13) Bestiario

Liana AssassinaGS 3 PE: 800

Questa liana nodosa, spessa quanto un braccio umano e con foglie a forma di mani, si agita sul terreno in uno strisciare insolito.
Allineamento: N
Categoria: Vegetale Grande

Vegetale

Questo tipo include le creature vegetali. Le piante normali, come quelle che crescono nei giardini e nei campi, non possiedono un punteggio di Saggezza o Carisma, e non sono creature, ma oggetti, pur essendo viventi. Un vegetale ha i seguenti privilegi.

Tratti

Un vegetale possiede i seguenti tratti (se non è indicato diversamente nella descrizione della creatura).

  • Visione Crepuscolare.
  • Immunità a tutti gli effetti di influenza mentale (allucinazioni, charme, compulsione, effetti di morale e trame).
  • Immunità a effetti di sonno, metamorfosi, paralisi, stordimento e veleno.
  • Competente solo nelle sue armi naturali.
  • Competente in nessun tipo di armatura.
  • I vegetali respirano e mangiano, ma non dormono.

Iniziativa: +0
Sensi: Visione Crepuscolare, Vista Cieca 9 m; Percezione +1

Difesa

CA: 15, Contatto 9, Impreparato 15 (+6 Naturale, -1 Taglia)
PF: 30 (4d8+12)
Tiri Salvezza: Tempra +7, Riflessi +1, Volontà +2
Immunità: Elettricità, Tratti dei Vegetali
Resistenze: Freddo 10 e Fuoco 10

Attacco

Velocità: 1,5 m
Mischia: Colpo +7 (1d8+7 più Afferrare)
Attacchi Speciali: Intralciare, Stritolare (1d8+7)
Spazio: 3 m
Portata: 3 m

Statistiche

Caratteristiche: Forza 20, Destrezza 10, Costituzione 16, Intelligenza -, Saggezza 13, Carisma 9
Bonus di Attacco Base: +3
BMC: +9 (+13 Lottare)
DMC: 19 (non può essere Sbilanciato)
Talenti: -
Abilità: -
Qualità Speciali: Mimetismo

Capacità Speciali

Afferrare (Str)

Se una creatura con questo attacco speciale colpisce con l’attacco indicato (di solito un artiglio o il morso), infligge danni normali e può tentare di Cominciare una Lotta come Azione Gratuita senza provocare Attacchi di Opportunità. A meno che non sia diversamente indicato, afferrare funziona solo contro avversari della stessa taglia o inferiore a quella della creatura. La creatura che afferra può scegliere di condurre la lotta normalmente o di trattenere l’avversario soltanto con la parte del corpo che ha utilizzato per afferrarlo. In questo caso, subisce una penalità di –20 alle Prove di Manovra in Combattimento effettuate per mantenere la presa, ma non ottiene la condizione In Lotta. La creatura non infligge danni aggiuntivi con una presa, a meno che non abbia l’attacco speciale Stritolare. Se la creatura non può stritolare, ogni prova di lottare successiva infligge automaticamente alla creatura trattenuta il danno indicato per l’attacco che ha stabilito la presa. Altrimenti, infligge anche il danno dello stritolamento (per l’ammontare indicato nella descrizione della creatura).

Le creature con l’attacco speciale afferrare ottengono bonus +4 alle manovre in combattimento effettuate per iniziare e mantenere una lotta. A meno che non sia diversamente indicato, afferrare funziona solo su avversari non più grandi della taglia della creatura. In caso contrario, viene indicato nella riga attacchi speciali della creatura.

Intralciare (Sop)

Una liana assassina, come azione gratuita, può far sì che le piante situate entro 9 metri da lei si animino e afferrino i nemici. Quest'abilità è simile a Intralciare (LI 4°, CD 13 su Saggezza).

Mimetismo (Str)

Dato che una liana assassina ha le sembianze di una pianta normale quando è a riposo, è necessaria una prova di Percezione con CD 20 per notarla prima che parta all'attacco. Chiunque possieda gradi in Conoscenze (natura) o Sopravvivenza può usare una delle due Abilità al posto di Percezione per notare la pianta.

Stritolare (Str)

Una creatura dotata di questa capacità può schiacciare un avversario, infliggendogli danni contundenti, con una prova di lottare effettuata con successo (oltre agli altri effetti causati da questa prova, compresi i danni addizionali). I danni inflitti sono indicati nella descrizione della creatura, e di solito sono pari ai danni causati dall’attacco in mischia della creatura.

Ecologia

Ambiente: Foreste temperate
Organizzazione: Solitaria, coppia o macchia (3-6)
Tesoro: Accidentale

Descrizione

La liana assassina è una pianta carnivora che si procura un macabro fertilizzante afferrando e stritolando animali e depositandone le carcasse accanto alle radici. Queste enormi piante possono percepire ogni minimo movimento sul terreno e in aria e individuare i cambiamenti di luce e di calore, grazie ad ampie foglie che captano i movimenti nella zona circostante. Non possedendo intelligenza o schemi precisi, le piante si scagliano contro qualsiasi essere vivente vicino a loro, a prescindere dalla taglia, dalla loro intelligenza o dalla potenziale minaccia rappresentata del bersaglio. Una pianta matura consiste in una liana principale, lunga circa 6 metri; liane più piccole fino a 1,5 metri si diramano dalla liana principale ogni 15 centimetri. Queste ultime sono rivestite di foglie, e in tarda estate producono grappoli di piccoli frutti simili a more selvatiche. Il frutto è robusto e presenta un aroma tipicamente forte e amaro: si dice che le bacche cambino il proprio sapore a seconda delle vittime con cui si nutre la pianta. Le liane assassine più micidiali producono probabilmente le bacche più dolci.

Una liana assassina può muoversi, anche se di solito rimane immobile finché non avvista una preda nelle vicinanze. Le piante usano tattiche semplici, rimanendo immobili finché la preda non si avvicina abbastanza da poter essere attaccata. In tal modo la liana assassina perseguita la preda (anche se lentamente) per poterla catturare e usare come concime. Le piante inseguono la preda con tenacia. Se la creatura si sposta oltre il raggio di percezione della pianta, essa torna a giacere in attesa di un’altra preda.

Le liane assassine stanno in agguato in foreste ricche di vegetazione e nelle paludi, e alcune invadono addirittura campi coltivati e vigneti. I semi della liana possono essere sparsi in giro da quegli uccelli che sono così rapidi da coglierli per poi fuggire. Spesso si narra di liane assassine apparse nelle aiuole o nelle serre: micidiali intrusi piantati da rivali e nemici o semplicemente una piaga portata dagli uccelli.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monster-listings/plants/assassin-vine