13) Bestiario

Fungo ViolaGS 3 PE: 800

Questo fungo cresce su un letto di radici tentacolari. Viticci viola scuro fuoriescono da una dozzina di fessure nella sua cappella appuntita.
Allineamento: N
Categoria: Vegetale Medio

Vegetale

Questo tipo include le creature vegetali. Le piante normali, come quelle che crescono nei giardini e nei campi, non possiedono un punteggio di Saggezza o Carisma, e non sono creature, ma oggetti, pur essendo viventi. Un vegetale ha i seguenti privilegi.

Tratti

Un vegetale possiede i seguenti tratti (se non è indicato diversamente nella descrizione della creatura).

  • Visione Crepuscolare.
  • Immunità a tutti gli effetti di influenza mentale (allucinazioni, charme, compulsione, effetti di morale e trame).
  • Immunità a effetti di sonno, metamorfosi, paralisi, stordimento e veleno.
  • Competente solo nelle sue armi naturali.
  • Competente in nessun tipo di armatura.
  • I vegetali respirano e mangiano, ma non dormono.

Iniziativa: -1
Sensi: Visione Crepuscolare, Percezione+0

Difesa

CA: 15, contatto 9, impreparato 15 (-1 Destrezza, +6 naturale)
PF: 30 (4d8+12)
Tiri Salvezza: Tempra +7, Riflessi +0, Volontà +1
Immunità: Tratti dei vegetali

Attacco

Velocità: 3m
Mischia: 4 tentacoli +4 (1d4+1 più Putrefazione)
Spazio: 1,5m
Portata: 3m

Statistiche

Caratteristiche: Forza 12, Destrezza 8, Costituzione 16, Intelligenza -, Saggezza 11, Carisma 9
Bonus di Attacco Base: +3
BMC: +4
DMC: 13
Talenti: -
Abilità: -

Capacità Speciali

Putrefazione (Str)

Una creatura colpita da un tentacolo di un fungo viola deve superare un Tiro Salvezza su Tempra con CD 15 (basata su Costituzione), altrimenti la carne nei pressi del punto di contatto comincia velocemente a putrefarsi fino alle ossa con stupefacente rapidità. Questo effetto infligge 1d4 danni a Forza e 1d4 danni a Costituzione. Questo è un effetto di veleno.

Ecologia

Ambiente: Qualsiasi sotterraneo
Organizzazione: Solitario, coppia o macchia (3-12)
Tesoro: Accidentale

Descrizione

I funghi viola sono uno dei più noti e temuti pericoli delle caverne. Un viaggiatore può spesso notare i segni lasciati dal fungo viola su coloro che vivono o cacciano nei luoghi in cui questi funghi carnivori si appostano. Queste profonde e orribili cicatrici sembrano solchi scavati nella carne: i segni di un incontro ravvicinato con un fungo viola.

Un fungo viola si nutre della materia organica putrefatta, ma a differenza della maggioranza dei funghi non è un consumatore passivo. I viticci di un fungo viola possono colpire con inaspettata rapidità e sono ricoperti di un veleno virulento che causa la putrefazione delle carni con nauseante velocità. Questo potente veleno, se trascurato, può far marcire rapidamente un intero braccio o una gamba, lasciandosi dietro solo ossa che presto si corroderanno anch’esse.

Sebbene i funghi viola possano muoversi, lo fanno solo per attaccare o cacciare la preda. Un fungo viola con un flusso regolare di putredine di cui nutrirsi si accontenta di restare in un posto. Molti abitanti del sottosuolo, in particolare Trogloditi e Vegepigmei, sfruttano questo comportamento a loro vantaggio e posizionano molteplici funghi viola in giunzioni ed entrate chiave delle loro caverne come guardiani, assicurandosi di fornire loro cadaveri a sufficienza per evitare che si addentrino nel rifugio in cerca di cibo.

Alcune specie di Boleto Stridente hanno un aspetto piuttosto simile a quello dei funghi viola, sebbene manchino di ramificazioni tentacolari. Non è strano trovare boleti stridenti e funghi viola nello stesso groviglio, specialmente nelle aree dove altre creature coltivano questi funghi come guardiani.

Un fungo viola è alto 1,2 metri e pesa 25 kg.

Veleno Viola

Anche se i tentacoli di un fungo viola divengono rapidamente inerti dopo la sua morte, possono essere branditi come fruste di taglia Media per 2d6 minuti dopo essere stati recisi. Queste fruste trasmettono la putrefazione a qualunque cosa tocchino, incluso colui che impugna quest’arma mortale, con CD per resistere ed effetti identici a quelli presentati nelle statistiche di cui sopra. Una prova di Artigianato (alchimia) e reagenti per un valore di 250 mo possono preservare il veleno per un po’, sebbene la procedura lo diluisca significativamente.

Veleno Viola

Tipo: veleno, contatto
TS: Tempra CD 13
Frequenza: 1/minuto per 6 minuti
Effetto: 1d2 danni a Forza e 1d2 danni a Costituzione
Cura: 1 TS
Costo: 800 mo


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monster-listings/plants/fungus-violet