Encarthan, il Molthune (pronunciato mole-THOON), vuole essere disperatamente un impero il cui potere sia in grado di rivaleggiare con quello delle grandi nazioni del Mare Interno. Al momento, si tratta di una nazione la cui ambizione supera le effettive capacità, ma con nuovi incentivi, che incoraggiano l'immigrazione e l'arruolamento nell'esercito nazionale, questo forse non durerà per molto.

Governo

Il Molthune è governato da un Governatore Imperiale (attualmente Markwin Teldas) che fu, fin da quando il paese ottenne l'indipendenza, scelto dall'Esercito Imperiale. Sotto il Governatore Imperiale vi sono nove Signori Generali, ciascuno dei quali governa una zona del paese. Questi generali hanno il compito di decidere il nuovo Governatore Imperiale quando, il precedente muore (si tratta infatti di una carica che dura tutta la vita). Il potere assoluto dei generali potrebbe non essere gradito a chiunque, ma, nonostante quello che dicono i loro detrattori, ogni Signore Generale è uno statista efficiente, e sono molto più adatti a gestire le ostilità in corso con Nirmathas e le ambizioni territoriali di Molthune rispetto a dei normali governatori civili.

Storia

In origine il Molthune faceva parte dell’Impero Cheliaxiano, annesso nell'anno 4305 CA ad opera di Re Haliad III durante le Guerra Perenne, e la sua storia come nazione libera inizia, come molte altre, con la morte di Aroden e il conseguente declino del Cheliax. Prima di ottenere l’indipendenza nel 4632 CA, il Molthune era solo una lontana provincia del grande Impero Cheliaxiano.
Quando le varie fazioni all'interno di Cheliax accesero le prime scintille di guerra, il Molthune, sotto il Governatore Kellon si era affrettato a prendere un vantaggio e si dichiarò indipendente, seguito poi da Andoran e da Galt che ne seguirono l’esempio. Sfortunatamente, poco dopo la divisione dal Cheliax, gli toccò un destino simile. Il popolo ribelle che abitava all'interno e intorno al Bosco delle Zanne meridionale, nel nord del Molthune, aveva subito a lungo e in silenzio il dominio ChelIaxiano, e ora desiderava la libertà. Essi si rallegrarono quando il Molthune aveva voltato le spalle ai suoi oppressori ma, nel giro di pochi anni, si accorsero che questa scelta non aveva cambiato nulla, tranne il posto dove pagare le imposte. Così, nel 4648 CA, il popolo del Molthune del nord iniziò la sua violenta ribellione. In sette brevi anni i ribelli vinsero e fondarono la nazione di Nirmathas.
La fondazione di Nirmathas non dette fine alle ostilità tra queste due nazioni, semplicemente ha segnato una nuova direzione per un conflitto. Fin dalla fondazione del Nirmathas, il Molthune cercò disperatamente di riconquistarlo. L'attuale Governatore Imperiale, Markwin Teldas, ha strumentalizzato molte nuove politiche, con l'obiettivo sospetto di un'invasione contro il Nirmathas.
Nel 4706 CA il Governatore Markwin Teldas dichiarò la Società dei Cercatori nemica del Molthune. Questo dopo che la Società dei Cercatori aprì una Loggia del Cercatore nella capitale del Nirmathas. Nonostante ciò, molti membri della Società dei Cercatori vagano in segreto per il Molthune, esplorando rovine e altri posti misteriosi.
Nel 4710 CA molti villaggi furono distrutti da un gigantesco Drago Blu, proveniente dal nord del Garund.

Geografia

Molthune si trova nell'Avistan centrale, sulle rive del Lago Encarthan, incastonato tra alcune delle nazioni più potenti del continente. Per certi versi, questo è il luogo ideale per un'aspirante superpotenza, per altri versi, non lo è. Ad est, il Molthune confina con il Druma, una nazione commerciante inattaccabile e che è troppo preziosa e utile per essere invasa. A sud ed a ovest, separati dai Monti Menador, ci sono il Cheliax e il Nidal; una diabolica alleanza di ombre toccò i loro sacerdoti e generò mostri infernali. Nessuno dei due paesi è vitale per le ambizioni territoriali di Molthune, mentre il Cheliax, nonostante la perdita di gran parte del suo impero, è ancora una delle nazioni più potenti del Mare Interno e il Nidal è uno dei suoi più stretti alleati. A nord si trova Nirmathas, che è al centro di invasione imperialista da parte del Molthune.

Insediamenti

Caratteristiche Geografiche

Montagne e Rilievi

Fiumi e Corsi d'Acqua

Foreste

Pianure

Altre Caratteristiche

Siti

Popolazione

Il Molthune è principalmente una nazione di Umani di origine Cheliaxiana, divisa da un sistema rigido di Classi che separa la popolazione in cittadini imperiali e lavoratori. I cittadini imperiali, in genere, vivono nelle città e nelle metropoli come Canorate ed Eranmas e la maggior parte di loro vive una vita di ricchezze e privilegi. Essi sono autorizzati a commerciare con gli stranieri, muoversi liberamente per Molthune e partecipare al governo locale. I lavoratori non hanno accesso a nessuno di questi privilegi, in quanto considerati servi di contratto e quindi costretti a lavorare nelle fattorie e nelle foreste rurali del Molthune. Sotto queste due Classi sociali, si trovano gli Schiavi; il loro possesso è tuttavia tutelato e strettamente controllato, per questi motivi, se si è destinati ad essere uno Schiavo, il Molthune è una delle nazioni migliori dove esserlo. Uno Schiavo infatti può riuscire a liberarsi dalla sua condizione e diventare un normale cittadino. Nonostante si tratti di un processo piuttosto lungo, il solo fatto che sia possibile fa si che gli Schiavi del Molthune possano aspirare ad una vita migliore, cosa impossibile in molti altri paesi Schiavisti.

La Via per la Cittadinanza

Il Governatore Markwin Teldas ha recentemente proclamato che ogni lavoratore che serve cinque anni nell'Esercito Imperiale può diventare un cittadino imperiale, contribuendo a ingrossare i ranghi dell'esercito. Questo proclama non è ben visto dalle Classi superiori, ma Markwin Teldas lo considera come un mezzo necessario per ottenere più cittadini per sfruttare appieno la ricchezza e abbondanza dell’Impero. Inoltre l’Esercito accetta sia soldati stranieri, che mostruosi, come Hobgoblin, Centauri e Licantropi.

Non Umani nel Molthune

In aggiunta agli Umani, il Molthune ha una notevole popolazione Halfling. Come nel Cheliax, la maggior parte di questi Halfling sono Schiavi, ma per loro è più facile ottenere la libertà, tramite il duro lavoro o il servizio nell'esercito. Gli Halfling che si sono liberati sono spesso lavoratori. Canorate ha una notevole popolazione Halfling, molti dei quali, grazie alla loro leggerezza e agilità, vengono assoldati come artisti e artigiani per decorare le alte guglie della città.
Al di fuori delle città del Molthune, bestie di vario genere infestano le terre selvagge. Spiritelli e Folletti abitano la Foresta Bakar (meta popolare per i Cercatori in fuga), mentre il Bosco Averla è casa di Gnefri, Coboldi e Ogre.

Molthune
Insediamenti
Braganza, Canorate , Cettigne, Eranmas, Forte Portariete, Halidon, Korholm
Caratteristiche Geografiche
Bacino delle Ombre, Bosco Averla, Fiume Acquainchiostro, Fiume Fauci Affamate, Fiume Nosam, Foresta Bakar, Foresta del Sudario, Foresta Tronchibianchi, Lago Encarthan, Monti Capogiro, Monti Menador, Pianure di Molthune
Altri Luoghi di Interesse
Fortezza Guardavento, Palazzo della Virtù, Riserva del Vecchio Arciere, Torri Trilmsgitt
Personaggi Importanti
Markwin Teldas, Akre Belring, Cole Ravnagask, Elessia, Hakar, Irgal Nirmath, Kellon, Vernus Liocarcinus, Lothar, Pavo Vos, Walder Resket, Rin, Spravilvost, Terandar Ravnagask
Simbolo del Molthune

Fonte: http://www.pathfinderwiki.com/wiki/Molthune