(Reindirizzamento da Intermittenza)
10) Magia

Intermittenza

Scuola: Trasmutazione
Livello: Arcanista 3, Bardo 3, Mago 3, Magus 3, Parapsichico 3, Scaldo 3, Stregone 3
Tempo di Lancio: 1 azione standard
Componenti: V, S
Raggio di Azione: personale
Bersaglio: se stessi
Durata: 1 round/livello (I)
Descrizione: L’incantesimo permette di sfasarsi alternativamente tra il Piano Materiale e il Piano Etereo. In apparenza sembra che si stia lampeggiando dentro e fuori dalla realtà molto rapidamente e a intervalli casuali.

Intermittenza ha diversi effetti: gli attacchi fisici contro l’incantatore hanno una probabilità del 50% di mancare il bersaglio e il talento Combattere alla Cieca non è di alcun aiuto per gli avversari, dal momento che si è eterei e non soltanto Invisibili.

Se chi attacca è in grado di vedere creature Invisibili, la probabilità di mancare il bersaglio è comunque del 20%. (Se chi attacca è in grado sia di vedere che di colpire creature Eteree, non c’è alcuna probabilità di mancare il bersaglio). Analogamente, i propri attacchi hanno una probabilità del 20% di mancare il bersaglio, in quanto a volte si diventa eterei proprio quando si sta per colpire.

Gli incantesimi con bersaglio individuale e lanciati mentre si è soggetti a intermittenza hanno una probabilità del 50% di fallire, a meno che chi li lancia non sia in grado di colpire creature Eteree Invisibili. I propri incantesimi hanno una probabilità del 20% di attivarsi proprio nel momento in cui si diventa Eterei, nel qual caso normalmente non hanno effetto sul Piano Materiale (ma potrebbero avere effetto su dei bersagli nel Piano Etereo).

Mentre si è sotto l’effetto di Intermittenza, si subiscono solo danni dimezzati da attacchi ad area (ma danni completi da quelli che si estendono anche sul Piano Etereo). Sebbene si sia solo parzialmente visibili, non si è considerati Invisibili e i bersagli mantengono il loro bonus di Destrezza alla CA contro i propri attacchi. Inoltre, si riceve bonus +2 ai Tiri per Colpire effettuati contro nemici che non sono in grado di vedere creature Invisibili.

Si subiscono solo danni dimezzati dalle cadute, in quanto si cade solo quando si è materiali.

Quando si è sotto l’effetto di Intermittenza, si è in grado di attraversare (ma non di vedere attraverso) gli oggetti solidi. Per ogni 1,5 metri di materiale solido che si attraversa, c’è una probabilità del 50% che si ridiventi materiali nel farlo. Se si verifica questa possibilità, si viene spinti via verso il più vicino spazio libero e si subiscono 1d6 danni ogni 1,5 metri attraversati in questo modo.

Trascorrendo metà del tempo sul Piano Etereo, si è in grado di vedere e anche attaccare creature Eteree. Si interagisce con loro circa nello stesso modo con cui si può interagire con quelle materiali.

Una creatura Eterea è Invisibile, Incorporea e in grado di muoversi in qualsiasi direzione, compreso in alto o in basso. Come una creatura Incorporea, si è in grado di muoversi attraverso oggetti solidi, comprese le altre creature viventi.

Una creatura Eterea può vedere e udire il Piano Materiale, ma tutto ha un aspetto grigiastro e inconsistente. La vista e l’udito sul Piano Materiale sono limitati a 18 metri.

Si è influenzati normalmente da effetti di forza e dalle Abiurazioni. I loro effetti si estendono sul Piano Etereo dal Piano Materiale, ma non viceversa. Una creatura Eterea non può attaccare le creature materiali, e gli incantesimi lanciati in forma eterea hanno effetto solo su altre cose eteree. Alcuni oggetti o creature materiali sono dotati di attacchi o effetti che funzionano anche sul Piano Etereo. Trattate le altre creature Eteree e gli oggetti eterei come se fossero materiali.


Fonte: http://www.d20pfsrd.com/magic/all-spells/b/blink