13) Bestiario

TheletosGS 7 PE: 3.200

Dal corpo cristallino della creatura si estendono quattro arti ricurvi, che dal gomito si separano in due avambracci dotati di mani a tre dita.
Allineamento: N
Categoria: Esterno (Eone, Extraplanare) Medio

Esterno

Un esterno è almeno in parte composto dell’essenza (ma non per forza della materia) di un piano differente dal Piano Materiale. Alcune creature hanno un altro tipo e diventano esterni quando giungono ad un punto più alto (o più infimo) dell'esistenza spirituale. Un esterno ha i seguenti privilegi.

Tratti

Un esterno possiede i seguenti tratti (se non è indicato diversamente nella descrizione della creatura).

  • Scurovisione 18 metri.
  • A differenza della maggior parte delle creature viventi, un esterno non ha una natura dualistica: la sua anima ed il suo corpo sono una cosa sola. Quando viene ucciso, non c’è un’anima che si liberi. Gli incantesimi che riportano l’anima nel corpo, come Rianimare Morti, Reincarnazione e Resurrezione non funzionano sugli esterni. Serve un effetto magico, come Desiderio Limitato, Desiderio, Miracolo o Resurrezione Pura per riportarlo in vita. Un esterno con il Sottotipo Nativo può essere rianimato, resuscitato o reincarnato come le altre creature viventi.
  • Competente nelle armi semplici, da guerra e nelle armi che utilizza nella sua descrizione.
  • Competente nel tipo di armatura (leggera, media o pesante) che indossa nella descrizione e nelle armature più leggere. Gli esterni che non vengono descritti con un’armatura non sono competenti nelle armature. Gli esterni sono competenti negli scudi se sono competenti in qualsiasi forma di armatura.
  • Gli esterni respirano, ma non hanno bisogno di mangiare o dormire (ma possono farlo se lo desiderano). Gli esterni nativi respirano, mangiano e dormono.

Sottotipo Eone

Gli eoni sono una razza di esterni neutrali che vagano fra i piani per mantenere l’equilibrio della realtà. Un eone possiede i seguenti tratti.

  • Immunità a freddo, Veleno e colpi critici.
  • Resistenza a elettricità 10 e fuoco 10.
  • Estensione del Tutto (Str): Attraverso la sua connessione con il multiverso, un eone ottiene accesso alla strana e astrusa conoscenza che filtra da tutto l’esistente. È conoscenza senza tempo, fatta di eventi del remoto passato, di quelli presenti e quelli ancora da venire. Gli eoni ottengono bonus pari a metà dei loro Dadi Vita a tutte le prove di Conoscenze. Lo stesso legame li lega agli altri eoni.
    Possono comunicare fra loro liberamente attraverso grandi distanze come se usassero la telepatia. Questa capacità funziona anche attraverso i piani, anche se con meno efficacia, dato che consente la trasmissione di impressioni vaghe e sentimenti, non dettagli specifici o immagini. A causa dei vasti e importanti compiti multiplanari degli eoni, i messaggi importanti di un singolo eone raramente generano azioni immediate o drammatiche.
  • Forma del Vuoto (Sop): Pur non essendo incorporei, gli eoni sono soltanto la forma semi-tangibile di qualcosa di più vasto. La forma di un eone concede bonus di deviazione pari a 1/4 dei suoi Dadi Vita (arrotondati per difetto).
  • Prefigurazione (Sop): Gli eoni comunicano senza parole, in modo quasi incomprensibile. Poiché poco importa loro dei bisogni e dei desideri delle altre creature, non hanno bisogno di dialogo. Al contrario, gli eoni esaminano i pensieri e le intenzioni degli altri esseri, rispondendo con proiezioni psichiche che emettono un singolo concetto in risposta ai pensieri delle altre creature. Questo breve lampo psichico è una combinazione di stimoli uditivi e visivi che mostrano come l’eone percepisce lo sviluppo degli eventi futuri. Ad esempio, un eone che desidera radere al suolo una città comunica il concetto ai non eoni inviando immagini vivide della città che crolla in polvere. La prefigurazione degli eoni funziona come una forma non verbale di telepatia. Gli eoni non possono leggere i pensieri delle creature immuni agli effetti di influenza mentale.

Sottotipo Extraplanare

Questo sottotipo viene applicato a tutte le creature che si trovano su un piano diverso dal loro piano nativo. Una creatura che viaggia fra i piani può ottenere o perdere questo sottotipo quando viaggia di piano in piano. Le descrizioni dei mostri suppongono che gli incontri con i mostri avvengano sul Piano Materiale, e tutte le creature non native del Piano Materiale hanno il sottotipo extraplanare (che non avrebbero sul loro piano nativo). Tutte le creature extraplanari hanno il proprio piano nativo menzionato nella descrizione. Le creature non contrassegnate come extraplanari sono native del Piano Materiale, ed ottengono il sottotipo extraplanare se lasciano il Piano Materiale. Nessuna creatura ha il sottotipo extraplanare quando si trova su un piano di transizione, come il Piano Astrale, il Piano Etereo o il Piano delle Ombre.

Iniziativa: +6
Sensi: Scurovisione 18 m; Percezione +16

Difesa

CA: 20, contatto 15, impreparato 17 (+2 Destrezza, +2 deviazione, +5 naturale, +1 schivare)
PF: 76 (9d10+27); Guarigione Rapida 5
Tiri Salvezza: Tempra +9, Riflessi +5, Volontà +12
RI: 18
Immunità: Colpi critici, freddo, veleno
Resistenze: Elettricità 10, fuoco 10

Attacco

Velocità: 9 m, Volare 9 m (scarsa)
Mischia: 2 schianti +13 (1d6+4), 2 tentacoli +8 (1d4+2 più Risucchio del Fato)
Attacchi Speciali: Ghirlanda del Fato
Spazio: 1,5 m
Portata: 1,5 m
Capacità Magiche: LI 9°; Concentrazione +10

Statistiche

Caratteristiche: Forza 18, Destrezza 14, Costituzione 17, Intelligenza 11, Saggezza 19, Carisma 12
Bonus di Attacco Base: +9
BMC: +13
DMC: 28 (non può essere Sbilanciato)
Talenti: Fluttuare, Iniziativa Migliorata, Schivare, Volontà di Ferro, Volontà di Ferro Migliorata
Abilità: Conoscenze (piani) +16, Furtività +14, Intimidire +13, Intuizione +16, Percezione +16, Sapienza Magica +12, Volare -2
Linguaggi: Prefigurazione
Qualità Speciali: Estensione del Tutto, Forma del Vuoto

Capacità Speciali

Ghirlanda del Fato (Sop)

Come Azione di Round Completo, ogni 1d4 round, un theletos può emettere dal petto un cono di energia di 18 metri. Qualsiasi creatura intelligente colpita da questo cono deve superare un TS su Volontà con CD 15 o è sopraffatta dalla conoscenza dei vari possibili destini che il fato le riserva. Non c'è modo di dare un senso alle miriadi di eventi positivi e negativi, e di conseguenza la vittima diventa Barcollante. Fintanto che questa condizione persiste la vittima può scegliere di effettuare due tiri quando tenta un Tiro per Colpire, un Tiro Salvezza o una Prova di Abilità, ma deve accettare il risultato peggiore tra i due, così facendo la ghirlanda del fato lascia la sua anima e la vittima non è più Barcollante. La ghirlanda del fato ha l'effetto di una maledizione, e come tale è influenzabile da Rimuovi Maledizione o Spezzare Incantamento, l'effettivo livello dell'incantatore per questa maledizione è pari ai DV del theletos (LI 9° nella maggior parte dei casi). La CD del Tiro Salvezza è basata su Carisma.

Risucchio del Fato (Sop)

Un theletos possiede un paio di flessibili tentacoli cristallini, con i quali può risucchiare il senso del fato e del destino da una creatura. Ogni qualvolta colpisce un avversario con questi tentacoli, la creatura colpita deve superare un TS su Volontà con CD 17 o subisce 1d4 danni a Carisma. Fino a quando i danni al Carisma della creatura non sono stati curati, la vittima subisce penalità -2 a tutti i Tiri Salvezza (indipendentemente dai danni totali a Carisma subiti). La CD del Tiro Salvezza è basata su Costituzione.

Ecologia

Ambiente: Qualsiasi (Piani Esterni)
Organizzazione: Solitario, coppia o collettivo (3-12)
Tesoro: Nessuno

Descrizione

Lo strano theletos è il guardiano della dualità tra libertà e fato. Per un theletos la schiavitù non è un problema maggiore della vera libertà, ma senza la prima non potrebbe esistere la seconda. Nelle zone dove la schiavitù è diffusa, un theletos potrebbe aiutare a liberare alcuni schiavi, mentre nelle regioni dove la schiavitù è stata abolita, questo strano essere lavora per soggiogare molte creature per mezzo delle sue capacità magiche di controllo mentale, spesso incoraggiandole a commettere ulteriori atti di schiavismo. Il theletos è anche il custode del fato e della profezia e, sebbene talvolta consenta ad alcune creature di ottenere visioni dei possibili futuri, in altri casi la consapevolezza che altri possano usufruire di questa forma di preveggenza sembra quasi causargli dolore. Il theletos non è in grado di spiegare perché a un veggente sia concesso di poter vedere il futuro mentre a un altro no, sa solamente che ad alcuni profeti deve essere negata questa opportunità. Un theletos è alto 1,5 metri e pesa 50 kg.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/bestiary/monster-listings/outsiders/aeon/aeon-theletos