Urgathoa
Simbolo Sacro di Urgathoa
Divinità
Titoli La Pallida Principessa,
Signora della Disperazione
Allineamento Neutrale Malvagio
Sfere di Influenza Ingordigia, malattie e non morte
Adoratori Necromanti, non morti
Allineamento dei Chierici
Domini Concessi Forza, Guerra, Magia, Male, Morte
Arma Preferita Falce
Aspetto di Urgathoa

Urgathoa (pronunciato oor-gah-THO-ah) è la dea dell'eccesso fisico, della malattia e dei non-morti. Lei è la più adorata dai negromanti oscuri e dai non-morti. A volte coloro che desiderano diventare non-morti e coloro che vivono di una vita golosa fanno supplica a lei. A volte, folletti infettati con le piaghe fanno delle offerte a Urgathoa.

Storia

Ci sono storie che suggeriscono che Urgathoa un volta era una mortale femmina edonistica. Alla sua morte, fuggì dal Cimitero di Pharasma e ritornò su Golarion, divenendo la prima creatura non-morta del Grande Multiverso. Il suo ritorno nel mondo dei mortali, si dice che sia l'origine della malattia.

Relazioni

Tra i suoi nemici ci sono Sarenrae e Pharasma, così come i loro rispettivi seguaci. Lei è in conflitto anche con Abadar e Calistria. Calistria, in particolare è più come un rivale amichevole che un nemico, che spesso combattono per mezzo dei loro potenziali seguaci.

Aspetto ed Emissari

Urgathoa è generalmente rappresentata come una donna attraente, dalla pelle pallida e i capelli d'ebano. A differenza di molte altre bellezze, alla sua vista, la carne comincia a marcire ed estinguersi, lasciandola come un specie di sanguinoso scheletro dalla vita in giù. Lei spesso si manifesta allo stesso modo, ma indossa un abito macchiato allentato con il nero, marrone echiazze rosse.

Servitori

I servitori di Urgathoa sono potenti vampiri, lich e altri autorevoli non-morti. Alcuni chierici femminili di Urgathoa, dopo la morte, si trasformano in creature non-morte conosciute come le Figlie di Urgathoa. Lo Stomaco della Madre, un gigantesco teschio con zanne e ali, è il suo araldo.

Barasthangas

Questo servo di Urgathoa è un potente non-morto divoratore, ma estremamente emanciato. La sua bianca pelle è così sottile e tesa, che le sue ossa e i tendini possono essere visti attraverso di essa. Può essere occasionalmente da potenti magie per eseguire i compiti, ma richiede in cambio l'anima di una creatura importante.

Fjarn

Un volta era un Re Linnorm, ora questo servo è un barbaro ghast al servizio dell Principessa Pallida.

Olix

Questo servitore è un sacerdote vampiro che possiede potenti poteri d'ombra.

Chiesa di Urgathoa

Le chiese di Urgathoa sono disperse su Golarion in tombe usate dai culti. I singoli gruppi lavorano insieme di rado. Le attività sono, di solito, fatte di notte usandola come copertura, tranne nelle terre come il Geb.

Adoratori e Clero

I sacerdoti di Urgathoa sono principalmente composti da chierici e negromanti. hanno poche responsabilità da sostenere, diversi da coloro che aiutano quelli che desiderano la non-morte e la tutela dei propri corpi. Comprensibilmente, spesso sono silenziosi sulla loro inclinazione religiosa in pubblico. I sacerdoti sono conosciuti per costringere i loro nemici a mangiare i loro compagni caduti. Gli abiti cerimoniali dei fedeli di Urgathoa sono tuniche grigie lunghe fino a terra, con un mantello bianco o grigio. La maggior parte delle cerimonie coinvolgono grandi consumazioni di cibo e bevande.

Urgathoa è una dei Tre Convitati, le divinità venerate dalla tribù Koboto delle Terre Bagnate.

Mietitura

I sacerdoti più anziani di Urgathoa a volte praticano un rituale noto come la Mietitura. Il sacerdote indosserà una veste grigia e arandosi di una falce vorpal. Il prete poi si dirige verso il mondo per causare morte e distruzione quanto gli è possibile prima di essere riaccompagnato al suo santuario. Essi credono che se Urgathoa è lieta del risultato della Mietitura concederà al suo sacerdote un dono.

Templi e Santuari

I templi di Urgathoa sono modellati dopo le feste da sala, con un grande tavolo che funge da altare. Di solito i templi sono in prossimità di un cimitero o di una cripta, di cui tutte e due sono abitate da ghouls. I suoi templi più grandi sono spesso custoditi da servi demoniaci.

Testi Sacri

Il suo testo sacro è intitolato "Al Servizio della Vostra Fame".


Fonte: http://www.pathfinderwiki.com/wiki/Urgathoa